Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 42

Giorni di guerra

Giampiero Avanzini

Attraverso diari, appunti, lettere e documenti vari, l'Autore rievoca i fatti d'arme cui ha partecipato durante la guerra, prima come ufficiale pilota negli aerosiluranti, poi come partigiano in una brigata garibaldina e, infine, come volontario nei gruppi di combattimento del nuovo esercito italiano.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1940-1949
Fine presunta: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 105
Collocazione
MG/90

Storie vere

Ciro Fornaro

Un amore perduto a Solluck: una ragazza - emigrata in Libia con la famiglia e un ufficiale italiano vengono separati dalla guerra. Lui, caduto prigioniero, viene dato per disperso, lei sposa un altro. Si rincontreranno quattordici anni dopo, con la consapevolezza di non poter tornare più indietro.
Estremi cronologici
1940 -1954
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 5
Collocazione
MG/T

La mia guerra

Pietro Degan

Una testimonianza sugli ultimi mesi di guerra nella regione di Pordenone: il passaggio dei treni carichi di armi e di deportati.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 21
Collocazione
MG/91

Ritratti sfumati

Mario Pagliacci

Un giovane intellettuale traccia il profilo socio culturale di quelle che ritiene essere state le pietre miliari della sua formazione, da Aldo Capitini a Livio Labor.
Estremi cronologici
1960 -1972
Tempo della scrittura
1985
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 55
Collocazione
MP/86

[...] Tutta calma, c'è il sole

Maria Teresa Presenzini

Una pensionata ha uno sguardo molto personale con cui riflette sulle cose semplici, sulle giornate che passano scandite dall'alternarsi di stati di benessere e malattie, sui problemi economici per la pensione che non arriva - com'è difficile coprire tutte le spese! -, e sulle vicende politiche e d'attualità, dal referendum sull'aborto al disastro di Chernobyl.
Estremi cronologici
1981 -1986
Tempo della scrittura
1981 -1987
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
zibaldone
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 1482
Collocazione
DP/88

[...] A Monaco non solo è stata tradita la Cecoslovacchia

Leone Maestro

Una colta disamina sul secondo conflitto mondiale scritta da un medico ebreo che, in seguito all'approvazione delle leggi razziali, lascia Firenze e vive sotto falso nome ad Annifo, dove continua a praticare la sua professione fino alla fine della guerra.
Estremi cronologici
1939 -1945
Tempo della scrittura
1939 -1945
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 1
Allegati
Consistenza
pp. 171
Collocazione
DG/88

[...] Sono a lavorare

Maria Teresa Presenzini

Il voluminoso diario di un'attiva pensionata: accanto agli eventi di ogni giorno, un'attenzione particolare alla politica e alla cronaca nazionale e internazionale. I ricordi del periodo fascista e delle prime lotte sindacali si alternano a una critica piuttosto forte verso il degrado delle istituzioni.
Estremi cronologici
1969 -1997
Tempo della scrittura
1969 -1997
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 1980
Collocazione
DP/Adn

E' interessante vivere

Luisa Strazzella

Episodi di vita famigliare che risalgono al tempo dell'avvento del fascismo, sullo sfondo di feste e villegiature, battesimi, amori e matrimoni.
Estremi cronologici
1924 -1925
Tempo della scrittura
1976
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 111
Collocazione
MP/94

[..]Il primo dell'anno non è stato festeggiato con bottiglie di sciampagne.

Maria Teresa Presenzini

Una pensionata folignate fra rabbia e slanci d'entusiasmo nella sua lotta quotidiana per sopravvivere con una misera pensione. Gli strali contro i governanti e la militanza nel partito marxista-leninista nel clima teso dell'Italia degli anni Settanta.
Estremi cronologici
1970 -1981
Tempo della scrittura
1970 -1981
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
poesie
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 2761
Collocazione
DP/85

Usque tandem?

Maria Letizia Ricciarelli

Ragazza madre, con un'infanzia difficile, orfana di padre, lacerata dai debiti per questioni ereditarie, è costretta a sopportare il dolore per il suicidio della mamma. Una memoria intensa che si conclude nello studio di uno psicologo.
Estremi cronologici
1942 -1993
Tempo della scrittura
1994
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 25
Collocazione
MP/95