Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 67

[...] Un saluto da Bologna, si sta bene non pensare a niente

Aldo Gramellini

Un giovane soldato manda e riceve lettere da casa durante la seconda guerra mondiale. Sopravvissuto alla deportazione in Germania, dopo il ritorno a casa, emigra in Australia dove si fa raggiungere da una ragazza di Forlì che poi diventerà sua moglie. Un diario racconta infine l'unico viaggio andata e ritorno in Italia con moglie e figli nel 1966-1967.
Estremi cronologici
1942 -1967
Tempo della scrittura
1942 -1967
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Fotografie
Consistenza
pp. 94
Collocazione
E/98

Appunti autobiografici di una malata di mente

Anna Maria Rotella

Dalla Calabria natìa, passando per Torino e sposandosi, una giovane donna va a vivere, per il lavoro del marito, in Portorico, in Ecuador e in Australia. Poi, la famiglia torna in Italia e acquista una casa dove tutti - anche lei, scrivendo di sé l'aiutano a curare una grave infermità mentale.
Estremi cronologici
1957 -1995
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 45
Collocazione
MP/98

Memorie di una incompiuta campagna sulla nave a palo "Italia"

Dante Pisani

Cronaca della vita di bordo e del lavoro di un marinaio, che ai primi del secolo, si era imbarcato su uno degli ultimi mercantili a vela che compivano viaggi transatlantici. Descrive la navigazione, durata lunghi mesi, da Anversa all'Australia, fino agli Stati Uniti e al Cile dove avviene il naufragio di una delle più belle imbarcazioni a vela costruite nei cantieri navali del Muggiano, a La Spezia.
Estremi cronologici
1906 -1908
Tempo della scrittura
1908 -1909
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 3
Fotografie
Consistenza
pp. 108
Collocazione
MP/98

Lettere a Cecchino

Sebastiana Cristofaro

Lettere di una giovane donna al fidanzato, che vive in Australia: l'amore è così forte da indurla a sposarsi per procura, prima di raggiungere il neo marito. Le difficoltà burocratiche non la fanno desistere e, ad un anno di distanza dal matrimonio, lei lo raggiunge, colmando così il vuoto di affetti che l'aveva rattristata.
Estremi cronologici
1952 -1953
Tempo della scrittura
1952 -1953
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Fotografie
Consistenza
pp. 107
Collocazione
E/99

Una settimana di otto giorni

Gabriella Filippi

Oltre 20 anni di vacanze trascorsi su navi da crociera e trasatlantici: dapprima un po' intimorita, l'autrice si rivela poi esperta viaggiatrice. Dalle coste italiane al Sud America, dalle isole Polinesiane all'Australia, sempre con la curiosità del turista, ma anche con il desiderio di riflettere sulle tante e diverse realtà di cui è stata testimone.
Estremi cronologici
1976 -1999
Tempo della scrittura
1976 -1999
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 300
Collocazione
DV/00

Un pezzo di vita

Gianna Scaramuzzino

La fine del fidanzamento con un vicino di casa, per cause mai chiarite, spinge una giovane donna a lasciare la natia Calabria per l'Australia dove, dopo le iniziali difficoltà di ambientamento, si fa una famiglia e si realizza professionalmente. Tormentata dal ricordo di quel lontano abbandono, tornerà in Italia e, dopo aver rivisto il suo primo amore, metterà definitivamente una pietra sul passato.
Estremi cronologici
1950 -1994
Tempo della scrittura
1992
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
diario di viaggio
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 93
Collocazione
MP/01

A Manila o dietro l'angolo di casa...

Umberto Polizzi

Un pensionato, durante uno scalo a Manila, assiste impotente a scene di ordinaria miseria, e di sfruttamento minorile.
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 5
Collocazione
MP/T2

Dai racconti della nonna

Anna Doga'

Dopo un'infanzia di privazioni e disagi, l'autrice vive i primi anni del suo matrimonio durante la seconda guerra mondiale. Le incomprensioni con il marito, due figli e le difficoltà economiche, la costringono a svolgere più lavori. Un figlio emigrato in Australia muore nel 1976 di cancro e anche con la figlia i rapporti sono contrastati.
Estremi cronologici
1918 -2001
Tempo della scrittura
1930 -2000
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Libro di famiglia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 41
Collocazione
MP/02

Il passato che ritorna

Umberto Polizzi

L'infanzia, con la famiglia in Cirenaica, è caratterizzata dal ricordo delle razzie subite da parte dei predoni arabi, ma anche da momenti lieti di gioco. Racconta la fuga tragica da Bengasi a Tripoli, sotto il fuoco degli inglesi, e l'accoglienza in una tribù locale.
Estremi cronologici
Inzio: 1941
Fine presunta: 1941-1999
Tempo della scrittura
1946 -1999
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 83
Collocazione
MP/02

Quaderni rossi

Giovanni Rabito

Riflessioni, commenti, ricordi, poesie, cronaca e annotazioni della vita di un siciliano giramondo, antiquario, sempre in fuga da qualcosa. Dalla Sicilia, a Bologna, a Milano, in tutto il mondo, fino a Sidney dove si sposa, si sistema e vive con le inquietudini di sempre.
Estremi cronologici
1974 -2000
Tempo della scrittura
1974 -2000
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
ricordi
zibaldone
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 169
Collocazione
DP/02