Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 436

[...] Cara maestra

Tommaso Girasole

La scrittura incerta di un bambino che annota alcuni pensieri, in forma sintentica ma non priva di espressività, sull'amicizia, sullo sport e sulla scuola.
Estremi cronologici
1982 -1985
Tempo della scrittura
1982 -1986
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Esercitazione scolastica
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 3
Consistenza
pp. 14
Collocazione
E/86

[...] Caro Luca

Alessio Batistini

L'amicizia è il sentimento guida della vita di un bambino che, tanto negli affetti domestici, come nella scuola, avverte un grande bisogno d'amore ed esterna le sue simpatie considerando tutti, indifferentemente, amici.
Estremi cronologici
1982 -1985
Tempo della scrittura
1982 -1986
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Esercitazione scolastica
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 20
Collocazione
E/86

[...] Cara maestra

Luca Peschi

Un mondo raccolto attorno alla famiglia e alle persone a questa legate costituiscono il microcosmo che anima le riflessioni in forma epistolare di un fanciullo durante gli studi elementari.
Estremi cronologici
1982 -1986
Tempo della scrittura
1982 -1986
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Esercitazione scolastica
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 3
Consistenza
pp. 25
Collocazione
E/86

[...] Caro sindaco

Cristian Skroce

Il trasferimento in una nuova scuola non ha fatto dimenticare a un bambino la sua città d'origine. Scrivere lettere a vecchi compagni di giochi diventa così un modo per sentirsi di nuovo a casa.
Estremi cronologici
1985 -1986
Tempo della scrittura
1985 -1986
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Esercitazione scolastica
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 3
Consistenza
pp. 21
Collocazione
E/86

[...] Caro sindaco

Simone Robertazzi

La scrittura semplice ed essenziale di un bambino che, nelle lettere, cerca compagni di gioco immaginari e tenta di avvicinarsi al mondo degli adulti.
Estremi cronologici
1985 -1986
Tempo della scrittura
1985 -1986
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Esercitazione scolastica
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 3
Consistenza
pp. 17
Collocazione
E/86

Paese mio...

Laura Ponticelli

Un'infanzia felice rivive nel ricordo di un'insegnante, che serba intatto l'affetto per il mondo immediato e semplice dal paese, con i suoi personaggi.
Estremi cronologici
1925 -1976
Tempo della scrittura
1976 -1986
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 44
Collocazione
MP/87

Briciole di ricordi

Donella Lascialfari

Una maestra racconta la sua infanzia povera e senza affetto, gli anni del collegio quando si matura in lei la vocazione religiosa e, infine, il matrimonio sul quale non osava sperare, a causa di un difetto fisico che l'aveva condizionata nelle sue scelte, fin dalla nascita.
Estremi cronologici
1940 -1965
Tempo della scrittura
1985
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 123
Collocazione
MP/88

Amore casalingo

Loredana Valmori

Una casalinga racconta al diario la sua vita coniugale fatta di incomprensioni e di solitudine: i problemi economici, il desiderio di maternità mai appagato, la morte della madre, fino alla scelta di un lavoro autonomo per sentirsi più libera.
Estremi cronologici
1963 -1988
Tempo della scrittura
1963 -1988
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 68
Collocazione
DP/89

La mia vita militare

Giorgio Turchini

Chiamato alle armi alla vigilia del diploma, un giovane si addestra nella sua Toscana, viene portato in Montenegro e, dopo l'Armistizio, si schiera con i partigiani di Tito. Catturato dai tedeschi, viene deportato in Germania, da dove riuscirà a tornare solo alla fine del conflitto.
Estremi cronologici
1942 -1945
Tempo della scrittura
1942 -1945
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 144
Collocazione
MG/90

Ricordi

Francesco Romiti

"Ho una quantità di ricordi che non mi piace dimenticare", così un anziano veterinario comincia a narrare storie della campagna livornese, quando bambino, a fianco del padre medico condotto, si recava in visita alle famiglie del contado e adulto, come veterinario, allargava il suo giro di conoscenze nella comunità laicale.
Estremi cronologici
1912 -1970
Tempo della scrittura
1988
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
racconti
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 115
Collocazione
MP/90