Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 175

Chicchi di melograno

Maria Patrizia Bianchi

Il ritorno alla casa nativa è l'occasione per il riemergere di una lunga serie di ricordi legati all'infanzia e alla gioventù, alla figura del nonno, al paese e a un mondo basato su una sensibilità scomparsa.
Estremi cronologici
1940 -1990
Tempo della scrittura
1990 -1991
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 193
Collocazione
MP/95

Memorie

Carmen Cassinis

Una ricca storia famigliare che vede coinvolti nonni e bisnonni, un padre medico, una madre quindicenne e l'autrice, una giovane maestrina sedicenne che ottiene il primo incarico presso un collegio e narra la sua vita sino al matrimonio; ma di mezzo c'è la prima guerra mondiale...
Estremi cronologici
1899 -1920
Tempo della scrittura
1964 -1978
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 181
Collocazione
MP/95

[...] Caro diario

Margherita Michetti

Le instabilità psichiche della madre acuiscono la difficoltà di crescere di un'adolescente toscana che conosce la "Versilia ruggente" degli anni Sessanta, quella della "Bussola" e di Mina. A causa della dipendenza dala droga, entrerà in una comunità terapeutica, dove sarà picchiata e umiliata, per poi uscirne e trovare la sua realizzazione nel matrimonio.
Estremi cronologici
1957 -1992
Tempo della scrittura
1991
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 215
Collocazione
MP/95

Andare per chiari mattini

Gina Piccin

Dal lavoro in filanda all'insegnamento, la storia di una donna che trova la piena realizzazione di sè dopo la pensione quando, accanto all'amato marito, si dedica a coltivare l'hobby della poesia.
Estremi cronologici
1946 -1983
Tempo della scrittura
1993 -1994
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 112
Collocazione
MP/95

Una mamma racconta

Maria Luisa Travaini

La vita della figlia scomparsa ripercorsa dalla madre a partire dal giorno in cui venne a conoscenza della gravidanza, passando per il primo giorno di scuola, la prima comunione, fino alla morte. Un ricordo commosso che lascia poco spazio alla speranza di giorni migliori.
Estremi cronologici
1938 -1994
Tempo della scrittura
1994
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 18
Collocazione
MP/95

Camilla

Anna Maria Bartalini

Una trasognata esercitazione autobiografica sul tema del matrimonio, della maternità e, soprattutto, della giovinezza perduta, proiettata nella figura romanzata di Camilla, immaginario alter ego.
Estremi cronologici
1960 -1985
Tempo della scrittura
1985
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
romanzo
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 16
Collocazione
A/85

Morire per dimenticare

Enrico Antongiovanni

Appunti per un'autobiografia non scritta, che arrivano sino ad oggi, quando, rimasto vedovo da tempo, l'autore cerca di "ricordare per dimenticare" i giorni della seconda guerra mondiale, la deportazione, la morte del fratello in Russia, quella prematura della moglie
Estremi cronologici
1908 -1994
Tempo della scrittura
1993 -1995
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 68
Collocazione
MP/96

Canti della gioia e del dolore

Roberto Bechelli

Una lunga carriera di medico in Italia e in Africa, rievocata come un romantico girotondo intorno alle due donne che sono state importanti nella vita dell'Autore, oltre alle tante altre che gli sono rimaste nella memoria come sogni realizzati.
Estremi cronologici
1920 -1986
Tempo della scrittura
1949 -1986
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 238
Collocazione
MP/96
Soggetti

[...] Quattordici luglio

Unno Bellagamba

Memorie di un soldato toscano che ha partecipato alla guerra coloniale fascista in Etiopia, dal momento della partenza e del primo incontro con gli africani, che lo affascinano, alla cruda esperienza di combattimento, fino alla conquista di Addis Abeba.
Estremi cronologici
1936 -1937
Tempo della scrittura
1939
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Fotografie
Consistenza
pp. 123
Collocazione
MG/96

Malati di cuore

Esa Ugazzi

La malattia del padre è l'occasione per rievocare una serie di ricordi famigliari, raccontati con un tocco lieve, spesso ruotanti intorno alla figura di quel padre partigiano e giornalista, amatissimo. Affettuose dedizioni affettive ed errori medici, poi la morte.
Estremi cronologici
1960 -1990
Tempo della scrittura
1991
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 83
Collocazione
MP/96