Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 741

Questa è la mia storia

Trésor Patrick Dominique Bikei

Un imprenditore camerunese rischia più volte di essere ucciso e decide di lasciare il proprio Paese per mettersi in salvo. Dopo un viaggio durissimo attraverso l'Africa, approda in Italia attraversando il Mediterraneo ed è finalmente in salvo.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 2010-2020
Fine: 2022
Tempo della scrittura
2022 -2022
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Formato Digitale: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
6 p.
Collocazione
MP/T3

I volti della responsabilità

Justin Magloire Mbouna

Un giovane camerunese frequenta l'Università a Padova e al termine degli studi rientra in Africa, dove continua a formarsi e trova lavoro. In seguito alla morte del padre, in una riunione di famiglia viene scelto come suo successore alla guida del gruppo familiare. Impreparato all'evento e impossibilitato a rifiutare, cerca di svolgere al meglio il suo nuovo ruolo, anche dopo che si è trasferito nuovamente in Italia.
Estremi cronologici
2015 -2022
Tempo della scrittura
2022 -2022
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Formato Digitale: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
5 p.
Collocazione
MP/T3

[...] Questo mio primo viaggio lo dedico

Francesco Conti

Memorie di un viaggio al Cairo fatto dall'autore, di cui si hanno poche notizie, nel 1872. Francesco scrive non solo il viaggio ma le soste nelle varie città e le sue impressioni sui viaggiatori. Il bastimento gli procura fastidio, anche se il mare è tranquillo, per cui mangia pochissimo e non riesce a dormire. I suoi compagni di viaggio si preoccupano, ma lui cerca di convincerli che sta bene così, c'è un egiziano che si prende cura di lui e accetta la sua compagnia e la sua premura. Al suo arrivo si stupisce del colore della pelle e del modo di vestire degli egiziani, saluta il suo amico, arriva all'albergo con i compagni di viaggio ma preferisce cercarsi...
Estremi cronologici
1871 -1872
Tempo della scrittura
1872
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
26 p.
Collocazione
MV/21

Tchad Ennedi - Un viaggio di Barnaba e Stefania

Barnaba Salvador , Stefania Bonando

Barnaba e Stefania intraprendono un viaggio nel cuore del Sahara, il Ciad. I due raccontano la loro esperienza africana attraverso la modalità che è loro più congeniale: un carnet de voyage scritto e disegnato a quattro mani.
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Carnet de voyage
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
43 pp.
Collocazione
DV/T3

[...] Auguri fervidi

Giovanni Senici

Nel gennaio del 1941 un militare del bresciano viene preso prigioniero in Libia dagli inglesi. Detenuto prima in Egitto e poi deportato in Australia, è rimpatriato nel 1947.
Estremi cronologici
1940 -1941
Tempo della scrittura
1941 -1947
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 2
Allegati
Consistenza
1 p.
Collocazione
MG/T3

Promemoria sui miei viaggi e dimora in Africa e America principiando il 1° dell'anno 1903 in avanti

Giuseppe Crestani

All'inizio del Novecento, un veneto emigra prima in Argentina - dov'era già stato un decennio prima - e poi in Africa, approdando in Congo dopo un breve periodo trascorso in Sudafrica. Nei quasi due anni di lontananza da casa svolge diversi lavori e seppur spesso in ristrettezze economiche - aggravate dalle frequenti malattie - riesce a inviare denaro alla famiglia rimasta in Italia. Accanto alle vicende personali, nel suo racconto dà grande spazio alla descrizione dei luoghi e dei popoli coi quali viene in contatto.
Estremi cronologici
1903 -1904
Tempo della scrittura
1903 -1904
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
41 p.
Collocazione
MP/Adn2

La mia Bengasi

Angelo Nicosia

Un uomo - figlio di un siciliano già emigrato in Libia nel primo Novecento e poi tornato per un periodo in Patria - trascorre a Bengasi un'infanzia molto felice, terminata con le vicende della Seconda guerra mondiale, che portano la famiglia prima a sfollare in seguito ai bombardamenti della città e poi a rientrare in Italia nel marzo del 1941. In lui resta per tutta la vita una profonda nostalgia dei luoghi in cui è cresciuto, che può finalmente rivedere quasi sessant'anni dopo in occasione di un viaggio.
Estremi cronologici
1928 -1997
Tempo della scrittura
1995 -1997
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Formato Digitale: 2
Consistenza
53 p.
Collocazione
MP/Adn2

La mia Africa

Emanuele Nicosia

Un siciliano di modeste origini emigra in Libia poco più che ventenne, nel 1912 e inizia a lavorare come cocchiere, per passare poi a occuparsi di commercio. Negli anni Venti rientra in Sicilia, si sposa e diventa padre, ma presto decide di tornare a Bengasi con la famiglia, restandovi fino al 1941, quando in conseguenza delle vicende del secondo conflitto mondiale abbandona definitivamente l'Africa a favore dell'Italia.
Estremi cronologici
1889 -1941
Tempo della scrittura
1973 -1973
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
34 p.
Collocazione
MP/Adn2

[...] Un riassunto di riccordi dalla mia vita

Luigi Pavan

Un uomo di modeste origini nato negli anni Venti, a quindici anni emigra in Libia con la famiglia, restandovi fino al 1942, quando viene rimpatriato. Chiamato alle armi all'inizio dell'anno successivo, è inviato in Albania e da lì, in seguito all'armistizio dell'8 settembre, deportato in Germania, internato e avviato al lavoro in miniera. Nel dopoguerra emigra in Argentina, dove qualche tempo dopo il suo arrivo lo raggiunge la moglie, sposata per procura. Nel 1952 rientra in Italia, ma i suoi spostamenti alla ricerca di lavoro proseguiranno anche negli anni successivi.
Estremi cronologici
Inzio: 1923
Fine presunta: 1952-1984
Tempo della scrittura
1954 -1984
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
95 p.
Collocazione
MP/Adn2

I miei ricordi. Guerra e priginia. Partito 4 febbraio 1942 ritornato in Patria dopo 7 anni

Mario Giuliani

Un uomo ricorda la sua durissima esperienza bellica nel secondo conflitto mondiale. Preso prigioniero sul fronte africano dagli inglesi, è tenuto prima in Africa e poi in Inghilterra. Impegnato in lavori agricoli per gran parte della prigionia, torna a casa diverso tempo dopo la fine della guerra.
Estremi cronologici
1925 -2015
Tempo della scrittura
1998 -2016
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Allegati
Consistenza
144 p.
Collocazione
MG/Adn2