Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 64

Diario personale

Carmen Mascia

Una lunga riflessione critica sulle scelte effettuate da una donna che ha bisogno di capire come è nata dentro di lei l'adesione al movimento femminista, nel Sessantotto. Torna a rifletterci dopo dieci anni.
Estremi cronologici
1970 -1979
Tempo della scrittura
1978 -1979
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 26
Collocazione
DP/87

Diario di una umorista triste

Giuliana Maldini

L'infanzia trascorsa nell'ombra di una famiglia a volte soffocante, schiude imprevedibilmente un'adolescenza ricca di esperienze per una ragazza votata alla pittura: il trasferimento a Milano, l'accademia, l'attenzione dei ragazzi che avvertono compiacenti i mutamenti del fisico fino allora insignificante. Erano gli anni Sessanta.
Estremi cronologici
1945 -1985
Tempo della scrittura
1985
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 108
Collocazione
MP/87

Frantumi

Linda Semino

Un'impiegata di banca e sindacalista alle prese con problemi esistenziali e famigliari, cerca nell'attivismo politico e sindacale la chiave per ritrovare se stessa, capire i suoi errori di madre e di moglie, ma soprattutto affermare l'autonomia come sigillo alla propria identità.
Estremi cronologici
1976 -1980
Tempo della scrittura
1976 -1980
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 54
Collocazione
DP/88

[...] Tutta calma, c'è il sole

Maria Teresa Presenzini

Una pensionata ha uno sguardo molto personale con cui riflette sulle cose semplici, sulle giornate che passano scandite dall'alternarsi di stati di benessere e malattie, sui problemi economici per la pensione che non arriva - com'è difficile coprire tutte le spese! -, e sulle vicende politiche e d'attualità, dal referendum sull'aborto al disastro di Chernobyl.
Estremi cronologici
1981 -1986
Tempo della scrittura
1981 -1987
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
zibaldone
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 1510
Collocazione
DP/88

Pagine di diario

Giuliana Pini

Una donna alle prese con una profonda solitudine, appagata solo dal rapporto con il figlio, decide di rompere drasticamente con il passato lasciando alle sue spalle un difficile rapporto matrimoniale per cercare di affermare la propria autonomia.
Estremi cronologici
1960 -1986
Tempo della scrittura
1960 -1986
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Trascrizione a mano: 2
Consistenza
pp. 51
Collocazione
DP/88

Diari di Miriam Massari

Miriam Massari

Un forte desiderio di amore traspare dalle pagine del diario scritto da una giovane donna disabile che vive grandi difficoltà per inserirsi nel mondo "normale" e per farsi accettare come individuo, prima che come malata.
Estremi cronologici
1963 -1982
Tempo della scrittura
1963 -1982
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 110
Collocazione
DP/88

[...] Oggi 21 gennaio mi sono comprata questo diario

Lucia Vignozzi

Il racconto delle piccole cose che scandiscono la vita quotidiana di un'impiegata circondata da sincere amicizie, che scrive il diario per non perdere quegli attimi di felicità che la vita le riserva.
Estremi cronologici
1986 -1988
Tempo della scrittura
1986 -1988
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 43
Collocazione
DP/89

Il mio diario

Laura Rangoni

Riflessioni e appunti di una giovane poetessa che cerca nell'arte comprensione e appagamento. Il rifiuto della vita banale per il perseguimento di una nuova dimensione, che permetta di vivere "fino al male, fino al dolore, fino alla noia".
Estremi cronologici
1985
Tempo della scrittura
1985
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 81
Collocazione
DP/89

Lu' é partito

Anna Laforenza

Un'adolescente attivista politica resta in stato interessante: non ci sono alternative e decide di abortire clandestinamente lontano da casa, dove nessuno può vederla. Al rientro, i genitori non si sono accorti di nulla: per loro era ospite di un'amica. A un'agenda rossa confida il dolore per il gesto compiuto e la certezza che la famiglia non avrebbe mai capito.
Estremi cronologici
1976
Tempo della scrittura
1976
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 29
Collocazione
DP/Adn

Lettere ad Amelia

Gabriella Savona

Diario in forma epistolare di un'insegnante, che entrò all'università di Napoli quando la contestazione era più accesa; o dopo aver attraversato le principali esperienze politiche degli anni seguenti, è giunta a una rassegnata maturità.
Estremi cronologici
1969 -1989
Tempo della scrittura
1969 -1989
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 68
Collocazione
DP/92