Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 105

Memorie di un contadino smesso

Franco Guarducci

Nato in una famiglia di mezzadri, un pensionato toscano ricorda la durezza del lavoro, resa più forte dallo scoppio della guerra. Nel 1961 entra in fabbrica come operaio, ma l'essere iscritto al partito comunista ostacola la possibilità di carriera: contratti di lavoro ormai inadeguati e paghe irrisorie, lo spingono a fare domanda per entrare in un ente pubblico, dove verrà assunto come archivista dattilografo.
Estremi cronologici
1938 -1966
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 30
Collocazione
MP/Adn2

Tutto per una "S"

Giuseppe Sparacino

L'infanzia povera ma dignitosa di un pensionato siciliano, che a sedici anni emigra a Prato e lavora per anni in una filanda: l'adesione al partito comunista si trasforma in convinta attività politica, tanto da ricoprire cariche di assessore comunale e sindaco. Accusato d'abuso d'ufficio, poi assolto con formula piena, si trova isolato dagli amici di sempre.
Estremi cronologici
1950 -1997
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 224
Collocazione
MP/Adn2

[...] L'infanzia

Andreina Fioravanti

La morte della madre, la violenza del padre alcolizzato e nove anni vissuti in un orfanotrofio: una pensionata toscana ricorda l'infanzia, priva di affetti, e l'adolescenza segnata dal faticoso lavoro di magliaia. Con il matrimonio le difficoltà economiche aumentano per i fallimentari investimenti economici del marito. La separazione e l'affetto delle tre figlie leniscono in parte i tanti dolori.
Estremi cronologici
1940 -2003
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 224
Collocazione
MP/Adn2

Storia di una vita

Donato Pasqualicchio

I ricordi di un pensionato che ha partecipato alle lotte bracciantili, non solo per migliorare i contratti lavorativi, ma anche per costruire canali irrigativi che rendessero più fertili terre inaridite dalla siccità: l'impegno nel partito comunista, come segretario di sezione, gli permette di lottare con più determinazione.
Estremi cronologici
1939 -1972
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 45
Collocazione
MP/Adn2

Un impegno civile e politico da rispettare

Giovanni Vanni

L'imopegno politico-sindacale di un uomo che, dal dopoguerra alla fine degli anni Cinquanta, ha dedicato la sua vita all'organizzazione delle Camere del lavoro nella provincia pisana e alla lotta per migliorare i contratti mezzadrili, favorendo anche la nascita di associazioni di piccoli commercianti e della Federazione Autonoma Italiana Benzinai.
Estremi cronologici
1945 -1956
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 36
Collocazione
MP/Adn2

Diario 1980-1981

Jan Osternacht

Il diario di un docente universitario che, in un periodo di crisi personale e professionale, riflette sul suo rapporto con i colleghi e con la famiglia. Sullo sfondo di un delicato momento della politica italiana, l'autoanalisi di un uomo che mette in discussione molte sue certezze, lavorative e politiche.
Estremi cronologici
1980 -1981
Tempo della scrittura
1980 -1981
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 332
Collocazione
DP/Adn2

Gianna, una vita di lotta

Giovanna Morelli

L'impegno politico e sindacale di una pensionata milanese: ben presto affianca alla lotta per i diritti delle donne, l'impegno nella Resistenza e nel partito comunista. Dopo gli anni di vita clandestina, diventa membro attivo dell'Unione donne italiane.
Estremi cronologici
1911 -1989
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 39
Collocazione
MP/Adn2

Niente di personale... o quasi

Fulvia Massini

Tra piccoli aneddoti e grandi lotte politico-sindacali, l'autobiografia di una figlia di contadini, che diventa operaia nell'industria delle confezioni. Sciopera e occupa per difendere il posto di lavoro, con la solidarietà della "Firenze democratica". Autoritratto al plurale della propria classe sociale.
Estremi cronologici
1943 -2004
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 43
Collocazione
MP/Adn2

[...] Sono nata 76 anni fa

Osanna Lambertini

Da bracciante a operaia, sempre impegnata nel sindacato e nel Partito comunista, per far conoscere i diritti e le necessità dei lavoratori agricoli: nella sua memoria, una pensionata bolognese rievoca il proprio cammino, nel tentativo di conciliare i ruoli di moglie e madre, con quello di lavoratrice, consigliere comunale e assessore.
Estremi cronologici
1928 -1972
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Allegati
Integrazione
Consistenza
pp. 39
Collocazione
MP/Adn2

[...] Ho pensato

Franz Gentile

Dagli anni della scuola elementare a quelli del lavoro presso i cantieri di riparazione navale di Napoli, passando attraverso la guerra e la prigionia in Germania: nella memoria di un pensionato napoletano la genesi della sua formazione politica, con l'adesione al Partito comunista, al sindacato Cgil e con gli scioperi per i diritti dei lavoratori dei cantieri navali.
Estremi cronologici
1928 -1992
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Allegati
Consistenza
pp. 34
Collocazione
MP/Adn2