Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 105

La vita a Botteghe Oscure al tempo dei comunisti

Camillo Martino

Un medico, collaboratore volontario di Botteghe Oscure, alla guida di una missione umanitaria in Vietnam durante il conflitto con gli americani, traccia la storia del Pci dagli anni Quaranta fino ai giorni nostri, intersecandola con la propria esperienza vissuta dentro il partito.
Estremi cronologici
1943 -2005
Tempo della scrittura
2005
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 140
Collocazione
MP/06

Indagine sopra l'archivio della memoria di un operaio IPCA di Cirié

Paolo Randi

La testimonianza di un operaio, per due anni dipendente dell'IPCA, industria chimica dell'interland torinese: faticosi orari di lavoro, nessuna misura di sicurezza contro le esalazioni e nessuna tutela a favore dei dipendenti. Nominato nella commissione interna, cerca di far valere le richieste degli operai, senza che queste siano accolte. Dopo la perdita di alcuni amici, forse deceduti a causa della tossicità dell'ambiente, apre un'attività commerciale. Nei primi anni Settanta la fabbrica sarà indagata per l'inquinamento delle acque dello Stura.
Estremi cronologici
1963 -1972
Tempo della scrittura
2004
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 43
Collocazione
MP/06

La storia di uno di noi

Amato Varini

Il brusco passaggio verso la maturità, nell'autobiografia di un pensionato modenese: perduto il padre quando ancora è adolescente, lavora prima in una fabbrica di elettrodomestici, poi alle Fonderie ex-Riunite. Organizza la Commissione interna per la tutela dei diritti degli operai e sciopera con altri compagni. Dopo dieci anni entra in un'azienda comunale, continuando l'attività politica e sindacale.
Estremi cronologici
1936 -2002
Tempo della scrittura
1999 -2002
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 51
Collocazione
MP/07

La sommossa del "Non si parte" nel ragusano

Emanuele Fiorellini

All'indomani della dichiarazione di Armistizio, rifiutandosi di presentarsi ai comandi di appartenenza, molti giovani ragusani si riuniscono nel movimento "Non si parte", assaltando il locale tiro a segno e le caserme dei Carabinieri e della Polizia. Nella memoria di uno dei partecipanti alla rivolta, il racconto dell'arresto, della detenzione nei carceri di Ragusa e Catania e, dopo oltre un anno, la libertà grazie all'amnistia.
Estremi cronologici
1944 -1946
Tempo della scrittura
2001
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 53
Collocazione
MP/07

Le radice della mia sinistra

Marica Benazzi

Cresciuta in una famiglia operaia e politicamente impegnata, una donna bolognese ricorda gli anni dell'infanzia e adolescenza: sullo sfondo dei cambiamenti sociali e delle lotte operaie, anche lei è partecipe del passaggio verso la modernizzazione, segnata dall'acquisto degli elettrodomestici per la casa.
Estremi cronologici
1950 -1977
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 16
Collocazione
MP/Adn2

Noi "tribù dell'Amiata"

Alvaro Giannelli

L'impegno politico e sindacale, nella memoria di un pensionato grossetano: cresciuto nella zona del Monte Amiata da una famiglia di umili condizioni, ma educato nel rispetto dei valori contadini, partecipa alla ricostruzione e al miglioramento economico del suo paese, rivestendo a lungo la carica di sindaco.
Estremi cronologici
1929 -1997
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 44
Collocazione
MP/Adn2

La clessidra della vita

Giuseppe Gordini

Memoria episodica di un pensionato ravennate: marinaio idrofonista in una nave antisommergibili attraccata a Capri, dopo l'armistizio riesce a tornare in famiglia. Aderisce al movimento partigiano e alla lotta antifascista, come già aveva fatto il fratello Mario, partecipando alla liberazione della città.
Estremi cronologici
1937 -2005
Tempo della scrittura
2007
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 39
Collocazione
MG/Adn2

Sorvegliato speciale

Gileo Galli

Operaio trattorista all'Ente Maremma, un giovane -impegnato politicamente- viene licenziato perchè figlio di un mezzadro: troverà prima lavoro nella Cooperativa agricola Mazzolai, poi in una fattoria. Deciso a cambiare impiego, concluderà la carriera come vigile urbano.
Estremi cronologici
1949 -1964
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 29
Collocazione
MP/Adn2

Le età della vita

Mimmo Tardio

L'ingresso nel mondo sindacale, raccontato da un dirigente pugliese, per anni responsabile del comparto scuola: docente alle scuole superiori, affianca all'insegnamento l'attività in confederazione. Poi inizia il distacco dall'impegno attivo, che però non viene meno quando arrivano a Brindisi le prime ondate migratorie dall'Albania.
Estremi cronologici
1961 -2006
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 41
Collocazione
MP/Adn2

Frammenti di una vita

Ciro Criscuolo

Iscrittosi al partito comunista a soli diciannove anni, un pensionato napoletano ripercorre il proprio impegno nella Federazione Giovanile Comunisti Italiani. Come operaio di una fabbrica elettromeccanica partecipa alle iniziative sindacali per miglioramenti di orario e di condizioni lavorative. Collocatosi a riposo, continua l'attività volontaria nel Sindacato pensionati.
Estremi cronologici
1926 -1991
Tempo della scrittura
2007
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 35
Collocazione
MP/Adn2