Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 362

Il mio internamento in Germania

Carlo Toniolo

Arrestato dai nazifascisti nelle campagne piemontesi di Verrua Savoia, uno degli otto figli di un contadino padovano finisce nei campi di prigionia tedeschi, di cui ricorda in tutti i dettagli l'orrore quotidiano e da cui ritornerà percorrendo un'ultima, lunga catena di fatiche e dolori.
Estremi cronologici
1944 -1945
Tempo della scrittura
1945
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 40
Collocazione
MG/94

Diario

Bruno Torcicoda

Il figlio di un carpentiere racconta la sua vita, dall'infanzia povera col padre, che passava da un lavoro all'altro, all'epoca di guerra che lo vedrà finire prigioniero dei tedeschi, a Bolzano e a Trieste, infine volontario nell'esercito che libererà Bologna.
Estremi cronologici
1923 -1946
Tempo della scrittura
1943 -1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 25
Collocazione
MP/94

[...] Ho rinunciato al progetto di andare a Firenze

Ettore Castiglioni

L'intenso dialogo interiore di un giovane studente universitario divenuto poi guida alpina. Attratto dalla montagna, dall'arte, dalla musica, rivela la grande sensibilità che lo anima nella sua ricerca costante di profondi contatti umani.
Estremi cronologici
1925 -1944
Tempo della scrittura
1925 -1944
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
citazioni
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 482
Collocazione
DP/85

Appunti di guerra e di prigionia

Giorgio Paparo

Caduto prigioniero sul fronte greco, un professore finisce in India, sotto l'Himalaya, dove coltiva un orticello e l'amicizia con la gente del luogo, ma viene colpito dalla malaria. Così, sarà l'ultimo a tornare in patria.
Estremi cronologici
1941 -1946
Tempo della scrittura
1943
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 10
Collocazione
MG/95

[..] Oggi la zuppa

Romano Brussato

Un operaio di Portomarghera, deportato in Germania dopo l'8 settembre 1943 e deceduto a Bergen Belsen il 7 novembre 1944, ha lasciato in un diario e in un epistolario le ultime tracce della sua esistenza di prigioniero.
Estremi cronologici
1943 -1944
Tempo della scrittura
1943 -1944
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 49
Collocazione
DG/95

[..]Cher papa

Giuseppe Jeantet

Un figlio di pastori valdostani è chiamato a combattere nel giovane esercito italiano che Crispi volle in Eritrea. Sarà catturato dai "neri" dell'Imperatore Menelik e costretto alla prigionia. Da qui scrive al padre per dargli sue notizie.
Estremi cronologici
1896
Tempo della scrittura
1896
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 1
Allegati
Consistenza
pp. 9
Collocazione
E/85

[...] Molti anni or sono

Umberto Simone

Un ufficiale e quattro conflitti: la prima guerra mondiale per cui parte volontario, la ribellione libica nel quinquennio 1923-28, la guerra d'Etiopia nel 1935 e la seconda mondiale, vissuta in Libia, durante la quale viene preso prigioniero dagli inglesi; il tutto raccontato in occasione del cinquantesimo anniversario di matrimonio.
Estremi cronologici
1896 -1953
Tempo della scrittura
1971
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 166
Collocazione
MG/85

Traffico al Nord

Andrea Carli

Un insegnante di lingue ricorda nei campi di prigionia e lavoro tedeschi, con una condanna a morte dell'alta corte miracolosamente evitata. Da addetto alla navigazione fluviale a boscaiolo, fino all'arrivo dei polacchi liberatori.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 80
Collocazione
MG/95

Ricordi di guerra

Oriano Dalla Chiusa

L'esercito italiano nei Balcani: cronaca di una sconfitta. Il secondo conflitto mondiale ricordato a trent'anni di distanza è l'occasione per dissertazioni sulle guerre che durano tutt'oggi, mentre emerge un giudizio particolarmente negativo sui partigiani di Tito di cui l'autore fu prigioniero.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1976
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 55
Collocazione
MG/95

Diario

Giulio Comparin

Il diario di un combattente in Montenegro è chiuso agli eventi esterni e attento solo all'intimità di chi scrive; la prospettiva si aprirà quando, prigioniero dei tedeschi nei campi di concentramento, l'autore vivrà una guerra umiliante e dolorosa.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
poesie
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 93
Collocazione
DG/95