Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 14

Ti lascio per Cristina

Anna Casiraghi

Storia di una vocazione religiosa: una giovane donna dedica quattro anni della sua vita a Dio, prestando la propria opera nelle missioni, fino all'abbandono della vita religiosa per quella matrimoniale.
Estremi cronologici
1940 -1985
Tempo della scrittura
1985
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 21
Collocazione
MP/86

Storie e memorie di un cuore

Bianca De Mola

La vita travagliata di una ragazza della borghesia napoletana che, in seguito al dissesto economico abbattutosi sulla sua famiglia, si ritrova improvvisamente povera. Seguiranno amori difficili, figli non riconosciuti, lavori precari ed infine, dopo tante sofferenze, l'incontro consolatorio con Dio.
Estremi cronologici
1904 -1989
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 72
Collocazione
MP/90

Una vita vissuta intensamente

Vincenzo Rotundi

Un giovane cerca di realizzare il proprio amore per gli altri seguendo invano la vocazione religiosa e alla fine si innamora di una ragazza e si sposa felicemente con lei.
Estremi cronologici
1948 -1960
Tempo della scrittura
1989 -1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 39
Collocazione
MP/91

Diario spirituale

Giuseppina Pirola

Su consiglio del confessore, una operaia di filanda, tormentata da dubbi ossessivi sull'autenticità della propria fede, traccia, attraverso la rievocazione di episodi della giovinezza, il suo tormentato percorso spirituale, segnato dalla paura di incorrere nel peccato e dal consolatorio ricorso al sacramento della confessione.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1910-1919
Fine: 1940
Tempo della scrittura
1940
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 37
Collocazione
MP/01

Odissea di un cavaliere di Cristo

Ines Zaro

Una suora patisce sofferenze fisiche e morali sulla propria persona; tanto forte è la disciplina e la rigidità che deve subire che i suoi tentativi di ribellione sono interpretati come manifestazioni di alienazione mentale, così da condurla per brevi periodi in manicomio. Tra il Nord Italia e Roma la testimonianza sofferente del calvario di una donna che da giovane prima del velo, è stata impiegata, poi, nei momenti più sereni della sua vita religiosa ha anche insegnato nelle scuole romane pure di borgata.
Estremi cronologici
1916 -1973
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 7
Consistenza
pp. 122
Collocazione
MP/01

Il ritorno

Francesco Baldassi

All'età di dieci anni entra in seminario per diventare frate francescano. Dopo dieci anni lascia il convento e si allontana dalla fede religiosa per abbracciare quella politica. Seguirà l'ideologia marxista, si farà una famiglia, ma alla fine di questo percorso "di allontanamento e di deserto" tornerà a Dio con una più matura consapevolezza.
Estremi cronologici
1938 -1998
Tempo della scrittura
1998 -2001
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
riflessioni
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 167
Collocazione
MP/04

Le immagini della memoria sono

Guglielmina Maria Vittoria Iurlaro

La nascita e il lento esaurirsi della vocazione religiosa in una ex suora dell'ordine salesiano: ancora adolescente e studentessa nel collegio Don Bosco di Montecatini, decide di prendere i voti entrando nella Congregazione delle figlie di Maria Ausiliatrice. Dopo ventotto anni di vita religiosa, segnati dall'insegnamento in varie sedi, chiede la dispensa.
Estremi cronologici
1927 -1979
Tempo della scrittura
1993 -2003
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 381
Collocazione
MP/04

Tanto per sapere

Mauro Ferrari

L'autobiografia di un pensionato bergamasco che durante l'adolescenza aveva scoperto dentro di sé la vocazione per la vita religiosa. Dopo aver peregrinato da una congregazione religiosa all'altra, viene ritenuto non idoneo a prendere la tonaca. Divenuto missionario laico in Laos, si sposa con una donna del posto già vedova e madre. Rientrano in Italia, ci sono tre figli da crescere e lui lavora in banca. Ci resta per ventiquattro anni. Ora è in pensione, dializzato, iscritto alle liste d'attesa per il trapianto, e intanto sogna di poter tornare in Laos per aiutare la sua gente.
Estremi cronologici
1941 -2004
Tempo della scrittura
2000 -2004
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 9
Formato Digitale: 1
Fotografie
Consistenza
pp. 186
Collocazione
MP/05

[...] Carissima,

Giuseppina Nava

Una ragazza lombarda scrive alla cugina carissima un epistolario dal quale si delinea la sua vocazione religiosa e poi il realizzarsi di questo sogno come suora. L'autrice è diplomata infermiera e svolge questa sua attività in ospedale a Milano prima e poi all'interno del suo ordine. Le lettere ci testimoniano una fede e una vocazione autentiche e profonde.
Estremi cronologici
1932 -1978
Tempo della scrittura
1932 -1978
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 250
Collocazione
E/05

Diari personali annuali

Presbiter

Quarantaquattro agende ripercorrono altrettanti anni della vita di un parroco di provincia. Scorrono le stagioni e le giornate sono cariche di lavoro tra scuola e parrocchia: predomina l'insofferenza per l'ambiente circostante e la solitudine di una scelta di vita, sostenuta grazie all'amore per Dio.
Estremi cronologici
1960 -2007
Tempo della scrittura
1960 -2007
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
48 agende
Collocazione
DP/Adn2