Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 7

Il mio diario

Angela Martina

In pagine di diario spesso ricostruite a posteriori, la storia di una bambina della Val Seriana costretta a lavorare in fabbrica per contribuire al mantenimento della numerosa famiglia. Lasciata la scuola e riposti i suoi sogni, l'inaspettato incontro con un giovane studende le dà la possibilità di riprendere gli studi fino, al diploma, e di avviare una storia d'amore che si conclude con il matrimonio.
Estremi cronologici
1933 -1947
Tempo della scrittura
1933 -1947
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 120
Collocazione
DP/90

Lettere di Bruna e Cesare

Bruna Dina , Cesare Genti

Una ragazza di agiata famiglia ebrea piemontese intrattiene una fitta corrispondenza con un giovane artigliere, anch'egli piemontese, che poi sarà inviato a combattere sul fronte russo e nominato tenente. Lo scambio epistolare inizia con un tono amichevole e lieve. Poi si fa strada l'amore che li legherà a guerra conclusa. Le lettere sono anche testimonianza dell'attualità cinematografica e letteraria dell'epoca di cui i due si danno conto costantemente.
Estremi cronologici
1939 -1946
Tempo della scrittura
1939 -1946
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 10
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 200
Collocazione
E/05

Se mai di me qualcuno... ricorderà

Irene Cattini

Con grande fede e coraggio, una donna affronta molte difficoltà nella vita: un'infanzia povera, l'emigrazione al Nord e soprattutto malattie e lutti. Le sono sempre di conforto il marito, i figli e la famiglia d'origine. E' sostenuta anche dalla preghiera e dalle attività artistiche che intraprende: pittura e poesia.
Estremi cronologici
1941 -2003
Tempo della scrittura
1970 -1997
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 143
Collocazione
MP/07

Piera

Piera Pieralli

L'autrice ripercorre la storia della famiglia fiorentina a partire dai nonni (fiaccheraio lui, sigaraia lei) e dagli eventi dell'infanzia, segnata dall'uccisione del padre nell'agosto 1944 da parte dei cecchini tedeschi in fuga. Di seguito l'esperienza politica nel PCI e in parallelo la vita familiare ripercorsa attraverso i momenti più significativi, quali matrimonio e nascita dei figli. Operaia attivista nel sindacato in fabbrica ricorda l'occupazione della fabbrica CONFI nei primi anni Settanta per evitarne la chiusura. Assessore all'assistenza nel Comune di Sesto Fiorentino lascia la fabbrica per un posto da impiegata presso la USL, attivista anche in un...
Estremi cronologici
1900 -1987
Tempo della scrittura
2007
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
68 p.
Collocazione
MP/12

E tutti baciarono la sposa

Irma Ferranti

Scritto in terza persona il racconto parte dal 1945: Irma è operaia in una tipografia e mantiene la sua numerosa e povera famiglia. Dopo esperienze sentimentali negative si innamora di un giovane ma la relazione non va avanti per il carattere irrisolto di lui. Viene licenziata e si trasferisce a Roma, dove lavora come domestica e cassiera in una pasticceria. Licenziata accetta l'incarico di governante a Londra, dove si ambienta con facilità conquistando la simpatia dei datori di lavoro, cambiandoli dopo il loro trasferimento in America. Dopo alcune vicissitudini sentimentali accetta la proposta di matrimonio del vecchio fidanzato, nonostante l'ostilità della...
Estremi cronologici
1945 -1957
Tempo della scrittura
1992
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 202
Collocazione
MP/13

Quasi una vita

Loredana Paoletti

Una donna racconta i primi vent'anni della sua vita, segnati dalle difficoltà della Seconda guerra mondiale e dall'impegno, nel dopoguerra, nell'organizzazione giovanile del PCI.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1930-1939
Fine: 1951
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Poesie
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
24 p.
Collocazione
MP/T2

L'abbraccio del Castagno

Norma Ulivi

Una donna, nata in Toscana negli anni Quaranta, racconta la sua vita concentrandosi in particolare negli anni dell'infanzia e della giovinezza. Cresciuta in campagna, ha un forte amore per la natura e in essa trova spesso conforto da piccola nei momenti di difficoltà.
Estremi cronologici
1946 -2017
Tempo della scrittura
2016 -2017
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
54 p.
Collocazione
MP/19