Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 171

M..I..L..T..

Yvonne Arangia

Momenti significativi della vita di quattro sorelle profondamente legate tra loro raccontati dalla minore di queste. A sconvolgere la loro serenità è l'inutile lotta contro la leucemia che porta alla morte di Lalla, la sorella più amata dall'Autrice.
Estremi cronologici
1946 -1984
Tempo della scrittura
1984
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 260
Collocazione
MP/86

Il medico di ieri

Alberto Capecchi

La riflessione sulla medicina di oggi e su quella pionieristica di ieri da parte di un medico condotto orgoglioso di essere stato un alfiere di quest'ultima.
Estremi cronologici
1930 -1977
Tempo della scrittura
1977
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 8
Collocazione
MP/86

Diario di un viaggio sulla "Lord Auckland" da Londra a Port Nelson in Nuova Zelanda con 155 emigranti e 14 passeggeri paganti

George Samuel Lidbetter

A bordo della Lord Auckland, una nave che trasporta emigranti diretti in Nuova Zelanda, presta la propria opera un colto medico inglese che tiene un diario dove annota le fasi della lunga traversata oceanica.
Estremi cronologici
1841 -1842
Tempo della scrittura
1841 -1842
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 119
Collocazione
DV/87

La mia verità

Armando , Grazia , Lea , Marcella

Quattro voci di anziani trascritte fedelmente dalla psicopedagogista Alberta Bigagli col metodo "tu parli, io scrivo", Dalla Pia casa di lavoro di Montedomini, vicino a Firenze, escono quattro voci frammentate che si sovrappongono l'una all'altra, riflettendo su Dio, sul male, sull'amore, sulla felicità, sugli episodi di un vissuto sospeso fra il presente poco gratificante e un passato pieno di immagini.
Estremi cronologici
1985 -1987
Tempo della scrittura
1985 -1987
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
ricordi
racconti
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 67
Collocazione
A/87

Logorrea

Luciana Colesanti

Una dirigente televisiva riflette per lettera su vari temi, contemporaneamente personali e collettivi: i problemi dei giovani, i doveri nei confronti dei figli, l'attuale ruolo della donna e i suoi errori. Insieme alle lettere, ci sono quattro racconti in terza persona che narrano alcuni momenti significativi della vita dell'Autrice.
Estremi cronologici
1954 -1987
Tempo della scrittura
1954 -1987
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Memoria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 187
Collocazione
E/87

[...] Io, Gherlinzoni Imerio

Imerio Vincenzo Gherlinzoni

La vita di un contadino veneto, padre di dodici figli, che guidato da una fede profonda in Dio, ha vissuto "le poche gioie e i molti affanni" - tra cui la morte di quattro figli - con grande dignità, e ha affrontato, con la saggezza popolare propria della sua gente, gli eventi più importanti del nostro secolo, comprese le guerre e un'alluvione.
Estremi cronologici
1883 -1959
Tempo della scrittura
1959
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 97
Collocazione
MP/87

Diario personale

Giovanni Tarenzi

Un pensionato ricorda gli anni della sua formazione professionale e politica; figlio di povera gente, emigrato a Milano, lavorerà come capo officina nel difficile periodo della prima guerra mondiale e del ventennio fascista, pagando in prima persona la fede nel socialismo.
Estremi cronologici
1888 -1959
Tempo della scrittura
1960
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 3
Consistenza
pp. 73
Collocazione
MP/86

Storia di Elia (nato per vivere)

Cinzia Macconi

La denuncia di una madre che vede giorno dopo giorno morire il figlio sottoposto ad esami dolorosi nel tentativo di formulare una diagnosi che nemmeno l'esame autoptico permetterà di definire. La sofferenza di un bambino e di sua madre che scrive perchè ha bisogno di capire e di essere capita.
Estremi cronologici
1985 -1986
Tempo della scrittura
1986
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 35
Collocazione
MP/87

Diario

Idelba Tolotto

Una lunga lettera scritta da un'insegnante che tenta di comprendere l'atteggiamento ostile, a volte arrongante, del figlio. Il desiderio di comunicare a questo ragazzo tutto il suo amore spinge a una scrittura quotidiana, nella speranza che ciò serva a fare del "suo ragazzo" un uomo.
Estremi cronologici
1968 -1986
Tempo della scrittura
1986 -1986
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 3
Consistenza
pp. 37
Collocazione
MP/88

[...] Tutta calma, c'è il sole

Maria Teresa Presenzini

Una pensionata ha uno sguardo molto personale con cui riflette sulle cose semplici, sulle giornate che passano scandite dall'alternarsi di stati di benessere e malattie, sui problemi economici per la pensione che non arriva - com'è difficile coprire tutte le spese! -, e sulle vicende politiche e d'attualità, dal referendum sull'aborto al disastro di Chernobyl.
Estremi cronologici
1981 -1986
Tempo della scrittura
1981 -1987
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
zibaldone
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 1510
Collocazione
DP/88