Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 46

Il reticolato (1943-45)

Silla Giovanni Parapini

Un ufficiale di carriera a 22 anni chiede di essere portato al fronte nei Balcani. Appena arrivato in Grecia è colto dai fatti dell'8 settembre, fatto prigioniero e condotto in vari campi in Polonia e in Germania. Dopo 24 mesi di prigionia durissima accetta di lavorare per non morire di TBC. La liberazione avviene dopo una fuga con altri colleghi. Lo attendono altri due messi di lavoro in una fattoria tedesca prima di rientrare in Italia. Tiene un primo diario ma gli viene sequestrato dai tedeschi, dal marzo 1944 compila questo dove aggiunge un racconto sintetico di quello del primo periodo.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Fotocopia originale: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
48 p.
Collocazione
DG/14

La profuga

Rosalia Chessa

Un'impiegata alla rai di Cagliari in pensione scrive una memoria della sua infanzia in Francia negli anni della Seconda Guerra Mondiale. Racconta la vita felice e dignitosa in un piccolo paese vicino a Tolone dove il padre lavora alle dipendenze di un ricco proprietario. Dopo la dichiarazione di guerra dell'Italia alla Francia la situazione precipita con l'arresto del padre, l'emarginazione e l'ostilità della popolazione. La famiglia decide di tornare in Sardegna e di ricominciare una vita di lavoro nel paese della madre.
Estremi cronologici
1940 -1950
Tempo della scrittura
2010 -2012
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Formato Digitale: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
45 p.
Collocazione
MP/14

Le mie memorie

Giovanni Marcantonio

Un militare italiano è fatto prigioniero dopo l'armistizio dell'8 settembre del 1943 e deportato dai tedeschi. Tornato in patria nel 1945, emigra poco tempo dopo in Belgio, dove lavora come minatore. Ammalatosi di silicosi, nel 1960 va in pensione e torna in Italia con la famiglia.
Estremi cronologici
1939 -1960
Tempo della scrittura
1996 -2000
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Formato Digitale: 1
Allegati
Consistenza
8 p.
Collocazione
MP/T3

[...] Il 6 settembre 1887

Alfredo Pagani

Un uomo racconta episodi della propria vita, dalla partecipazione alle Olimpiadi del 1912 al combattimento della Grande Guerra, dalle vicende familiari al tentativo di liberare il figlio dalla prigionia in Polonia nel corso del secondo conflitto mondiale.
Estremi cronologici
Inzio: 1887
Fine presunta: 1900-1999
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1900-1999
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Fotocopia originale: 1
Allegati
Consistenza
13 p.
Collocazione
MP/T3

La mia guerra

Giuseppe Ruggiero

Giuseppe è chiamato alle armi nel 1943 e inviato sul fronte greco e al momento dell'armistizio si trova nell'isola di Rodi. Fatto prigioniero dai tedeschi, torna a casa nel novembre del 1945.
Estremi cronologici
1943 -1960
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Allegati
Consistenza
11 p.
Collocazione
MG/T3

[...] Nel lontano giorno

Dante Nasi

Un soldato che combatte sul fronte greco-albanese viene fatto prigioniero dopo l'armistizio e deportato in Germania, dove resta fino alla liberazione da parte degli americani.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
1945
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
32 p.
Collocazione
MG/T3

La mia prigionia in Germania

Mario De Prospo

Un militare, fatto prigioniero dopo l'8 settembre e deportato in Germania, scappa e riesce a tornare a casa.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
2015
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
8 p.
Collocazione
MG/T3

Per la mia vita militare - Diario 1941-1945

Gennaro Marrone

L'8 settembre del 1943 Gennaro è in servizio in Grecia. Fatto prigioniero dai tedeschi, viene deportato in Polonia prima e in Germania poi. Liberato dai russi, rientra in Italia nel settembre del 1945.
Estremi cronologici
1941 -1945
Tempo della scrittura
1941 -1945
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 1
Formato Digitale: 1
Consistenza
10 p.
Collocazione
DG/T3

Testimonianze della guerra vista con gli occhi di un bambino di otto anni

Sebastiano Buzzini

L'autore ricorda il periodo della seconda guerra mondiale, quando il padre viene fatto prigioniero dopo l'armistizio, Arezzo viene ripetutamente bombardata e la violenza dello scontro tra partigiani e tedeschi coinvolge l'intera popolazione. L'arrivo degli alleati mette fine alla guerra ma non alle tribolazioni per il piccolo Sebastiano e la sua famiglia.
Estremi cronologici
1942 -1945
Tempo della scrittura
2010
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
6 p.
Collocazione
MG/T3

Diario dalla Grecia-Germania

Quirino Pellegrini

Il diario di un internato militare italiano, fatto prigioniero in Grecia dopo l'armistizio e deportato nei campi tedeschi.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
21 p.
Collocazione
DG/T3