Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 33

Trento 1971: pagine dalla caserma

Giorgio Sacchetti

Un militante antimilitarista del movimento "Proletari in divisa", ha raccolto elementi di memoria autobiografica di quell'esperienza, fatta durante il servizio di leva.
Estremi cronologici
1971 -1972
Tempo della scrittura
1972
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 21
Collocazione
MP/92

[...] Quell'anno aimè

Enrico Fontanarosa

Un giovane in servizio di leva a Novara, é mandato con il suo reparto del genio pionieri, a soccorrere le popolazioni terremotate dell'Irpinia.
Estremi cronologici
1980 -1981
Tempo della scrittura
1981
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Consistenza
pp. 14
Collocazione
MP/T

L'anno perduto

Remo Viazzi

Dodici mesi di ferma di leva nell'esercito italiano sono considerati da un antimilitarista come un anno perso e come tali vengono descritti in un diario che annota favoritismi, corruzione e inutilità di certi servizi e certi ordini dei superiori.
Estremi cronologici
1994 -1995
Tempo della scrittura
1994 -1995
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 44
Collocazione
DP/97

Le lettere dalle retrovie

Giancarlo Buzio , Alvise Fiorio Di San Cassiano

Alcuni ragazzi alto-atesini di lingua italiana e tedesca si trovano a condividere il servizio militare con milanesi e bergamaschi. Ne nascono impensabili "combinazioni chimiche" ma anche un'inquietante testimonianza su fatti avvenuti nel 1964 in Sud Tirolo, in preparazione del colpo di stato di De Lorenzo. Lo documenta una memoria scritta negli anni Novanta, con allegate molte lettere di allora.
Estremi cronologici
1963 -1965
Tempo della scrittura
1963 -1995
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 79
Collocazione
MP/98

Abbasso e abbasso la naja

Elsa Vaccari

Diario delle ansie di una madre per il figlio che presta servizio militare: l'inquietudine per ogni piccola malattia, le attese per le visite, le licenze o le telefonate. Lui è nel coro degli alpini e la famiglia, guidata dalla madre, lo segue nelle manifestazioni.
Estremi cronologici
1988 -1989
Tempo della scrittura
1988 -1989
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 40
Collocazione
DP/98

Se fossi stato grasso

Cesare Ippoliti

Dall'infanzia fino alla laurea, un dirigente d'azienda rievoca giorni sereni vissuti come una singolare avventura. La fantasia lo ha aiutato a superare anche il periodo della guerra apprezzando l'ambiente paesano dove si è formata la sua personalità.
Estremi cronologici
1926 -1953
Tempo della scrittura
1982 -1983
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 144
Collocazione
MP/98

La mia vita in confessione

Mario Giomarelli

Un artigiano in pensione si racconta in una breve autobiografia, che inizia con un'infanzia semplice ma serena e continua con l'esperienza lavorativa come giocatore di tamburello: le trasferte con la squadra, i sacrifici per dare sicurezza alla famiglia, l'attività nel partito comunista e la passione per la scrittura, caratterizzano i momenti di rilievo della sua vita.
Estremi cronologici
1933 -2000
Tempo della scrittura
1998 -2000
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 74
Collocazione
MP/01

[...] La mia vita militare

Retide Consigli

Libretto militare dove un soldato racconta la propria esperienza di guerra: dalla chiamata alle armi nel 1913, alle operazioni del 12Battaglione Mitraglieri, tra Napoli, Perugia, e Tripoli, dove rimane alcuni mesi. Il testo sembra interrotto.
Estremi cronologici
1913 -1917
Tempo della scrittura
1916
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 36
Collocazione
MG/Adn2

1925-1945- Vent'anni di ricordi

Gian Paolo Bettoni

Le memorie di un insegnante in pensione partono dagli anni Trenta, quando il padre ottiente un cospicuo avanzamento di carriera all'interno della Società in cui è impiegato e si trasferisce con tutta la famiglia in Cina. Nel 1937 il fallimento del sogno e il rientro forzato in Italia a causa dello scoppio del conflitto con il Giappone, cui segue il difficile inserimento in attesa del ritorno del padre, rimasto in Asia, e la tragedia per la morte della sorella. Anni di collegio a Bergamo, il ricongiungimento della famiglia a Milano, il Liceo artistico a Brera, lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale e il servizio di leva tra le truppe repubblichine, i sei me...
Estremi cronologici
1932 -1945
Tempo della scrittura
2006
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 332
Collocazione
MP/10

Il motorino della mamma e...

Domenico Petruzzella

Un lavoratore meccanico specializzato ricorda l'infanzia, gli studi, l'educazione famigliare, il servizio militare e dopo l'8 settembre la renitenza alla leva, l'impegno politico e il lavoro, prima all'Ansaldo e poi all'Alfa Romeo.
Estremi cronologici
1925 -1968
Tempo della scrittura
2000 -2007
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 89
Collocazione
MP/09