Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 82

Non si può dimenticare

Grazia Maria Moretti

Quattro anni di malattia, tra medici, cliniche, e ospedali: prima un linfoma, poi l'operazione al femore, infine il tumore al seno. Un percorso drammatico, davanti al quale una tenace signora della Roma-bene non si arrende, affrontando le cure e le terapie riabilitative senza rinunciare alla vita di società e all'amato bridge con le amiche.
Estremi cronologici
1996 -2000
Tempo della scrittura
2000
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 78
Collocazione
MP/01

Con lui: malato terminale

Ida Lallo

Un'insegnante registra gli ultimi mesi di vita del marito: il dolore e la delusione per la fine delle speranze, sono confortati dalla presenza dei figli e degli amici. Una fede profonda l'aiuta a superare i momenti più duri e il distacco definitivo.
Estremi cronologici
1990
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 68
Collocazione
DP/01

Guarire dalla leucemia con il trapianto di midollo osseo

Virginia Ciuffini

La scoperta casuale di una forma molto grave di leucemia pone un'attiva e affermata giornalista quarantacinquenne di fronte alla consapevolezza di poter morire. La tenacia con la quale combatte il cancro, il calvario delle degenze in ospedale, il trapianto di midollo donato dalla sorella, la conducono finalmente alla guarigione.
Estremi cronologici
1994 -1995
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 66
Collocazione
MP/Adn2

Dai racconti della nonna

Anna Doga'

Dopo un'infanzia di privazioni e disagi, l'autrice vive i primi anni del suo matrimonio durante la seconda guerra mondiale. Le incomprensioni con il marito, due figli e le difficoltà economiche, la costringono a svolgere più lavori. Un figlio emigrato in Australia muore nel 1976 di cancro e anche con la figlia i rapporti sono contrastati.
Estremi cronologici
1918 -2001
Tempo della scrittura
1930 -2000
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Libro di famiglia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 41
Collocazione
MP/02

La purezza del ricordo

Magda Bozzolo

Una cinquantenne, già vedova con figli, si scopre gravemente malata di tumore al seno. In mezzo alla solitudine, allo sconforto, al dolore, rincontra l'amore della sua adolescenza. Inizia una struggente relazione, in parte epistolare, fatta di rimpianti, di esaltazioni, di ricordi, ma soprattutto di grande amore.
Estremi cronologici
1995 -1999
Tempo della scrittura
1995 -1999
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 75
Collocazione
DP/02

Anche di vita si muore

Mena Martini

L'autrice ha poco più di quaranta anni quando le viene diagnosticato un cancro per il quale è consigliata l'operazione. Lei decide di affidarsi invece alla medicina alternativa, seguendo diete vegetariane e la ginnastica cinese. E guarisce.
Estremi cronologici
1989 -2000
Tempo della scrittura
1999 -2000
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 127
Collocazione
MP/02

Lettere dal mistero

Magda Bozzolo , A. Rimani

Lettere d'amore fra due persone che si rincontrano dopo essersi amati da adolescenti. Hanno sessanta anni e la loro relazione, appassionata e tenerissima, è resa più struggente dalla consapevolezza della malattia senza speranza di lei.
Estremi cronologici
1995 -1999
Tempo della scrittura
1995 -1999
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 1437
Collocazione
E/Adn2

Una vita...vissuta

Maria Davanzo

L'odissea di una donna veneta, sposatasi per procura e poi emigrata in Argentina: l'amore per il marito le ha permesso di superare difficoltà lavorative, il dolore per la morte della figlia e i numerosi problemi economici connessi con il rientro in Italia. L'adozione di un bambino e il lavoro di segretaria la riportano per un breve periodo alla serenità, che si infrange in prove più dure: la perdita del coniuge, coinvolto in un incidente stradale e del figlio, colpito da tumore.
Estremi cronologici
1943 -2000
Tempo della scrittura
1998 -1999
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 116
Collocazione
MP/03

Ricordi di un mondo perfetto

Sabrina Merenda

Nata nel 1972, da genitori appena separati, vive serenamente a Firenze in casa dei nonni, con la madre e i fratelli. Non sente la mancanza del padre, che conosce a sedici anni. Quando la madre muore colpita da cancro, i fratelli, che si erano affettivamente allontanati, si riuniscono a lei ridandole serenità. Poi, le nasce un figlio.
Estremi cronologici
1972 -2000
Tempo della scrittura
1999 -2002
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 62
Collocazione
MP/03

Il sogno nel vento

Alberto Cuomo

Autobiografia di un trentacinquenne in cerca di un affetto e di una famiglia: la sua, quella d'origine lo ha allevato nell'amore pur fra molte difficoltà economiche, aggravate dalla morte prematura del padre che ha costretto l'autore ad assumersi nuove responsabilità.
Estremi cronologici
1982 -2001
Tempo della scrittura
2001
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 66
Collocazione
MP/04