Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 50

Si chiamava Indocina Francese

Sebastiano Porto

Gli anni caldi e turbolenti di un siciliano finito involontariamente nella legione straniera e portato a combattere nell'Indocina francese, raccontati con la tecnica succinta di un soggetto cinematografico.
Estremi cronologici
1947 -1948
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 52
Collocazione
MG/94

[..] Sono nata il 24.5.1926

Antonia Ardizzone

Donna del Sud, figlia di un pescatore, la madre morta in giovane età, fa la sarta e si diletta con la fotografia, vive la guerra in apprensione per i fratelli al fronte e, in seguito, è attivista dell'Azione cattolica e della Dc.
Estremi cronologici
1926 -1956
Tempo della scrittura
1993
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 60
Collocazione
MP/95

Diario 1943-45

Ivano Amoretti

Gli ultimi due anni di guerra nel diario di un ragazzino di undici e dodici anni, scrupoloso nel raccogliere, anche dai giornali e dalle voci del mondo, tutte le informazioni su ciò che accade al di là dello spazio che è davanti ai suoi occhi.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 4
Consistenza
pp. 93
Collocazione
DG/97

Viaggio all'America del Sud

Vincenzo Ragazzi

Un ufficiale medico appassionato di zoologia e storia naturale, si imbarca sulla Pirocorvetta Archimede e naviga lungo la costa occidentale dell'America del Sud: annota i paesi che visita, gli esemplari di animali che vede e che imbarca. Dopo quasi tre anni di viaggio, durante il quale ha anche esercitato la professione medica per aiutare i feriti del conflitto tra il Perù e il Cile, rientra in Italia.
Estremi cronologici
1879 -1882
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 55
Collocazione
MP/Adn2

Diari russi - Diari caucasici

Fabrizio Bettini

Un giovane volontario, membro dell'Operazione Colomba, redige un diario durante la permanenza in Russia e nel Caucaso: il progetto d'aiuto è rivolto ai bambini di un orfanatrofio, ma i cavilli burocratici rendono tutto complicato. Avuti i permessi richiesti, e conosciute le realtà di miseria e di rassegnazione, l'autore e gli altri volontari decidono, dopo l'obbligo di rientro in Italia per un mese, di tornare in missione e continuare il lavoro iniziato.
Estremi cronologici
2001
Tempo della scrittura
2001
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 38
Collocazione
DP/02

[...] Quando a marzo scorso sono tornato dall'Afghanistan

Vauro Senesi

Il racconto giornaliero dell'Afghanistan a un mese dall'attacco alle Torri Gemelle dell'11 settembre 2001. Il noto disegnatore e vignettista torna a ottobre dagli amici di Emergency e vive a fianco di Gino Strada la devastazione della guerra tecnologica, ripresa dai media, che lascia dietro di sè morti e mutilati, vittime degli "effetti collaterali" dei bombardamenti.
Estremi cronologici
2001
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
cronaca
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 389
Collocazione
DP/Adn2

Le XV tavole di "Mosè" e successive tegole di Sarnak

Maria Sara Kratter

Attraverso le pagine del diario, una disoccupata torinese trasferitasi a Sarno esprime l'indignazione per le tragedie del mondo attuale: la guerra,l'intifada, la mancanza di lavoro, la cattiva amministrazione dei beni pubblici.
Estremi cronologici
1998 -2004
Tempo della scrittura
1998 -2004
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 97
Collocazione
DP/06

Tagebuch

Alois Kubalerover

Diario, scritto in tedesco, di un militare dell'esercito austriaco, mandato a combattere nell'aprile 1916 sul fronte italiano, a Caldonazzo, in Trentino. Si interrompe improvvisamente in agosto, forse per la morte dello stesso, durante un'operazione di guerra. Contiene foto originali che descrivono gli spostamenti del suo reggimento.
Estremi cronologici
1916
Tempo della scrittura
1916
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 70
Collocazione
DP/Adn2

[...] Grecia. Marcia Pilos...

Luigi Magni

Diario del viaggio da Pilos (Grecia) fino al campo di concentramento di Tegel (Berlino). Dopo un trasferimento durato più di un mese, attraverso l'Europa dell'Est, l'autore racconta la permanenza nel campo di concentramento come I.M.I (Internato Militare Italiano), costretto al lavoro presso una fabbrica di trasformazione-cottura del carbone. La liberazione arriva grazie all'esercito russo.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 27
Collocazione
DG/Adn2

[...] Gentile amica

Sisto Cherchi

Lettere inviate ad un'amica toscana da un ingegnere torinese, impegnato con associazioni umanitarie internazionali in un'attività che lo porta in giro per il mondo, a contatto con le più atroci e misere realtà: il Vietnam post-bellico, il Sudan, l'Iran e il Kenia devastati da guerre civili. Descrive rischi e paure che non può confessare alla famiglia, uno sfogo per il suo animo comunque provato, fino alla morte per malattia, nel 2006.
Estremi cronologici
1976 -2006
Tempo della scrittura
1976 -2006
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 42
Collocazione
E/08