Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 17

[...] Ero ancora disteso per terra

Anonimo

Un giovane descrive ciò che ha provato dopo essersi iniettato droga per la prima volta: sensazioni, visioni, allucinazioni che lo spingono a "farsi" di nuovo.
Estremi cronologici
1971
Tempo della scrittura
1971
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 6
Collocazione
MP/T

[...] Amo Antonietta

Dan Raba'

Diario di un giovane ebreo milanese, pieno di ideali: il suo grande amore per Antonietta e la speranza di pace fra israeliani e palestinesi.
Estremi cronologici
1981 -1982
Tempo della scrittura
1981 -1982
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
appunti
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 367
Collocazione
DP/91

Diario da un carcere minorile

Gianna Franceschini

Diario di un'esperienza personale in un carcere minorile dove sono rinchiuse ragazze condannate per piccoli furti e spaccio di droga.
Estremi cronologici
1987 -1988
Tempo della scrittura
1987 -1988
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 41
Collocazione
DP/91

Afeta

Donatella Ghinelli

La parabola di un'esistenza giovane invasa dalla tossicodipendenza - dalla ribellione contro la scuola, alla prostituzione - narrata con lucido verismo da una figlia di buona famiglia
Estremi cronologici
1960 -1985
Tempo della scrittura
1984 -1985
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 103
Collocazione
MP/91

[...] Un albero privo

Vincenza Milazzo

Un pensiero dedicato al fratello, che, dopo essere entrato nel tunnel della droga, é riuscito a ricrearsi una vita.
Estremi cronologici
1997
Tempo della scrittura
1997
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
poesia
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 2
Collocazione
MP/T

...E vedrai i figli dei tuoi figli

Paolo Moschini

Un'infanzia difficile, la tossicodipendenza, l'esperienza in carcere. Poi, la scoperta di una malattia che sembra una sentenza di morte, ma che diventa invece l'inizio di una nuova vita, segnata dall'incontro con Dio e dalla nascita "miracolosa" di un figlio.
Estremi cronologici
1959 -1998
Tempo della scrittura
1996 -1998
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 58
Collocazione
MP/99

Le storie di Marusca

Maria Samperi

Autobiografia divisa in quattro parti. Nella prima l'autrice, figlia di una domestica sarda, rievoca l'infanzia, quando viene adottata a cinque anni da una famiglia di Roma. Nella seconda racconta gli anni della guerra: la paura dei bombardamenti e le difficoltà quotidiane. Nella terza, dopo la morte del padre adottivo e la fine della Seconda Guerra mondiale, trova lavoro presso un Ente pubblico. Sposatasi con un ufficiale dell'Esercito, dal quale ha due figli, vive a Roma fino al 1963, ha una figlia naturale ma non riesce a separarsi. Nell'ultima parte racconta il trasferimento della famiglia a Genova, la nascita dei nipoti, la morte prematura di due figli.
Estremi cronologici
1934 -1982
Tempo della scrittura
2004
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 152
Collocazione
MP/Adn2