Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 147

Perchè il mondo sappia

Fanny Bailey

Diario di una bambina, figlia di un inglese, costretta a vivere le ristrettezze dei campi di concentramento italiani e tedeschi, dopo l'8 settembre '43, fino alla liberazione da parte degli Alleati.
Estremi cronologici
1944 -1945
Tempo della scrittura
1940 -1945
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 98
Collocazione
DG/93

106 giorni

Alessandro Roncaglio

La terribile esperienza di un ragazzo di 17 anni mandato nei campi di sterminio insieme con il padre, che non tornerà più.
Estremi cronologici
1927 -1945
Tempo della scrittura
1948
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 5
Allegati
Consistenza
pp. 121
Collocazione
MG/91

La vespa nel bicchiere

Italo Ronchitelli

Un'insolita deportazione come prigionieri politici in un lager tedesco di un ufficiale delle sue due sorelle. La liberazione da parte di soldati russi e il ritorno a casa.
Estremi cronologici
1944 -1945
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 73
Collocazione
MG/91

Verso nuovi orizzonti

Umberto Bencic

Dopo infinite peripezie, un cittadino istriano, viene mandato dal regime di Tito nell'isola di Goli Otok, un lager da cui esce solo denunciando il proprio fratello.
Estremi cronologici
1921 -1956
Tempo della scrittura
1969 -1972
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 375
Collocazione
MP/93

Millesbarre (Diario di un'esperienza di vita)

Rocco Taliano Grasso

Un testimone di Geova costretto al carcere per aver rifiutato di efettuare il servizio militare, scrive un diario dove lo scorrere delle mansioni quotidiane si alterna alla descrizione di numerosi personaggi che, come l'autore, vivono in attesa della libertà.
Estremi cronologici
1983
Tempo della scrittura
1983
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
zibaldone
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 50
Collocazione
DP/86

Viaggio in Nicaragua

Gregorio Prevato

Diario di un padovano che si reca nel Nicaragua per cercare di liberare il figlio, militante di Autonomia Operaia, incarcerato con l'accusa di aver derubato e ucciso un altro giovane italiano. Secondo il padre, invece, ci sono i sandinisti dietro al delitto.
Estremi cronologici
1984 -1984
Tempo della scrittura
1984
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 3
Allegati
Consistenza
pp. 59
Collocazione
DP/86

Diario dalla prigione scuola

Gabriella Grosso

Insegnare equivale a una missione per una donna che lavora in un carcere minorile: la scuola e le lezioni devono servire a rieducare i giovani alla vita civile.
Estremi cronologici
1971 -1976
Tempo della scrittura
1971 -1976
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 48
Collocazione
DP/86

[...] Neni carissima

Aldo Mirotti

Dal carcere di San Vittore, un giovane detenuto politico scrive quasi ogni giorno ai propri cari. Il bisogno di avere notizie della famiglia, dell'attività commerciale gestita in proprio, ma soprattutto di un figlio, nato e mai visto, è materia epistolare, insieme al costante desiderio di ricevere libri.
Estremi cronologici
1931 -1933
Tempo della scrittura
1931 -1933
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 8
Allegati
Integrazione
Consistenza
pp. 131
Collocazione
E/87

Colpo alla nuca. Memorie di un sopravvissuto.

Sergio Lenci

Obiettivo dei terroristi di Prima linea, un architetto romano, specializzato nell'edilizia carceraria, subisce un attentato. Nonostante un colpo alla nuca, egli sopravvive, con una pallottola nel cranio e un grande desiderio: capire il perchè del terrorismo e il senso, se esiste, della violenza quale forma di lotta.
Estremi cronologici
1980 -1987
Tempo della scrittura
1982 -1987
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 8
Integrazione
Consistenza
pp. 251
Collocazione
MP/87

Quattro mesi in mano ai fascisti

Paride Salsi

Un contadino antifascista della Bassa Reggiana racconta la cattura, le torture e l'incarceramento come prigioniero politico, fino all'evasione per ricongiungersi ai compagni partigiani e riprendere la lotta.
Estremi cronologici
1944
Tempo della scrittura
1944
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 5
Collocazione
MG/88