Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 101

Raccontate il vostro 8 settembre 1943

Libero Evangelista

Roma, 8 settembre 1943: dopo l'annuncio dell'armistizio gli abitanti del popoloso quartiere Flaminio, assaltano il Campo Dux, dove i fascisti avevano nascosto le loro scorte alimentari.
Estremi cronologici
1943
Tempo della scrittura
1983
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 3
Collocazione
MG/T

Come sono diventato partigiano

Enea Gibertoni

Un dodicenne riceve un calcione gratuito da parte di un fascista, perchè stava giocando durante la trasmissione radio del bollettino di guerra. Un episodio che lo porterà a partecipare, alcuni anni dopo, alla lotta partigiana in Emilia.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
1993
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 4
Collocazione
MG/T

Un incontro sgradevole e pericoloso

Tolmina Guazzaloca

Una staffetta partigiana, in procinto di svolgere un'importante missione, viene fermata da un gruppo di Brigate nere, tra cui anche un compaesano. Preso in disparte quest'ultimo, lo convince a lasciarla andare, evitando così una probabile rappresaglia sulla sua famiglia.
Estremi cronologici
1944
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 7
Collocazione
MG/T

I miei vent'anni e la guerra

Maria Amodio

Una giovane maestra di Napoli decide di trasferirsi in un tranquillo paesino del cuneese per sfuggire agli orrori della guerra: trova lavoro come insegnante in una scuola alpina a Robilante. Ma ritrova anche bombardamenti, scontri fra partigiani e repubblichini e tutti gli orrori dai quali era fuggita.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1955
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 90
Collocazione
DG/91

Diario di guerra

Antonio Borghi

Un parroco annota ogni evento straordinario, prima e dopo il passaggio delle truppe alleate, senza parteggiare per nessuno.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 24
Collocazione
DG/91

10 giugno 1940 - 25 aprile 1945

Omero Gennaioli

La vita di un ragazzo in tempo di guerra in un piccolo paese della Toscana. Il padre è al fronte e lui deve andare presto a lavorare in cambio di cibo, ma non tralascia giochi e "veglie" dai vicini. In primo piano la guerra con i suoi orrori che terminano con la distruzione del paese minato dai tedeschi in fuga.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 1
Allegati
Consistenza
pp. 61
Collocazione
MG/91

Giochiamo alla guerra?

Guido Magnano

Sullo sfondo di una volonterosa attività cospirativa, durante la Resistenza a Torino, un giovane sperimenta tutto l'orrore della guerra civile assistendo a due fucilazioni.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 91
Collocazione
MG/91

La mia guerra

Elisa Malagodi

Le vicende belliche sofferte nel ferrarese da una giovane che diventerà maestra, dopo avere perduto il fidanzato ucciso in un agguato.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 27
Collocazione
MG/91

Giorno per giorno

Luigi Minioni

Ora per ora, gli ultimi sette mesi di guerra annotati da un ragazzo di diciassette anni, nella tempestosa atmosfera della Val d'Ossola.
Estremi cronologici
1944 -1945
Tempo della scrittura
1944 -1945
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
cronaca
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 211
Collocazione
DG/91

Quarantatrè giorni a Regina Coeli

Domenico Sciamanda

Un famoso notaio romano, vice referendario alla corte dei conti, viene arrestato nel suo studio dalla polizia fascista: i suoi incontri e le sue conversazioni con i compagni di carcere. Fascisti e antifascisti a Regina Coeli.
Estremi cronologici
1943
Tempo della scrittura
1944 -1950
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 302
Collocazione
MG/91