Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 195

[...] Ho varcato la soglia

Zulma Paggi

Un'assistente carceraria, durante il lavoro nel carcere di San Vittore, incontra una "straordinaria umanità, colpevole e tuttavia affascinante per intelligenza e capacità di sentire". Dal delinquente comune al tossicodipendente, dal tangentista al sorvegliato speciale, sino alla donna che spera di poter avere avere notizie del figlio di pochi anni.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1990-1999
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1990-1999
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 29
Collocazione
MP/Adn

Un pazzo e gli altri

Alfredo Iosini

L'autore scrive una lettera di contestazione alle autorità ecclesiastiche e viene rinviato a giudizio per vilipendio alla religione di Stato; da qui una catena di altre ribellioni e condanne come "paranoico pericoloso".
Estremi cronologici
1960 -1962
Tempo della scrittura
1960 -1962
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 158
Collocazione
DP/92

Le ingiustizie

Cesare Monzani

I tormentati trascorsi giudiziari di un parrucchiere, che si é mosso per anni nell'ambiente dei trafficanti di droga, e ha conosciuto in prima persona l'aspra realtà della giustizia in Italia.
Estremi cronologici
1986 -1991
Tempo della scrittura
1991
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 56
Collocazione
MP/92

Le redenzioni di Spagna

Enzo Arduini

Arrestato in Spagna con l'accusa di spaccio di stupefacenti, un rosicoltore racconta la sua detenzione al Modelo di Barcellona, un carcere che ha un regolamento di detenzione.
Estremi cronologici
1990
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 4
Consistenza
pp. 340
Collocazione
DP/92

In nome del popolo italiano

Claudio Foschini

Durante la carcerazione di Rebibbia un giovane romano di borgata scrive la sua storia di mala-vita, passioni famigliari e amicizie schiette: i piccoli furti da ragazzo e un'irresistibile ascesa nella delinquenza comune, con moto e pistola, fino alla droga e alle rapine che lo hanno portato all'arresto.
Estremi cronologici
1949 -1991
Tempo della scrittura
1990 -1991
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 380
Collocazione
MP/92

[..] Ho messo la cuffia

Marcello Molina

Un giovane, in carcere per problemi di droga, scrive alla moglie e alla piccola figlia lettere in cui esprime la sua disperazione e il suo amore, rimpiangendo una vita che ha rovinato con la propria debolezza.
Estremi cronologici
1992
Tempo della scrittura
1992
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Diario
pensieri
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 34
Collocazione
E/94

Memorie di carceriere

Giacinto Cito

Le memorie di un direttore di carceri, che fin da bambino aveva manifestato un carattere eccezionale, contestando il duce e scrivendo petizioni al re.
Estremi cronologici
1920 -1993
Tempo della scrittura
1993
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 196
Collocazione
MP/94

Io cantastorie: libertà vo' cercando

Severina Rossi

L'autrice, quinta figlia di un'ex filatrice e di un cantoniere, descrive infanzia e giovinezza nelle campagne della provincia di Cremona. Per aiutare la famiglia in quel periodo di ristrettezze economiche impara il mestiere di sartina, mentre studia di notte e di nascosto. Allo scoppio della guerra le condizioni di vita della popolazione peggiorano, i tedeschi seminano il terrore, come gli squadristi che arrivano a "mettere ordine". Chi non aderisce al Partito non trova lavoro, o viene licenziato. Contraria a questo regime si mette in contatto con alcuni socialisti del Comitato di Liberazione Nazionale ed entra nella Resistenza. Incarcerata dopo un rastrella...
Estremi cronologici
1920 -1945
Tempo della scrittura
1988 -1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Consistenza
pp. 132
Collocazione
MG/94

Lente d'ingrandimento

Renata Soddu

Ricordi dei genitori che si concentrano sulla figura del padre antifascista che verrà anche incarcerato sotto la pesante accusa. Una storia semplice dove sono centrali gli affetti.
Estremi cronologici
1916 -1940
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 63
Collocazione
MP/85

[..] Carissimo figlio

Francesco Pellegrini

Lettere di un contadino condannato all'ergastolo nel 1868, per omicidio premeditato, al figlio Angelo che cerca, dall'orfanotrofio dove è finito per la morte della madre di imparare il mestiere di calzolaio.
Estremi cronologici
1878 -1885
Tempo della scrittura
1878 -1885
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 13
Collocazione
E/95