Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 9

Il posto

Laura Cordella

Memoria autobiografica di una prima esperienza di lavoro alquanto deludente presso una casa editrice: condizioni ritenute inique e umilianti, fra intrighi personali e giochi di potere che fomentano opportunismo e portano un'insegnante che aveva trovato questo impiego a rinunciarvi.
Estremi cronologici
1993 -1996
Tempo della scrittura
1996
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 77
Collocazione
MP/98

Incontri

Carlo Brocca

Un ex funzionario di banca, con la passione della scrittura e della finanza, racconta alcuni degli incontri avuti con personaggi di rilievo del mondo culturale italiano: caratteri, abitudini e momenti condivisi in una narrazione senza sosta.
Estremi cronologici
1942 -1975
Tempo della scrittura
1959 -2010
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Integrazione
Consistenza
pp. 66 + 42
Collocazione
MP/09

Erba Secca e Nuovi Germogli

Carmela Tringali

L'autrice nasce a Catania nel 1938 da una famiglia borghese. Appena diplomata si sposa con Vito dopo la classica "fuitina" e con lui ha quattro figli. Il matrimonio entra in crisi mentre l'autrice inizia a lavorare ottenendo un discreto successo come rappresentante di libri. Dopo la morte di un figlio e mentre si susseguono separazioni e riconciliazioni con il marito si dedica al volontariato e alla meditazione trascendentale per ritrovare un po' di serenità.
Estremi cronologici
1938 -2012
Tempo della scrittura
2012
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 201
Collocazione
MP/13

Quei giorni non sono mai passati

Sergio D'Amaro

Insegnante e scrittore molto colto, attento alle problematiche dell'interiorità, nonché a quelle sociali, appunta sui suoi "giornali" le emozioni, i sentimenti, le riflessioni, i dubbi che il vivere quotidiano gli propone o gli impone.
Estremi cronologici
1988 -1994
Tempo della scrittura
1988 -1994
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
93 p.
Collocazione
DP/Adn2

Memorie di vita incompiuta sacre e profane

Vincenzo Giacchetti

Docente e giornalista, uomo curioso, colto ed erudito, passa da una gioventù gaudente ad una maturità caratterizzata da una fede profonda; scrive, fin da giovanissimo, poesie, articoli e saggi lasciandoci un'affascinante miscellanea di documenti attraverso la quale ci conduce nell'ambiente  culturale, sociale ed economico della prima metà del Novecento italiano. Particolare rilievo viene dato ai primi decenni del secolo scorso, coincidenti con gli anni della giovinezza dell'autore, durante i quali, nel contesto della vita bohèmien che si conduceva durante la "Belle Epoque", conosce personaggi che diverrano, poi, uomini famosi della cultura e della politica d...
Estremi cronologici
1890 -1971
Tempo della scrittura
1907 -1971
Tipologia testuale
zibaldone
Tipologia secondaria
Memoria
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
992 p.
Collocazione
A/Adn2

[...] Un saluto e tanti auguri

Francesco Golzio , Simonetta Palladini

Epistolario tra un'insegnante e un dirigente editoriale, dove la corrispondenza lascia spazio alle vicende personali e ai sentimenti che condividono.
Estremi cronologici
1967 -1971
Tempo della scrittura
1967 -1971
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
97 p.
Collocazione
E/Adn2

[...] Saluti cari

Rossana Ombres

Una ragazza torinese scrive a un giovane romano. La corrispondenza, oltre alle questioni personali, è caratterizzata da temi culturali e artistici.
Estremi cronologici
1952 -1959
Tempo della scrittura
1952 -1959
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Originale autografo: 1
Consistenza
191 p.
Collocazione
E/Adn2

[...] Egregio dott. Golzio

Francesco Golzio , Delia Frigessi

Due studiosi corrispondono nel periodo in cui lavorano a un comune progetto editoriale, condividendo nelle loro lettere sia le attività professionali sia le vicende personali che li coinvolgono. La corrispondenza di interrompe per alcuni anni e riprende poi quando i due hanno intrapreso strade differenti.
Estremi cronologici
1956 -1970
Tempo della scrittura
1956 -1970
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
486 p.
Collocazione
E/Adn2

Fare il sindacalista non è che l'era il me mestè!

Valter Guazzoni

Un operaio del settore editoriale, sindacalista della CGIL, racconta la sua vita di lavoro, iniziata da ragazzino e terminata alle soglie del Duemila con il pensionamento. Le sue vicende professionali si intrecciano con la politica e la cronaca economico-finanziaria degli anni Settanta e Ottanta.
Estremi cronologici
Inzio: 1948
Fine presunta: 1995-2000
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 2000-2014
Fine presunta: 2000-2014
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
26 p.
Collocazione
MP/Adn2