Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 9

[...] Era il 15 o 16 di Giunio

Giuseppe Pezzoli

In una memoria scritta a breve distanza dai fatti, un musicante e compositore bergamasco racconta la sua esperienza militare nella Praga imperiale, la devozione verso gli Asburgo, l'amore per la musica, l'arte e il teatro, fino al ritiro in un ospizio per anziani, dove concluderà la stesura dei suoi ricordi nel rimpianto dei tempi trascorsi. Il memoriale contiene anche sonetti, lunghi elenchi dei libri letti e degli spettacoli a cui l'autore ha assistito.
Estremi cronologici
1855 -1907
Tempo della scrittura
1855 -1907
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Epistolario
poesie
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 42
Collocazione
MP/99

[...] Il Signore Dio onnipotente

Rina Linda Galiano

Una ragazza siciliana trascorre le giornate della gioventù accanto a giovani di tutto il mondo: le preghiere guidate dal papa, sono lo sfondo su cui si muove il racconto del lungo viaggio, dei disagi ma anche della gioia della condivisione.
Estremi cronologici
2005
Tempo della scrittura
2005
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Fotocopia originale: 1
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 8
Collocazione
DP/T2

[Senza titolo]

Lucia Malorgio

Una sedicenne pugliese, nel ricordo della figura di Giovanni Paolo II, partecipa alle giornate mondiali della gioventù: vedrà Benedetto XVI attraverso il maxischermo, ma le emozioni provate sono comunque forti.
Estremi cronologici
2005
Tempo della scrittura
2005
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 1
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 3
Collocazione
DP/T2

Una giornata indimenticabile

Federica La Volla

L'incontro con giovani provenienti da tutto il mondo, è stata l'emozione più significativa per una ragazza napoletana, che ha partecipato alle giornate della gioventù.
Estremi cronologici
2005
Tempo della scrittura
2005
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Fotocopia originale: 1
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 2
Collocazione
DP/T2

Diario di una giornata indimenticabile

Anna Salvioni

Con la consapevolezza di muoversi "per cercare Dio", Anna parte per la Germania dalla provincia bresciana: le parole del nuovo pontefice daranno un senso nuovo alla sua stanchezza e appagheranno la sua ricerca interiore.
Estremi cronologici
2005
Tempo della scrittura
2005
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Fotocopia originale: 1
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 11
Collocazione
DP/T2

[...] Cara Ludiy, e così il viaggio è cominciato

Linda Spandri

L'incontro con migliaia di altri giovani è l'occasione per vivere la fede in modo diverso: Linda partecipa a feste con allegria ma anche con il bisogno di riflettere sulle diverse omelie e sulla catechesi.
Estremi cronologici
2005
Tempo della scrittura
2005
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Fotocopia originale: 1
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 11
Collocazione
DP/T2

Trent'anni di canti e non solo!

Santi Del Sere

Una compagnia di amici di Anghiari (Ar) nel 1979 si mette insieme per proporre attraverso la musica una ricerca sulle tradizioni e i canti popolari della zona. Uno di loro ripercorre la storia del gruppo, la Compagnia dei Ricomposti, da allora fino ai giorni nostri: la nascita degli spettacoli, le tournée in Italia e all'estero, i rapporti con le altre realtà locali, le amicizie, gli innamoramenti, le liti e le soddisfazioni per i successi. Dell'ultimo periodo il ricordo del dolore per la scomparsa del fratello Walter, una delle personalità di spicco della Compagnia e anche della vita culturale di Anghiari, il giorno prima della partenza di una tournèe in C...
Estremi cronologici
1978 -2009
Tempo della scrittura
2010
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
70 p.
Collocazione
MP/12

La mia vita in Germania

Angelo Remorini

Un giovane militare di stanza in Grecia viene fatto prigioniero dai tedeschi il 9 settembre 1943 e deportato in diversi campi di concentramento. Costretto al lavoro forzato prima in una fabbrica di armi e in una polveriera viene poi inviato a lavorare al secondo sistema difensivo della Linea Sigrifido. Ferito durante un bombardamento aereo subisce gravi lesioni alla mascella sinistra che lo costringono a diversi mesi di cure nella Kiefer Klinik di Heidelberg. Il testo si chiude con i testi di alcune canzoni e ballate, accompagnati dai nomi di alcuni dei compagni di prigionia.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1945
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
31 p.
Collocazione
DG/12

Ricordi dell'infanzia e della prima giovinezza raccontati da un ottuagenario

Girolamo Tuzzolino

Un maestro siciliano in pensione racconta l'infanzia e la giovinezza nel paese natale, Marineo (PA). La vita di un paese e di una società rurale durante e dopo la Seconda guerra mondiale. Diplomatosi maestro si trasferisce a Palermo, dove eserciterà la professione in un periodo di grande trasformazione sociale.
Estremi cronologici
1933 -1990
Tempo della scrittura
2009 -2011
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Consistenza
pp. 193
Collocazione
MP/13