Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 8

[...] Era il 15 o 16 di Giunio

Giuseppe Pezzoli

In una memoria scritta a breve distanza dai fatti, un musicante e compositore bergamasco racconta la sua esperienza militare nella Praga imperiale, la devozione verso gli Asburgo, l'amore per la musica, l'arte e il teatro, fino al ritiro in un ospizio per anziani, dove concluderà la stesura dei suoi ricordi nel rimpianto dei tempi trascorsi. Il memoriale contiene anche sonetti, lunghi elenchi dei libri letti e degli spettacoli a cui l'autore ha assistito.
Estremi cronologici
1855 -1907
Tempo della scrittura
1855 -1907
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Epistolario
poesie
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 42
Collocazione
MP/99

Un sassolino nello stagno

Caterina Galletta

Caterina, portatrice di un grave handicap fisico, racconta la sua lotta per conquistare autonomia e rispetto degli altri. Aiutata dalla famiglia numerosa, dagli insegnanti e sorretta dalla fede, riesce a completare un ciclo di studi che le permette, non senza ostacoli e pregiudizi, di avere un lavoro e di andare in vacanza.
Estremi cronologici
1939 -2000
Tempo della scrittura
1989 -2000
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 57
Collocazione
MP/03

L'anello di Papa Wojtyla

Antonio Calvano , Roger Rémy

Lettere che Roger, scrittore e correttore di bozze francese, invia all'amico medico italiano, residente ad Amalfi: si sono conosciuti nel 1958 a Venezia, tra i due si stabilisce subito una solida amicizia, che sfida la lontananza e il tempo. Colpito dall'artrosi agli arti e ritiratosi a vita solitaria, il letterato trova, nelle lettere dell'amico, l'unico modo per dare sollievo ai mali fisici e alla solitudine.
Estremi cronologici
1958 -2002
Tempo della scrittura
1958 -2002
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 185
Collocazione
E/03

Tra una guerra e l'altra

Maria Luisa Renzi

Tra diario e memoria, la testimonianza di una pensionata bolognese, che vive in una casa di riposo: ai ricordi legati all'ultimo anno di guerra e alle frequenti escursioni in campagna per la ricerca di cibo, subentra un presente segnato dal complesso rapporto con i figli e dalle immagini del periodo trascorso a Milano, con le illusioni della giovinezza.
Estremi cronologici
1944 -2005
Tempo della scrittura
1944 -2005
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 52
Collocazione
DG/06

Casa di riposo?

Sil

Un'insegnante in pensione della provincia di Milano decide di entrare in una casa di riposo per essere assistita meglio in seguito a problemi di salute. Tiene un diario delle giornate e delle attività svolte nella struttura che la ospita. Sente comunque la mancanza dei figli, è preoccupata per il marito che è a casa assistito da una badante, scrive e partecipa a iniziative di volontariato. Alla fine decide di tornare in famiglia per assistere il marito.
Estremi cronologici
2012 -2014
Tempo della scrittura
2012 -2014
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
110 p.
Collocazione
MP/15

Mi si è ristretta la casa

Silvana Omati

Un'ultraottantenne, ritiratasi in casa di riposo insieme al marito, racconta alcuni episodi della propria vita, a partire dagli anni precedenti al matrimonio.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1940-1970
Fine: 2019
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 2005-2009
Fine: 2019
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
14 p.
Collocazione
MP/T3

Ricordi

Ernesta Mancini

I ricordi e le riflessioni di un'ottantenne, partigiana durante la Seconda guerra mondiale e poi impegnata in politica tra le fila del Partito comunista.
Estremi cronologici
1940 -1992
Tempo della scrittura
1990 -1994
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
8 p.
Collocazione
MP/T3

Il diario del nonno

Alberto Anghinelli

Un uomo ripercorre la propria vita, dall'infanzia alla terza età. Le relazioni familiari, la Seconda guerra mondiale che lo costringe ancora giovanissimo a sfollare per sfuggire alle bombe, l'impegno nello scoutismo, gli studi universitari, il matrimonio e il lavoro sono i temi principali di un racconto lungo quasi novant'anni.
Estremi cronologici
1930 -2019
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 2015-2019
Fine: 2019
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
18 p.
Collocazione
MP/T3