Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 381

[...] Carissimi genitori

Costantino Giordano

Un militare di leva viene inviato al fronte e catturato dagli austriaci: dal campo di prigionia impartisce ai genitori le istruzioni su come fargli pervenire piccole pagnotte di pane inserendole nei pacchi della Croce rossa.
Estremi cronologici
1914 -1919
Tempo della scrittura
1914 -1919
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 10
Collocazione
E/T

Vita fatta durante la prigioneria in Austria

Severino Bartalini

Un prigioniero di guerra annota su un taccuino tutte le tappe principali della sua vita di soldato: dall'arruolamento, alla partenza per il fronte, dalla cattura dopo la ritirata di Caporetto, al ritorno a casa.
Estremi cronologici
1916 -1918
Tempo della scrittura
1917 -1918
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 39
Collocazione
MG/Adn

Memorie di Rosa Conti

Rosa Conti

Dall'infanzia in una famiglia numerosa a un'esperienza con dei "guaritori", da una guerra mondiale all'altra, fino all'ospitalità data a un mafioso: una vita avventurosa raccontata in un quaderno.
Estremi cronologici
1906 -1990
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Trascrizione a mano: 1
Fotocopia originale: 2
Fotografie
Consistenza
pp. 55
Collocazione
MP/91

Quello che ho visto

Luigi Merlini

Breve memoria della ritirata di Caporetto, durante la prima guerra mondiale, scritta a caldo, subito dopo la vittoria, da un tenente che trascorse un mese sbandato con i suoi soldati.
Estremi cronologici
1917
Tempo della scrittura
1919 -1921
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 65
Collocazione
MG/91

Trittico di testimonianze lontane

Lorenzo Nava

Tre racconti autobiografici: la prima guerra mondiale vista da un ragazzo di dieci anni, la marcia su Roma, vissuta a sedici anni, e un viaggio avventuroso negli ultimi giorni della seconda guerra mondiale.
Estremi cronologici
1914 -1943
Tempo della scrittura
1982 -1985
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 128
Collocazione
MG/91

Saper sorridere

Elsa Santarello

Una signora veneziana segue il marito, ufficiale di marina, in Africa Orientale e affronta l'occupazione inglese occupandosi dei cinque figli e dedicandosi all'insegnamento.
Estremi cronologici
1912 -1973
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 77
Collocazione
MP/91

La storia di famiglia

Sestino Scala

Un aretino autodidatta, diventato fattore, ricorda le cose che ha vissuto: dal terremoto di Messina, alla battaglia sul Col di Lana nella prima guerra mondiale, alle proprie alterne fortune una volta che viene fatto cavaliere all'epoca del fascismo, nonchè la dura vita per operare in proprio nel dopoguerra.
Estremi cronologici
1887 -1963
Tempo della scrittura
1953 -1963
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Libro di famiglia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 227
Collocazione
MP/91

Diario del avanzata in Albania

Carlo Scarvelli

Cronaca di guerra scritta a caldo, nell'incalzare degli eventi che porteranno alla vittoria della spedizione militare italiana.
Estremi cronologici
1918
Tempo della scrittura
1918
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 11
Collocazione
MG/93

Ritirata di Caporetto

Assunta Colussi

Tutte le traversie durante la ritirata di Caporetto e la successiva vita di profughi a Gubbio e Perugia narrate alla figlia attraverso una memoria orale.
Estremi cronologici
1917 -1918
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
testimonianza orale
Natura del testo in sede
Formato Digitale: 1
Audiocassetta: 1
Consistenza
60 minuti
Collocazione
MG/93

[...] Amatissima Adele

Mario Pigolotti

Le brevi ma intensissime lettere d'amore di un giovane aretino alla fidanzata, che è a servizio presso una famiglia di Genova. Scoppia la prima guerra mondiale e lui continua a scriverle dal fronte carsico.
Estremi cronologici
1912 -1919
Tempo della scrittura
1912 -1919
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Integrazione
Consistenza
pp. 78
Collocazione
E/93