Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 36

Il riso di Lucia

Cesare Federico Goffis

Un volontario del corpo di liberazione racconta, in terza persona, la sua guerra: le cruente battaglie contro i soldati tedeschi, i rifugi di fortuna e, soprattutto, il dramma psicologico di chi ha vissuto quei giorni scappando e combattendo.
Estremi cronologici
1944 -1945
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 39
Collocazione
A/86

Ricordi di guerra

Cerro Cerri Gambarelli

Dopo l'8 settembre 1943 un sottotenente dell'esercito italiano, al comando di un drappello di soldati stanziato in Slovenia, assiste alla disfatta delle truppe italiane e decide, insieme al fratello e a un amico, di disertare e fare ritorno a casa. Giunti in Italia, saranno costretti a vivere a lungo "nell'ombra", tra i partigiani.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 3
Consistenza
pp. 116
Collocazione
MG/87

Da non dimenticare

Bruno Alinari

Un giovane fiorentino, pur non vantando un passato antifascista, entra nella Resistenza dove incontrerà anche la futura moglie, allora staffetta partigiana. La rievocazione di quei giorni vuole essere anche un riconoscimento alle eroiche famiglie contadine che, mettendo a repentaglio la loro vita, prestarono ospitalità e aiuto ai fuggitivi.
Estremi cronologici
1943 -1944
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Allegati
Consistenza
pp. 43
Collocazione
MG/88

Piccola cronaca di Traversetolo durante l'occupazione tedesca

Rodolfo Fantini

Una "piccola cronaca" degli eventi di un paese del parmense - dove l'autore era sfollato - dall'8 settembre 1943 alla fine della guerra: scritto in forma di diario ma sulla base di ricordi e testimonianze.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 51
Collocazione
MG/88

[...] Siamo partiti da Ancona

Tullio Campana

A metà tra la memoria e il diario, la guerra in Jugoslavia e sul fronte albanese, la rivolta partigiana del luglio 1941, e il viaggio di rientro in patria per licenza, proprio nei giorni dell'Armistizio. Una prima parte è scritta a caldo, l'altra a molti anni di distanza dagli eventi.
Estremi cronologici
1941 -1943
Tempo della scrittura
Inzio: 1941
Fine presunta: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 44
Collocazione
MG/89

Ricordi

Ercolino Ercole

Quindici episodi significativi della vita di un impiegato torinese scritti nel 1946 rimasti sepolti per più di quarant'anni dentro a un cassetto: emergono i ricordi della fanciullezza, la storia d'amore con una staffetta partigiana e la detenzione come prigioniero politico ad Alessandria.
Estremi cronologici
1922 -1945
Tempo della scrittura
1946
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
racconti
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 50
Collocazione
MP/89

Il dramma di Zaro e di Sidonia (madre)

Zaro Olivo Ferrari

Abbandonato dal padre l'Autore, ancora bambino, viene condotto a Roma dalla madre che spera - invano - di farne un attore. Ritornato nel paese d'origine, durante la guerra entra in clandestinità svolgendo azioni di volantinaggio e di sabotaggio, mettendo così a repentaglio l'incolumità della famiglia.
Estremi cronologici
1927 -1946
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
testimonianza
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 14
Collocazione
MP/89

Czerna Gora Lettere a mia madre dopo l'otto settembre 1943

Irnerio Forni

La vita partigiana nei monti della Jugoslavia, nel diario di un ufficale medico della divisione Garibaldi. Seguirà le fasi alterne dei combattimenti prestando assistenza medica non solo ai compagni di lotta ma anche alla popolazione civile, e sarà tra i primi ad entrare in Sarajevo liberata e in Zagabria città aperta.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 7
Consistenza
pp. 336
Collocazione
DG/89

Diario autobiografico

Alberto Gallo

Operaio di origine contadina, socialista e poi, dal 1921, comunista, racconta la sua vita da militante: il carcere come prigioniero politico, l'attività antifascista, la lotta nella resistenza e, infine, l'impegno di funzionario politico nel dopoguerra.
Estremi cronologici
1902 -1972
Tempo della scrittura
1972 -1987
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Allegati
Consistenza
pp. 298
Collocazione
MP/89

Giorni di guerra

Giampiero Avanzini

Attraverso diari, appunti, lettere e documenti vari, l'Autore rievoca i fatti d'arme cui ha partecipato durante la guerra, prima come ufficiale pilota negli aerosiluranti, poi come partigiano in una brigata garibaldina e, infine, come volontario nei gruppi di combattimento del nuovo esercito italiano.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1940-1949
Fine presunta: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 105
Collocazione
MG/90