Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 559

Storia dell'Avventura di Silei Natale

Natale Silei

Un contadino, vissuto nella seconda metà dell'Ottocento, racconta in ottava rima la partenza dal paese per andare a lavorare in una fattoria del Valdarno e la nascita dei figli.
Estremi cronologici
1858 -1890
Tempo della scrittura
1890
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 20
Collocazione
A/Adn

[...] Credo sia stato un giorno d'autunno

Arenzo Peroncini

Un pensionato ricorda alcuni momenti della propria vita: nato da una famiglia contadina, si trasferisce a Milano e viene assunto in un ristorante. Da ragazzo-tuttofare diventa cuoco: nella grande città incontra la donna della propria vita e la sposa.
Estremi cronologici
1929 -1990
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1990-1999
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 69
Collocazione
MP/Adn

[...] Marianna la mia storia

Marianna Mongiovì

Una ragazza che ha perso la "vera madre" vive serenamente con un'altra famiglia: in cerca di lavoro si spostano da Palermo a Napoli, dove lei viene assunta come sarta. Lo scoppio della seconda guerra mondiale li costringe a sfollare: al rientro, troverà il vero amore.
Estremi cronologici
1940 -1942
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1990-1999
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 52
Collocazione
MG/Adn

Anche noi vestivamo alla marinara

Guido Flores

I ricordi d'infanzia di un funzionario del ministero degli esteri in pensione: la famiglia benestante trasferita dal Nord al Sud, i giochi e i passatempi fino all'età di dodici anni.
Estremi cronologici
1909 -1937
Tempo della scrittura
1983
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 137
Collocazione
MP/92

[..] Sapevo che una volta

Giovanni Battista Nonis

Un pensionato delle ferrovie dello stato racconta della sua lunga vita, che lo ha portato a emigrare con la famiglia, prima dalla Sardegna alla Liguria e poi in Venezuela.
Estremi cronologici
1922 -1972
Tempo della scrittura
1973 -1982
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Allegati
Consistenza
pp. 699
Collocazione
MP/92

Memorie di filatrice

Edvige Franchetti

Scrivendo di sera, dopo il lavoro sui campi, un'anziana contadina rievoca piccoli eventi di vita quotidiana trascorsi sullo sfondo della guerra, della resistenza e dell'emigrazione.
Estremi cronologici
1921 -1990
Tempo della scrittura
1989 -1990
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 438
Collocazione
MP/92

Le rughe del mare

Chiara Sinopoli

La memoria dell'adolescenza porta una donna, emigrata in una città industriale, a ricostruire la trasformazione della sua cittadina d'origine, nel tempo in cui solo il mare rimane fermo e presente.
Estremi cronologici
1950 -1980
Tempo della scrittura
1985 -1989
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 257
Collocazione
MP/92

Cantavo nel buio

Maria Bernardo

Memorie legate alla vita della zia Margherita Adamo il cui diario è conservato dall'Archivio: cronache di vita famigliare, con molti spostamenti per seguire il lavoro del padre direttore di convitti; nonchè ritratto di un'epoca, a cavallo della seconda guerra mondiale.
Estremi cronologici
1929 -1965
Tempo della scrittura
1991
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Trascrizione a mano: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 316
Collocazione
MP/92

I pensieri vagabondi di Amalia

Amalia Molinelli

Raggiunta tardi l'istruzione, un'anziana casalinga rievoca i due anni da contadina, il servizio presso le ricche famiglie di Genova, il matrimonio e il trasferimento a Milano negli anni sessanta.
Estremi cronologici
1928 -1977
Tempo della scrittura
1976 -1982
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 98
Collocazione
MP/92

Dal diario di un vecchio operaio abruzzese. Un mestiere per Pasqualino

Pasquale Morosini

Narrazione di un lungo apprendistato dalle campagne all'industria. Di povera famiglia, cresciuto in un paese dell'entroterra abruzzese dopo aver lasciato la scuola, scelse di impiegarsi come garzone, poi come imbianchino, maniscalco e infine ciabattino per poi seguire la via dell'industria,al Nord, negli "anni del boom".
Estremi cronologici
1932 -1950
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 129
Collocazione
MP/85