Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 2850

Lo sbarco degli alleati in Sicilia

Domenico Bussolaro

Durante la guerra la Sicilia fu luogo di cruenti combattimenti: i militari italiani si trovarono a combattere a fianco delle truppe anglo-americane che, in precedenza, avevano bombardato le popolazioni siciliane. Lo smarrimento di quei giorni nella memoria di un giovane geniere padovano.
Estremi cronologici
1943
Tempo della scrittura
1944 -1945
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 95
Collocazione
MG/87

Dall'Italia all'altro mondo. Un anno coi lebbrosi e il popolo del Sud Madagascar

Ido Camerani

La vicenda di un missionario laico che, nel lebbrosario malgascio di Santa Croce, acquista la consapevolezza della sofferenza umana e decide di dedicare la propria vita all'aiuto del prossimo.
Estremi cronologici
1972 -1973
Tempo della scrittura
1972 -1973
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 207
Collocazione
DP/87

Il mio diario

Paolo Capra

"Sia maledetta l'Algeria e coloro i quali ci hanno fatto soffrire!" Si apre così il particolareggiato diario dei 36 mesi di sofferenza e di torture di un giovane militare italiano, internato in un campo di prigionia africano.
Estremi cronologici
1943 -1946
Tempo della scrittura
1943 -1946
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 40
Collocazione
DG/87

Cinquant'anni di vita

Giovan Battista Vincenzo Caramadre

La storia di un uomo qualunque e del paese della Ciociaria in cui ha trascorso tutta la vita: la sua personale vicenda si confonde con quella dei personaggi del borgo e con la storia italiana, e la sua memoria collettiva.
Estremi cronologici
1931 -1981
Tempo della scrittura
1981
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 375
Collocazione
MP/87

Ricordi di guerra

Cerro Cerri Gambarelli

Dopo l'8 settembre 1943 un sottotenente dell'esercito italiano, al comando di un drappello di soldati stanziato in Slovenia, assiste alla disfatta delle truppe italiane e decide, insieme al fratello e a un amico, di disertare e fare ritorno a casa. Giunti in Italia, saranno costretti a vivere a lungo "nell'ombra", tra i partigiani.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 3
Consistenza
pp. 116
Collocazione
MG/87

Diari dal 1936 al 1985

Lidia Cito

Insieme di pensieri e riflessioni di un'anima inquieta, costantemente alla ricerca di conferme religiose alla propria travagliata vita, segnata dal fallimento del matrimonio, contratto in età matura.
Estremi cronologici
1936 -1985
Tempo della scrittura
1936 -1985
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
zibaldone
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 220
Collocazione
DP/87

Diario

Maria Marcella Ceruti

All'indomani della fine della guerra, una madre racconta alle figlie, nate in quel periodo e perciò troppo piccole per ricordare, la loro personale odissea vissuta nel tentativo di sottrarsi al frequente pericolo dei bombardamenti, nascondendosi nei rifugi antiaerei.
Estremi cronologici
1940 -1946
Tempo della scrittura
1945 -1946
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 21
Collocazione
MG/87

Per un giorno di sole

Italo Collu

Un giovane sardo, costretto all'immobilità a causa di una grave forma di tubercolosi ossea, osserva, attraverso le finestre del sanatorio, lo spettacolare scenario offerto dal Golfo degli Angeli e dalla Sella del Diavolo, inondati dalla luce del sole: sarà questa poetica immagine, inneggiante alla vita, a dargli il coraggio di lottare e sconfiggere la malattia.
Estremi cronologici
1939 -1949
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 207
Collocazione
MP/87

Diario di prigionia

Giorgio Crainz

Un sottotenente dell'esercito catturato a Milano dai tedeschi viene deportato prima in Polonia, poi in Baviera, dove lavorerà come bracciante agricolo: il suo diario testimonia l'orrore di quei giorni, la diffusione di notizie contraddittorie sui fatti di guerra, ma anche l'arrivo dei pacchi della Croce rossa.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 134
Collocazione
DG/87

Sauze d'Oulx Rimembranze

Andrea Croletto

La morte del padre, a causa della spagnola, costituisce, per un bambino di dieci anni, lo spartiacque tra l'infanzia e l'età adulta: entrato nel mondo del lavoro, saprà imporre le proprie capacità e farà carriera. Perderà la serenità, duramente conquistata, a causa della prematura scomparsa del figlio.
Estremi cronologici
1908 -1968
Tempo della scrittura
1987
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 178 con ill.
Collocazione
MP/87