Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 7

C'era una volta...Il Bgt. "Monte Canin"

Ennio Moreale , AA.VV.

La storia del Bgt. "Monte Canin", aderente alla "Osoppo Friuli", attraverso le testimonianze di alcuni componenti della divisione: Tau, Otto, Regolo, Grillo, Athos e Adria - questi i loro nomi di battaglia - ci spiegano perché sono diventati partigiani e rievocano le temerarie azioni che li hanno visti protagonisti, dagli scontri armati con i tedeschi, alla collaborazione con il comando aglo-americano, fino alla sfilata trionfale di Udine.
Estremi cronologici
1944 -1945
Tempo della scrittura
1994 -1995
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
poesie
canzoni
Fotografie
zibaldone
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 137
Collocazione
MG/00

I 70 anni di nonno - 1925/1995

Mauro Tanzini

Un settantenne toscano, figlio di minatori antifascisti e anarchici ripercorre la sua vita di lavoro intrecciata con tutti gli eventi del secolo e testimonia la sua militanza partigiana nella provincia di Grosseto e l'attività lavorativa a Larderello con impegni sindacali e politici.
Estremi cronologici
1925 -1995
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 296
Collocazione
MP/05

Passato remoto - passato prossimo

Augusto Bellero

In una memoria divisa in tre fasi, un avvocato torinese rievoca altrettanti periodi importanti: l'infanzia e l'adolescenza; la guerra e l'esperienza partigiana; il percorso lavorativo e le scelte affettive, coronate dall'adozione di una bambina indiana.
Estremi cronologici
1930 -1978
Tempo della scrittura
1980 -2006
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 90
Collocazione
MP/07

Ricordi

Agostino Melotti

L'esperienza partigiana di un marinaio che, dopo l'otto settembre, riesce a tornare a casa, nel modenese: entrato nella Resistenza, diventa responsabile di zona e partecipa attivamente al reclutamento di giovani da inserire nelle formazioni partigiane, alle azioni clandestine e alla ricerca di aiuti per la sopravvivenza di tanti combattenti.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
2005
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 74
Collocazione
MG/Adn2

Odio gli indifferenti

Paolino Orlandini

L'impegno politico-sindacale di un pensionato che, dopo la militanza partigiana, diventa dipendente statale presso il provveditorato delle opere pubbliche. Memore delle lotte per la liberazione, dedica le proprie energie alla corretta gestione del denaro pubblico, investito per la ristrutturazione di alcuni nosocomi marchigiani.
Estremi cronologici
1945 -1980
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 32
Collocazione
MP/Adn2

[...] Sono sempre stato restio

Anonimo

Un giovane ligure dopo il 25 luglio 1943 decide di raggiungere i partigiani in montagna. Partecipa a varie battaglie e attentati contro i tedeschi che, a loro volta, uccidono i suoi amici partigiani. Dopo tanti anni si sente discriminato e dimenticato.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 5
Collocazione
MG/T2

L'incubo tedesco sulla mia pelle

Giuliana Buccoleri

Avvenimenti familiari dal novembre 1943 al 1945. Arresto, tortura a Via Tasso, incarcerazione e evasione dal carcere del marito, condannato a morte per collaborazione alla lotta partigiana. Una volta evaso dal carcere la famiglia trova rifugio nella Città del Vaticano.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1955
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
p.20
Collocazione
MG/T3