Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 131

Diario

Attico Dadone

Un "ragazzo del '99", ormai in pensione, combatte la solitudine collezionando vini pregiati e scrivendo: a un diario confida l'insofferenza nei confronti della terza moglie, "donna rozza e ignorante" incapace di manifestargli affetto, e il dolore per la scomparsa degli amici con cui ha condiviso gli episodi più importanti della sua movimentata vita. Sempre più annoiato, morirà suicida a settantaquattro anni.
Estremi cronologici
1968 -1972
Tempo della scrittura
1968 -1972
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
poesie
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 1590
Collocazione
DP/Adn

C'era una volta Scansano

Vito Filippini

Quando non c'era ancora la televisione: l'Italia degli anni cinquanta in un piccolo paese della Maremma, dove nei giorni feriali i ragazzi giocavano per le strade del centro storico, mentre la domenica correvano al cinema e alla partita di pallone. - Con introduzione di Pietro Clemente.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1940-1949
Fine: 1955
Tempo della scrittura
1996
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 132
Collocazione
MP/Adn

Che cos'è un profugo

Alice Dikovich

Una giovane donna è costretta ad abbandonare l'Istria, occupata dall'esercito di Tito. Farà la cantante e l'attrice di fotoromanzi, conoscerà l'amore di un principe austriaco, frequenterà noti intellettuali italiani, senza però riuscire a dimenticare la patria lontana e a placare il rimorso per avervi lasciato l'anziano padre.
Estremi cronologici
1963 -1992
Tempo della scrittura
1963 -1992
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 173
Collocazione
MP/Adn

Un ricordo del grande attore Amedeo Nazzari

Raffaele Franco

Durante la guerra, un militare riconosce tra i suoi compagni d'arme il celebre attore Amedeo Nazzari che, con i suoi film, faceva impazzire le ragazzine e le signore del tempo. Tra i due nasce un amicizia destinata a durare negli anni.
Estremi cronologici
1942 -1979
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Allegati
Integrazione
Consistenza
pp. 4
Collocazione
MG/T

[...] Caro Costantino

Sara Guandalini

Tre anni della vita di un'adolescente, aspirante sceneggiatrice, segnati prima da abbattimenti e manie depressive, che la inducono a desiderare la morte, e poi, fortunatamente, dalla scopertà di sè come un invincibile "cavaliere senza macchia e senza paura".
Estremi cronologici
1990 -1993
Tempo della scrittura
1990 -1993
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 6
Collocazione
E/T

1940-45 Spezzoni di ricordi

Anna Dartora

Il vissuto di una bambina durante la guerra, ricordato dalla stessa, diventata donna matura: ingenuità, disorientamento e paura di fronte ai protagonisti di una grande tragedia.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 42
Collocazione
MG/91

Come l'olmo e l'edera

Laura Efrikian

Perchè i figli sappiano delle loro radici, un'attrice racconta la proria vita e quella della famiglia, servendosi anche dell'epistolario dei nonni, lui prete armeno, lei nobildonna veneziana.
Estremi cronologici
1940 -1984
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 144
Collocazione
MP/91

[..] Cognatina cara. Cara Selene e cara Indira

Gerardo Guerrieri

Le lettere che Gerardo Guerrieri, morto suicida a Roma nel 1986, scriveva - parlando soprattutto della sua Basilicata - alla cognata pittrice e alle figlie.
Estremi cronologici
1954 -1985
Tempo della scrittura
1954 -1985
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 98
Collocazione
E/91

Andiamo nel Venezuela

Vittorio Papa

Il figlio di una famiglia di comici emigra in Sudamerica nel dopoguerra e va al seguito di un gruppo di geologi a fare ricerche nell'Amazzonia.
Estremi cronologici
1948 -1950
Tempo della scrittura
1950 -1951
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Integrazione
Fotografie
Consistenza
pp. 29
Collocazione
MP/91

La stagione più bella

Romolo Ranzini

Colpito da una malattia che lo costringe all'immobilità completa su una sedia a rotelle, l'Autore rievoca la vita dai quattro ai dieci anni: le sere al cinema, la guerra, la morte dell'amica Giuseppina.
Estremi cronologici
1943 -1950
Tempo della scrittura
1988 -1991
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 93
Collocazione
MP/93