Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 23

Storia di un giovane povero

Giambattista Cane

"Aiutati che Dio t'aiuta"! Spinto da questo motto un poverissimo emigrante, che è andato a cercare lavoro in Francia, privo di mezzi ma ricco d'ingegno, riesce a realizzare il suo sogno: scrivere la storia della propria vita.
Estremi cronologici
1868 -1915
Tempo della scrittura
1928 -1929
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 129
Collocazione
MP/87

Memorie (dal 1913 a oggi)

Dino Losi

L'infanzia in una famiglia bracciantile emiliana, l'emigrazione in Germania alla ricerca del lavoro durante il ventennio fascista, il rientro in patria e, finalmente la tranquillità, di una famiglia dove amore e rispetto sono segni distintivi.
Estremi cronologici
1918 -1986
Tempo della scrittura
1984 -1986
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 135
Collocazione
MP/86

[...] Storia di una vita

Antonio Mele

Un emigrante nelle zone appena bonificate del Metaponto, da salariato, con la riforma agraria, ottiene del terreno con cui mantenere la numerosa famiglia. Un'autobiografia collettiva delle terre metapontine, delle usanze alimentari, lavorative e funerarie, delle lotte politiche: una scrittura aspra e faticosa, con la consapevolezza di aver vissuto una fase epica, quasi da "conquistador" di "un pianeta nuovo".
Estremi cronologici
1924 -1989
Tempo della scrittura
1982 -1989
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 254
Collocazione
MP/Adn

La felicità viene dalle piccole cose

Achille Baroncini

Un giovane scrive della solitudine e della sofferenza per un lavoro ingrato, per gli amici che si "sballano", per se stesso a cui non sa dare "una vita decente" e soprattutto per un amore non ricambiato.
Estremi cronologici
1979 -1981
Tempo della scrittura
1979 -1981
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 4
Consistenza
pp. 38
Collocazione
DP/98

La storia di Rocco sindacalista di "sinistra"

Rocco Di Lella

Sessant'anni di impegno civile nell'autobiografia di un sindacalista pugliese che, entrato nel mondo del lavoro giovanissimo come "cafone di masseria", viene iniziato da un compagno "alla lotta di classe e all'acquisizione di una coscienza sindacale": ricoprirà vari incarichi a livello locale, partecipando all'occupazione della palude del lago di Lesina da parte dei braccianti e prendendo le difese dei raccoglitori di olive. Divenuto sindaco del suo paese, s'impegnerà nella lotta alla disoccupazione.
Estremi cronologici
1925 -2000
Tempo della scrittura
2000
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 43
Collocazione
MP/01

Diario di una scelta di vita

Nino Ruiba

Un sindacalista racconta momenti della sua vita: ricorda l'annuncio dell'ingresso in guerra, i sabati fascisti e l'impegno politico e sindacale dal dopoguerra ad oggi.
Estremi cronologici
1941 -1984
Tempo della scrittura
2000
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 6
Collocazione
MP/T2

Ho voglia di raccontare...

AA.VV.

Raccolta di scritti di un gruppo di pensionati che, stimolati da un bando della Lega Pensionati della CGIL del Poggese, hanno ricordato episodi significativi della propria vita: il lavoro da mezzadri, la capacità di adattarsi a qualunque impiego pur di sopravvivere alle restrizioni della guerra e la lotta per rivendicare i propri diritti di lavoratori.
Estremi cronologici
1940 -1981
Tempo della scrittura
2001
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 88
Collocazione
A/Adn2

Una storia sconosciuta

Pietro Savazzi

Memoria, sotto forma di intervista rilasciata a un laureando, in cui l'autore racconta gli episodi più forti dell'occupazione dei latifondi da parte dei contadini calabresi. In un paese devastato dalla guerra, la rivolta ordinata e sostenuta dai primi sindacati, è repressa nel sangue: iniziate le assegnazioni dei lotti, lo stato sembra ancora insensibile alle necessità di chi si è sempre sacrificato.
Estremi cronologici
1919 -2000
Tempo della scrittura
1988
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
intervista
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 18
Collocazione
MP/Adn2

Percorso di vita

Bruno Fabbri

Un bracciante agricolo ormai in pensione, rievoca la sua infanzia, il piacere di andare a scuola e la volontà di essere utile alla famiglia: superate le difficoltà della guerra, migliora la sua posizione economica lasciando l'attività di mezzadro e simpatizza per il partito comunista.
Estremi cronologici
1931 -2001
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 51
Collocazione
MP/Adn2

Diario a 23 anni

Francesco Fazio

Un bracciante agricolo calabrese ripercorre la storia della sua vita dall'infanzia, segnata dal turbolento rapporto con il padre, nel difficile contesto del dopoguerra nelle campagne del Sud. Nel racconto i primi lavori minorili, il distacco dal primo amore, l'emigrazione, le dure condizioni di lavoro e lo sfruttamento dei braccianti. Una seconda parte racconta la vita militare dalla chiamata in servizio all'incorporazione al Primo Reggimento Genieri Pionieri di Trento.
Estremi cronologici
1938 -1961
Tempo della scrittura
1961
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 56
Collocazione
MP/10