Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 19

[...] All'adorato Erode

Costanza Caglià

L'amore per Erode è lo spunto da cui un'ex internata in manicomio descrive una quotidianità rituale rotta solo dagli incontri con l'amato al "terzo repartino misto", e dalla compagnia di un pupazzetto di zucchero, mitico figlioletto dei due.
Estremi cronologici
1982 -1983
Tempo della scrittura
1982 -1983
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 3
Allegati
Consistenza
pp. 137
Collocazione
DP/87

[...] Sono sola

Margherita Adamo

Insieme ai colleghi universitari, una donna, futuro medico, inizia a far uso di morfina: la dipendenza da essa, da cui sfuggirà soltanto negli ultimi anni della sua vita, le provocherà stati di alterazione psichica e le spalancherà le porte dei manicomi italiani prima della riforma.
Estremi cronologici
1937 -1952
Tempo della scrittura
1937 -1952
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 47
Collocazione
DP/90

Illusioni e delusioni di un vecchio socialista

Gino Mangini

Autobiografia di un socialista: nel 1917 è a Torino dove partecipa alle manifestazioni di protesta contro la guerra, nel 1919 viene condannato a venti anni di carcere perchè disertore. Emigrato in Francia, tornerà in Italia allo scoppio della seconda guerra mondiale, per sottrarre il figlio al servizio militare francese. Svolgerà attività politica e sindacale anche nel dopoguerra, proponendosi come la "pecora nera" del Pci aspirando, già nel 1953, un radicale processo di ammodernamento del partito.
Estremi cronologici
1908 -1973
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Allegati
Consistenza
pp. 1685
Collocazione
MP/90

Il manicomio facile

Paolo Sabbetta

Volontario in Tripolitania nel 1931, l'Autore viene coinvolto in una serie di avventure africane che lo portano alla conversione islamica e a gravi problemi nel proprio equilibrio psichico.
Estremi cronologici
1952 -1991
Tempo della scrittura
1961
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 97
Collocazione
MP/93

La grazia

Aurora Maria Faggi

Una ventiseienne viene creduta pazza e rinchiusa per 24 ore in un manicomio dove subisce numerose umiliazioni ed assiste a fatti abominevoli.
Estremi cronologici
1964 -1965
Tempo della scrittura
1992
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 12
Collocazione
MP/93

Diario

Livrearia Soldi

Sfogo di una contadina che ha trascorso la sua vita tribolata in una società rurale misera e oppressiva, che non le ha permesso di studiare per la necessità di badare ai maiali, che non capiva le sue frequenti febbri, che l'ha portata sino alla casa di cura. L'unica rivincita appare la realizzazione della figlia.
Estremi cronologici
1930 -1978
Tempo della scrittura
1978
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Audiocassetta: 1
Consistenza
40 minuti
Collocazione
MP/85

Un cuore ferito

Lucia Callegari

Dentro e fuori dal manicomio: una giovane donna che "non scende mai a compromessi" racconta il duro impatto con quella triste realtà - cui farà ritorno periodicamente - le violenze e i soprusi subiti e la difficoltà, una volta fuori, di vivere una vita serena.
Estremi cronologici
1946 -1978
Tempo della scrittura
1978
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 45
Collocazione
MP/99

Le cà gialde

Cristina Coppi

Un'infermiera, che per anni ha lavorato nel reparto psichiatrico di un ospedale lombardo, ricorda gli aspetti più faticosi, ma anche stimolanti, del suo lavoro.
Estremi cronologici
1985 -1989
Tempo della scrittura
1999
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 25
Collocazione
MP/00

Oltre la fame "diario d'una vita in quattro stagioni"

Mario Bertini

Orfano di padre e con la madre in manicomio, l'autore trascorre un'infanzia e un'adolescenza di miseria e fame, prima con i nonni e poi in orfanotrofio. Riesce a conseguire il diploma di elettricista che gli permetterà di lavorare, avere una famiglia e la serenità.
Estremi cronologici
1933 -1975
Tempo della scrittura
1947 -2001
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 70
Collocazione
MP/02

L'arte il tutto

Arrigo Parnisari

Fin da bambino l'autore scopre la sua passione per la pittura alla quale dedicherà tutta la vita. Rifugiato in Svizzera durante la guerra, trova il tempo di dipingere anche sul campo di lavoro. Dopo la guerra, partecipa a diverse mostre di pittura con artisti contemporanei. Attraversa poi periodi difficili con conseguenti gravi crisi depressive, per le quali viene più volte ricoverato.
Estremi cronologici
1926 -1949
Tempo della scrittura
1945 -1975
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Fotografie
Consistenza
pp. 160
Collocazione
MP/02