Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 6

Il terromoto del 1997 in Umbria: storia di un distacco doloroso e drammatico dalla casa e dalla città cui si era particolarmente legati

Marta Cianfrini

L'autrice racconta la sua vita a partire dagli anni '50. Tornata in Italia dopo la seconda guerra mondiale, si stabilisce a Foligno con la famiglia. Riesce a laurearsi e a insegnare, mentre lotta con l'Inail per il possesso di un appartamento. Il terremoto del 1997 complica ulteriormente le cose. Ancora oggi il problema dell'appartamento non è risolto.
Estremi cronologici
1950 -2001
Tempo della scrittura
2001
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 12
Collocazione
MP/T2

Vite bambine

Marcella Bravetti

Nata in una famiglia povera e numerosa, l'autrice racconta le tradizioni che hanno accompagnato la sua infanzia in tempo di guerra, ma soprattutto la miseria, l'arrangiarsi, le malattie, le brutalità dei fratelli maggiori. A quattordici anni è operaia per la casa di moda Spagnoli, la madre muore di ictus, il tanto amato fratellino minore, epilettico, viene ricoverato in manicomio. Ancora oggi soffre nel ricordo di quegli avvenimenti.
Estremi cronologici
1938 -1999
Tempo della scrittura
1998 -2000
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 51
Collocazione
MP/03

1944... dalla strada la mia scuola di vita

Franco Amadio

Un pensionato, nato e cresciuto a Trastevere, racconta le difficoltà economiche in cui ha trascorso l'infanzia e l'adolescenza: l'arte di arrangiarsi dell'intera famiglia ha permesso loro di sopravvivere alla guerra e alla mancanza di un lavoro sicuro. Ora che ha una casa propria, ricorda il dolore della madre per non essere riuscita a comprarne una e per aver più volte subito l'umiliazione dello sfratto.
Estremi cronologici
1944 -1993
Tempo della scrittura
1985 -1993
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 58
Collocazione
MP/Adn2

Una favola, la vita

Gabriella De Angelis

Alcuni dei momenti importanti nella vita di un'insegnante in pensione: la passione per il lavoro e per la letteratura le permette di superare il dolore per la perdita del padre e per lo sfratto, che la costringe a lasciare la casa dove ha abitato per vent'anni. La difficoltà nel trovare un nuovo equilibrio interiore, la spinge verso la depressione, che supera grazie alla volontà di rientrare nelle "proprie classi".
Estremi cronologici
1967 -1984
Tempo della scrittura
1967 -1984
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 49
Collocazione
DP/06

Ho visto uscire l'acqua dalla roccia nella grotta della madonna di Lourdes

Salvatore Esposito

Un giovane napoletano nato negli anni Settanta trascorre l'infanzia a Torre del Greco, ospite con la famiglia di un albergo messo a disposizione dal Comune per i senza tetto, dove subisce violenze fisiche e morali. Trasferitosi a Reggio Emilia lavora con il fratello come imbianchino e si dedica alla pittura. Presto comincia a drogarsi e solo dopo anni di cure psichiatriche da lui ritenute nocive, si sente guarito per aver bevuto l'acqua benedetta di Lourdes.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1980-1989
Fine: 1998
Tempo della scrittura
2005 -2006
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 48
Collocazione
MP/07

Da dove cominciare?

Franca Andreini

L'autrice traccia la storia, dalle origini, della famiglia Andreini: la loro fortuna industriale interrotta dalla guerra e la morte della madre, che la lascia con cinque fratelli da accudire. Nemmeno il suo matrimonio la aiuta, perchè il marito l'abbandona con una bambina e nuovi problemi sia finanziari che di salute.
Estremi cronologici
1911 -1956
Tempo della scrittura
1986
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 32
Collocazione
MP/07