Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 20

All'ombra della grande casa

Ada Maggi

L'autrice ricorda la sua infanzia e giovinezza nella grande villa di famiglia a Caserta. Il padre è proprietario di uno stabilimento di bachi da seta e la loro vita scorre senza pensieri. La crisi economica degli anni Trenta e la guerra mettono in discussione tutto. Solo nel 1945, con il matrimonio, ritrova la serenità.
Estremi cronologici
1920 -1945
Tempo della scrittura
1982 -1986
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 148
Collocazione
MP/04

La manutenzione che non c'è più

Enzo Soldani

Un uomo che ha lavorato come manutentore racconta il proprio mestiere nell'arco dei decenni che lo hanno visto impegnato in fabbrica, dai primi contratti in giovane età al pensionamento.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1935-1939
Fine presunta: 1980-1989
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1990-1999
Fine presunta: 1990-1999
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
15 p.
Collocazione
MP/T3

Una storia di emigrazione

Giampaolo Cattaruzza

Un giovane italiano, che da bambino ha trascorso quattro anni in Argentina, emigra in Svezia negli anni Sessanta. Il lavoro, lo studio e l'impegno in un'associazione di emigrati sono i temi principali del racconto di un'esperienza che si conclude col rientro in Italia, dove si ristabilisce.
Estremi cronologici
1951
Tempo della scrittura
2012 -2012
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
37 p.
Collocazione
MP/Adn2

Tracce femminili di lavoro e di vita

Leda Cossu

Una donna di origini sarde si trasferisce in Veneto da bambina. Lavora come operaia negli anni del boom economico e racconta le lotte e i cambiamenti nel mondo del lavoro e il proprio impegno politico e sociale dentro e fuori dalla fabbrica.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1949-1954
Fine presunta: 1984-1990
Tempo della scrittura
2012 -2012
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
57 p.
Collocazione
MP/Adn2

[...] Ogni città ha il suo ambiente formativo

Ivano Perini

Un operaio del veneziano, impegnato fin da giovane in politica tra le fila del PCI e nel sindacato, racconta i cambiamenti nel mondo del lavoro attraverso i decenni di lotte operaie che caratterizzano il secondo Novecento.
Estremi cronologici
Inzio: 1935
Fine presunta: 2010-2012
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 2010-2012
Fine presunta: 2010-2012
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
42 p.
Collocazione
MP/Adn2

Dire che c'ero anch'io ne avevo voglia

Lucia Tonelli

Una donna, bimba negli anni della Seconda guerra mondiale, racconta i suoi settant'anni di vita tra le difficoltà del periodo bellico, i legami familiari, il matrimonio, la nascita delle figlie, il lavoro, la perdita del marito, l'amore ritrovato, i viaggi, una malattia sconfitta e la gioia di una famiglia unita che la rende una nonna felice.
Estremi cronologici
1941 -2005
Tempo della scrittura
2004 -2005
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
55 p.
Collocazione
MP/Adn2

I miei primi 60 anni. Vita di un uomo normale

Tommaso Cespa

Un giovane abruzzese, nato nell'immediato secondo dopoguerra, si trasferisce a Torino e inizia a lavorare alla Fiat. Dopo alcuni anni riesce a ottenere il trasferimento in uno stabilimento con sede in Abruzzo; si sposa, coltiva amicizie e interessi e va in pensione all'inizio del nuovo millennio.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1950-1955
Fine: 2006
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 2006-2012
Fine presunta: 2006-2012
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
137 p.
Collocazione
MP/Adn2

L'ombra lunga del campanile

Ave Govi

Una donna, nata in Emilia alla vigilia della Seconda guerra mondiale in una famiglia contadina, racconta la propria storia e la vita di paese, gli usi e i costumi e i mutamenti sociali, religiosi e politici del suo tempo. Moglie e madre, lavora fin da ragazzina e svolge diversi mestieri, dalla collaboratrice domestica all'addetta mensa in una fabbrica. Una volta in pensione, si dedica al volontariato.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1943-1945
Fine: 2012
Tempo della scrittura
2012 -2012
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
87 p.
Collocazione
MP/Adn2

Revamping. Ricordi del passato, pensieri sul presente, speranze nel futuro, nel segno di un maestro di vita

Fernando Blanda

La morte di un amico sindacalista, col quale ha lavorato a lungo, spinge un uomo a raccontare la sua vita. Iscritto al PCI dal '69 dopo aver aderito al movimento studentesco, inizia a lavorare in fabbrica dopo aver abbandonato l'Università e diventa sindacalista. Si impegna nel sindacato fino alla pensione e si dedica poi al volontariato.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1965-1970
Fine: 2010
Tempo della scrittura
2010 -2010
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
101 p.
Collocazione
MP/Adn2

Non mi arrendo. La vita di una 65enne

Livia Scagliarini

Una donna, nata e vissuta nel bolognese, racconta i suoi sessantacinque anni di vita. Giovane lavoratrice, si sposa e diventa madre di due figli; deve affrontare prima la disabilità di uno e poi la prematura scomparsa dell'altro, ma riesce sempre a trovare la forza di andare avanti. Impegnata tra le fila sindacali, una volta in pensione si dedica al volontariato.
Estremi cronologici
1947 -2012
Tempo della scrittura
2012 -2012
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
34 p.
Collocazione
MP/Adn2