Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 34

La casa di via Gesù

Cristina Guicciardi

La memoria di un'insegnante d'inglese che, conclusi gli studi, alterna l'attività lavorativa a lunghi soggiorni all'estero: sullo sfondo, la storia della famiglia, l'educazione borghese, le vacanze in montagna e le tante amicizie strette durante l'adolescenza e la maturità. Fra le sue attività, c'è anche la creazione di una biblioteca comunale, nel comasco.
Estremi cronologici
1946 -1983
Tempo della scrittura
2002
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 104
Collocazione
MP/04

Nel frattempo la vita

Marilì Zacuzo

Una casalinga siciliana ricorda le tappe principali della sua vita: affidata ad un tutore dopo la precoce perdita dei genitori, completa gli studi in un collegio religioso e, finita la guerra, si sposa. Il difficile rapporto con il marito e i problemi economici, saranno superati quando lui si separerà dalla ditta famigliare e, con la nascita di due figli, inizierà per loro una nuova vita.
Estremi cronologici
1929 -2003
Tempo della scrittura
2002 -2003
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Consistenza
pp. 87
Collocazione
MP/04

I miei primi anni a Torino

Santi Maimone

L'incontro con la grande città nei ricordi di un elettrotecnico siciliano che, emigrato al Torino poco dopo la fine del servizio militare, entra alla Fiat come operaio: la diffidenza verso i 'meridionali', gli scioperi per migliorare la sicurezza degli impianti di produzione e le iniziali difficoltà economiche, non lo allontanano dal proposito di stabilirsi al Nord e creare lì la propria famiglia.
Estremi cronologici
1969 -1972
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 38
Collocazione
MP/Adn2

[...] Carissimi,

Cecilia De Stefani , Guglielmo Squarcialupi

Oltre vent'anni di corrispondenza intercorsa tra un ufficiale di sussistenza, sua moglie e i loro tre figli, e la famiglia di lei, residente nella provincia di Udine. I numerosi traslochi dall'Istria - ancora italiana - alle colonie libiche, da Firenze, a Venezia, e poi l'organizzazione della casa, l'educazione dei figli, le vicende belliche, le belle novità ma anche i lutti famigliari; nulla turba la solida intimità di un nucleo famigliare medio-borghese.
Estremi cronologici
1921 -1945
Tempo della scrittura
1921 -1945
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 949
Collocazione
E/05

Ognuno ha tanta storia...

Carlo Olivari

I primi diciotto anni nella vita di un dirigente aziendale ormai in pensione trascorsi in Liguria fino all'immediato dopoguerra, quando, con la famiglia si trasferisce in Eritrea. Il ricordo dell'infanzia e adolescenza ha per sottofondo la Genova degli anni Quaranta e la guerra con i suoi bombardamenti e disagi.
Estremi cronologici
1929 -1948
Tempo della scrittura
1980 -2003
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 120
Collocazione
MP/05

Conclusioni provvisorie

Giuliana Malaguzzi

Trent'anni nella vita di un'insegnante che ricorda l'infanzia durante la guerra, le molte case in cui vive e il lutto per la perdita della madre. Il bisogno d'amore e la solitudine sofferta in famiglia, la conducono a un matrimonio con poca convinzione che la porterà poi al divorzio. Un lungo periodo di trasferimento negli Stati Uniti è caratterizzato dal lavoro come insegnante di italiano nelle università americane.
Estremi cronologici
1940 -1973
Tempo della scrittura
Inzio: 1961
Fine presunta: 1990-1999
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 562
Collocazione
MP/05

Il Fanfarino

Giorgio Menighetti

Prendendo a pretesto il titolo di un almanacco noto nella sua città, un bancario in pensione si dedica alla sua storia di vita caratterizzata dai luoghi in cui ha vissuto, e dalle case che ha abitato. Un capitolo dedicato alla guerra, poi c'è il lavoro, il boom economico e le tante persone incontrate.
Estremi cronologici
1940 -1990
Tempo della scrittura
1992 -1996
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 262
Collocazione
MP/05

Mille sono le combinazioni...

Giuseppe Albanese

Un insegnante napoletano in pensione, vuole ricordare la sua infanzia nei Quartieri Spagnoli, le usanze, i personaggi che ha incontrato, i suoi studi fino alla laurea, ma soprattutto la sua famiglia: padre, madre, fratelli, zii e nonni che hanno determinato e accompagnato la sua formazione.
Estremi cronologici
Inzio: 1946
Fine presunta: 1980-1989
Tempo della scrittura
2001
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 245
Collocazione
MP/05

Perchè?

Tullio Chini

Il breve racconto di un soldato semplice che ha partecipato alla campagna di Russia. Ritornato incolume in Italia viene fatto prigioniero prima dai tedeschi e deportato in Germania, poi dall'esercito di occupazione russo. La fuga liberatrice, fino al ritorno a casa.
Estremi cronologici
1942 -1945
Tempo della scrittura
2001
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 1
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 16
Collocazione
MG/05

Immagini

Marisa Anichini

In un borgo toscano delle colline pisane si sviluppano i ricordi spensierati d'infanzia e fanciullezza di un'insegnante. Sfilano nella memoria i personaggi che popolano i primi anni della sua vita, i nonni e gli altri componenti della famiglia. L'affresco del paese, con le feste tradizionali, i giochi della giovinezza, le cose semplici del passato, le rendono più chiaro il cammino verso l'età adulta.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1950-1959
Fine presunta: 1960-1969
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1990-1999
Fine: 2003
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 83
Collocazione
MP/05