Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 17

Per un giorno di sole

Italo Collu

Un giovane sardo, costretto all'immobilità a causa di una grave forma di tubercolosi ossea, osserva, attraverso le finestre del sanatorio, lo spettacolare scenario offerto dal Golfo degli Angeli e dalla Sella del Diavolo, inondati dalla luce del sole: sarà questa poetica immagine, inneggiante alla vita, a dargli il coraggio di lottare e sconfiggere la malattia.
Estremi cronologici
1939 -1949
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 207
Collocazione
MP/87

Un ricordo lontano ancora vivo nel mio cuore: due strade di Jesi, Via Colle e Via San Francesco

Cesarina Guidi

Per frequentare l'università della terza età, una pensionata ripercorre le strade che l'avevano vista, giovane sposa, recarsi all'ospedale dove si trovava il marito, colpito dalla tubercolosi, contratta durante la Campagna di Russia.
Estremi cronologici
1946 -1991
Tempo della scrittura
1991
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 2
Collocazione
MP/T

Il dettato si scriveva a matita

Maria Luisa Zuccotti

L'inconsueta esperienza scolastica di una bambina costretta a vivere in ospedale e la solitudine dell'adolescenza rievocate con il senno del tempo passato: piccole simpatie, l'esame di quinta e i progetti per il futuro.
Estremi cronologici
1951 -1958
Tempo della scrittura
1972
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 54
Collocazione
MP/93

A maniche rimboccate

Elena Marucci

Una vita che dall'età di quattro anni è segnata dalla lotta contro un grave handicap fisico, nell'ambiente ostico di diversi ospedali. Divenuta donna, la sua vittoria è sancita da un matrimonio e dalla nascita di due figli.
Estremi cronologici
1940 -1993
Tempo della scrittura
1992 -1993
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 159
Collocazione
MP/93

[...] Le mie giornate

Nicola Mandorino

Un giovane, malato terminale di tubercolosi polmonare, annota pensieri e riflessioni sui mesi trascorsi in un sanatorio.
Estremi cronologici
1951
Tempo della scrittura
1951
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Trascrizione a mano: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 8
Collocazione
DP/T

La porta stretta

Giuseppe Previtera

Sei anni in ospedale, da un'operazione all'altra per combattere gli effetti devastanti di una tubercolosi ossea, aiutano un ragazzo, orfano di madre, a diventare uomo e a sapere amare. In una memoria su quell'epoca gli incontri che l'hanno maturato alla vita.
Estremi cronologici
1929 -1935
Tempo della scrittura
1989 -1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 200
Collocazione
MP/94

Ricordi di Bengasi 1940/45. La mia guerra

Agatina Ajello

Nel cosmopolitismo della "quarta sponda" alla vigilia del secondo conflitto mondiale, il rapporto con la diversità etnica di una bambina che sarà poi costretta a trascorrere lunghi mesi in un sanatorio siciliano.
Estremi cronologici
1929 -1949
Tempo della scrittura
1963
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 26
Collocazione
MP/97

Lo straordinario nel quotidiano

Berenice Francardo

Diario intimo ritrovato nel cassetto di una stanza di sanatorio per tubercolotici dove l'autrice visse i suoi ultimi nove mesi. In allegato la corrispondenza inviata alla famiglia.
Estremi cronologici
1942
Tempo della scrittura
1942
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 93
Collocazione
DP/97

Diario spirituale

Giuseppina Pirola

Su consiglio del confessore, una operaia di filanda, tormentata da dubbi ossessivi sull'autenticità della propria fede, traccia, attraverso la rievocazione di episodi della giovinezza, il suo tormentato percorso spirituale, segnato dalla paura di incorrere nel peccato e dal consolatorio ricorso al sacramento della confessione.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1910-1919
Fine: 1940
Tempo della scrittura
1940
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 37
Collocazione
MP/01

Pasta e ceci

Michele Penza

L'infanzia trascorsa durante la seconda guerra mondiale, la degenza in sanatorio per quindici mesi, l'assunzione ai Monopoli di stato dopo un regolare concorso, l'onesta attività nella pubblica amministrazione, circondato per lo più da impiegati perditempo, con un incarico anche nel sindacato.
Estremi cronologici
1938 -1997
Tempo della scrittura
1997 -1999
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
racconti
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 121
Collocazione
MP/02