Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 3

Il teatro di prosa a New York

Domenico Bevilacqua

Il cinema dei primi anni Quaranta rivive nei due diari di un militare italiano, prigioniero nel campo di concentramento di Hereford in Texas: ritagli di giornale, fotografie di attori e registi, commenti scritti a mano, ritraggono il mondo teatrale e cinematografico americano.
Estremi cronologici
1943 -1944
Tempo della scrittura
1943 -1944
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 700
Collocazione
DP/Adn2

Il mio ultimo saluto a Torgeir Wethal

Nicola Castellini

Un giovane umbro con la passione del teatro prende spunto dal dolore per la morte del maestro di teatro norvegese Torgheir Weithal, conosciuto a Perugia nel 2005 per un progetto denominato "Verso una compagnia teatrale Atipica", per raccontare episodi della sua vita. Parte dalle lezioni e laboratori seguiti in quegli anni, che gli permettono di conoscere anche altre personalità conosciute del teatro, per tornare ad episodi vissuti in famiglia e nella periferia di Perugia da bambino e adolescente. In mezzo le esperienze dei viaggi e dei soggiorni di lavoro all'estero.
Estremi cronologici
1972 -2011
Tempo della scrittura
2010
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
159 p.
Collocazione
MP/12

[...] Aldo e Giuliana carissimi

Roberto Rossellini

Due lettere che il celebre regista italiano scrive agli amici Aldo e Giuliana Cambi. Siamo sul finire del 1957 e l'autore ha intrapreso un lungo viaggio di lavoro in India, su invito del primo ministro indiano Nehru. Vari i temi toccati: la fine della sua relazione con Ingrid Bergman, il rapporto con il pubblico, i problemi economici, la produzione del film "India Matri Bhumi".
Estremi cronologici
1957
Tempo della scrittura
1957
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Allegati
Consistenza
7 p.
Collocazione
E/T2