Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 391

I primi vent'anni di una ottuagenaria all'ombra del fascismo

Adele Bevacqua

L'autrice racconta l'infanzia e la giovinezza a Milano, nel periodo fascista e della guerra. Appartiene ad una numerosa famiglia borghese, frequenta scuole private e, come tutta la sua famiglia, è antimilitarista. In guerra perde il fidanzato e conosce la tristezza, la paura, il dolore.
Estremi cronologici
1923 -1941
Tempo della scrittura
2006 -2013
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Integrazione
Consistenza
33 p.
Collocazione
MP/T2

Miseria nera... La vita difficile di Nonna Irene (classe 1904)

Irene Griffa

Una donna nata all'inizio del Novecento parla di sé alla nipote che la intervista: racconta la sua vita, caratterizzata a lungo da ristrettezze economiche e da un forte impegno nel lavoro, iniziato in giovanissima età.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1908-1910
Fine: 1978
Tempo della scrittura
1978 -1978
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Intervista
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
9 p.
Collocazione
MP/T3

[...] In una frazione del Comune di Caluso

Angelo Actis Grosso

Un giovane del torinese, nato nel 1920 in una famiglia contadina, riesce a studiare fino a conseguire la laurea in farmacia. Numerose sono le difficoltà che deve affrontare e superare nel suo percorso di formazione, interrotto a causa della guerra e ripreso con successo non appena ristabilita la pace.
Estremi cronologici
1923 -1946
Tempo della scrittura
1957 -1957
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
13 p.
Collocazione
MP/T3

Da Dachau a Buchenwald a Ohdruf a Buchenwald

Antonino Garufi

Estremi cronologici
1944 -1945
Tempo della scrittura
1980 -1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
15 p.
Collocazione
MG/T3

Fammi rari un muzzicuni, ca ti cuntu un cuntu!

Faro Lo Piccolo

Sul filo della memoria, l'autore racconta la vita a Terrasini, dallo sbarco alleato ai primi anni del terzo millennio, regalandoci un interessante spaccato della Sicilia occidentale, in un "come eravamo" un po' nostalgico che fa rivivere il mondo dei "Don", delle cerimonie barocche, dei personaggi e mestieri che hanno caratterizzato un'epoca e la sua cultura.
Estremi cronologici
1938 -2010
Tempo della scrittura
2010 -2011
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
458 p.
Collocazione
MP/Adn2

Memorie di un ragazzo di campagna

Geppe Bertoni

Lungo viaggio attraverso tradizioni e abitudini di vita nel modenese, nel racconto di un pensionato: il lavoro agricolo, l'importanza degli animali nell'economia domestica, le imposizioni del regime fascista e la protezione offerta agli ebrei dalla sua famiglia e dall'intera comunità locale. Nonostante le difficoltà e le ristrettezze, con la fine della guerra, la ricostruzione e un lavoro stabile, anche vivere in provincia offre maggiori opportunità.
Estremi cronologici
1938 -1966
Tempo della scrittura
-2017
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Integrazione
Consistenza
135 p.
Collocazione
MP/Adn2

Gemma e Cosimo. Ricordi in guerra

Cosimo Lapolla

Un finanziere materano durante la Seconda guerra mondiale viene inviato prima in Libia e successivamente sul fronte slavo, dove si trova al momento dell'armistizio dell'8 settembre 1943. Rientrato in Italia, presta servizio a Fiume (Croazia), dove conosce una ragazza con la quale si sposa sul finire della guerra.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1925-1930
Fine presunta: 1947-1948
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
94 p.
Collocazione
MG/Adn2

Racconti, lettere e ricordi. 1937-1945

Enzo Bruschettini

La vita militare di un giovane senese, che sul finire degli anni Trenta presta servizio militare in Libia. Richiamato durante la Seconda guerra mondiale, è inviato nei Balcani e, dopo l'8 settembre del 1943, fatto prigioniero e internato a Norimberga. Riuscito a scappare nel marzo del 1945, riceve aiuto da una famiglia tedesca e terminata la guerra torna a casa.
Estremi cronologici
1937 -1945
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1937-1940
Fine presunta: 1945-1980
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Racconto
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
55 p.
Collocazione
E/Adn2

Memorie di un centenario

Lino Allegri

Un centenario toscano racconta la sua vita a partire dall'infanzia, segnata dalla prematura morte prima della madre e poi del padre. Impegnato nel lavoro fin da piccolo, svolge varie attività professionali, superando diverse difficoltà. Sposato e padre di quattro figlie, è appassionato di viaggi e raggiunta la stabilità economica visita diverse parti del mondo.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1918-1920
Fine: 2016
Tempo della scrittura
2014 -2016
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
88 p.
Collocazione
MP/Adn2

Dalla zizzola di Torrita al libeccio di Livorno

Marcello Faralli

Un uomo nato durante la Seconda guerra mondiale racconta di sé concentrandosi in particolare sulla propria attività lavorativa. Dopo una fase giovanile in cui si impegna in diversi settori, la sua carriera decolla e lo porta a rivestire ruoli manageriali, principalmente nel settore editoriale.
Estremi cronologici
Inzio: 1941
Fine presunta: 2004-2010
Tempo della scrittura
2011 -2013
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
84 p.
Collocazione
MP/Adn2