Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 178

Prima guerra mondiale 15=18

Angiolo Scandaglini

Un giovane toscano viene chiamato alle armi alla vigilia della Grande Guerra e inviato al fronte poco dopo l'adesione dell'Italia al conflitto. Fatto prigioniero, è prima in Austria e poi in Serbia, dove riesce a scappare quando i tedeschi lasciano il Paese nel 1918. Un viaggio avventuroso lo riporta a casa dopo cinque anni tra servizio militare e prigionia. Contadino, deve affrontare anche le difficoltà della Seconda guerra mondiale e superati gli ottant'anni ricorda le esperienze vissute.
Estremi cronologici
1914 -1979
Tempo della scrittura
1976 -1979
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
62 p.
Collocazione
MG/Adn2

30 anni di ricordi tra il serio e il faceto

Maria (Franca) Fiornovelli

Una donna di origine toscana, nata sul finire degli anni Venti, ripercorre la sua vita dall'infanzia al matrimonio. La famiglia, gli studi, le difficoltà della guerra, i viaggi, le amicizie e l'amore per il marito sono i temi principali del suo racconto.
Estremi cronologici
Inzio: 1927
Fine presunta: 1957-1958
Tempo della scrittura
2014 -2015
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
121 p.
Collocazione
MP/19

La mia guerra, '43-'45: l'eccidio, i miserabili dei Balcani, racconti di prigionia

Nello Macrì

Un militare della Divisione Acqui in servizio a Cefalonia al momento dell'armistizio dell'8 settembre 1943 riesce a sfuggire all'eccidio nazista dei soldati italiani. Internato in un campo tedesco in Serbia, riesce a fuggire e si unisce ai partigiani. All'arrivo dei russi crede di essere libero, ma viene invece nuovamente fatto prigioniero e deportato in Ucraina, dove resta fino all'autunno del 1945, quando torna finalmente in Italia.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1946-2000
Fine presunta: 1946-2000
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
136 p.
Collocazione
MG/19

La mia guerra. Un combattente anonimo tra gli anonimi racconta

Dante Montuori

Un giovane presta servizio militare dal 1943 al 1945 e affida a un diario la cronaca dei mesi trascorsi sotto le armi. Nelle sue pagine, il ragazzo racconta i bombardamenti e le incursioni aeree, l'avanzata degli alleati, riflette sulla guerra ed esprime la gratitudine per il ritorno a casa a pochi giorni dalla fine del conflitto.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale dattiloscritto: 1
Fotocopia originale: 2
Allegati
Consistenza
53 p.
Collocazione
DG/19

Una ragazza del '900

Teresa Pacetti

Una donna ricorda i suoi primi trent'anni di vita, dall'infanzia al momento in cui diventa madre. Nata nel 1931 in provincia di Roma, cresce in una famiglia agiata, frequenta la scuola elementare e accoglie con entusiasmo la dichiarazione di guerra del 10 giugno 1940: ammira il Duce e crede in lui, come le è stato insegnato. Tuttavia, il conflitto porta a lei e alla sua famiglia profonde difficoltà e sofferenze, si ritrovano sfollati e poi ospiti di un campo profughi in Toscana, il Fascismo cade e la sua fine svela un odio nei confronti di Mussolini che la stupisce profondamente. Nel dopoguerra si stabilisce a Roma, inizia a lavorare, scopre l'amore, si spos...
Estremi cronologici
1931 -1960
Tempo della scrittura
1947 -1980
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Fotocopia originale: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
86 p.
Collocazione
MP/19

Luci e ombre

Giuseppe Rizzo

Un uomo ripercorre gran parte della propria vita in una memoria scritta intorno ai settant'anni. Nato il Grecia poco prima dello scoppio della Seconda guerra mondiale, in seguito all'armistizio dell'8 settembre 1943 e alle successive vicende belliche vive in tenera età la condizione di profugo e rientra in Italia con la famiglia solo dopo la fine del conflitto. Dopo un periodo trascorso in Sicilia si trasferisce a Roma e inizia la carriera militare tra le fila dell'Esercito.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1938-1940
Fine: 1986
Tempo della scrittura
2012 -2017
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
80 p.
Collocazione
MP/19

Ho passato la guerra

Ivano Rossi

Un uomo dell'Altotevere umbro racconta in una memoria gli anni della infanzia e giovinezza, soffermandosi in particolare nel periodo della Seconda guerra mondiale.
Estremi cronologici
1939 -1953
Tempo della scrittura
2014 -2014
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
27 p.
Collocazione
MG/19

Diario della II Guerra Mondiale

Bernardo Sacchettini

Dall'8 settembre 1943 un ragazzino toscano scrive un diario dove annota giorno dopo giorno l'andamento della guerra sia a livello locale - coi ripetuti bombardamenti di Firenze e dei centri urbani della Val d'Elsa, la liberazione di Firenze e l'arrivo delle truppe alleate - sia nazionale e internazionale, riportando le notizie apprese dalla radio.
Estremi cronologici
1943 -1946
Tempo della scrittura
1943 -1946
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
206 p.
Collocazione
DG/19

Diario del mio 2° periodo in zona operazioni

Nicola Savino

Un militare dell'aviazione tiene un diario nel periodo della Seconda guerra mondiale. Di stanza in Sardegna al momento dell'armistizio, approda dopo qualche mese nel Sud Italia e prosegue il suo servizio. Sposato e padre di tre figlie, rivolge continuamente a loro e alla moglie il proprio pensiero, nella speranza che siano in salvo e di poterle presto riabbracciare.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1935-1938
Fine: 1944
Tempo della scrittura
1943 -1944
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 1
Consistenza
24 p.
Collocazione
DG/19

Non è mai troppo tardi per... ricordare!

Enzo Soldani

Un giovane nato all'Isola d'Elba sul finire degli anni Venti ricorda la sua infanzia e la sua giovinezza. Le difficoltà legate alla Seconda guerra mondiale e l'esperienza nel mondo del lavoro costituiscono, accanto alla vita familiare, gli argomento principali del suo racconto autobiografico.
Estremi cronologici
Inzio: 1927
Fine presunta: 1955-1960
Tempo della scrittura
2000 -2009
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
31 p.
Collocazione
MP/19