Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 33

Memorie di vita

Ido Camerani

Un uomo di fede, impegnato in attività umanitarie, racconta le esperienze che hanno determinato la scelta di dedicare la propria vita a chi soffre: dalla guerra, fatta sia come militare che come partigiano, all'insegnamento, fino al viaggio ad Assisi, dove ha preso definitivamente coscienza della sua "missione".
Estremi cronologici
1922 -1987
Tempo della scrittura
1977 -1987
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 180
Collocazione
MP/88

Ricordi

Maria Giovannetti

Da piccola, in orfanotrofio, sperava di avere un giorno una casa tutta sua. Realizzato questo sogno, divenuta moglie e madre, lamenta l'umiliante condizione di casalinga, che la fa sentire un semplice elettrodomestico, e cerca una via d'uscita iniziando a dipingere.
Estremi cronologici
1932 -1976
Tempo della scrittura
1975 -1986
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Allegati
Consistenza
pp. 20
Collocazione
MP/90

Spigolando nella memoria

Mario Fantoni

Ricordi d'infanzia e di guerra di un orfano, ospite della Pia casa di lavoro di Firenze fino al compimento dei diciotto anni. Invalido alla mano sinistra, serve ugualmente lo Stato in guerra come ufficiale postale. Nel 1941 si sposa e la nascita di due figli mitiga in parte le sofferenze del conflitto.
Estremi cronologici
1926 -1960
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Allegati
Consistenza
pp. 16
Collocazione
MP/Adn

In autunno cadono le foglie

Angelo Cesare Perduca

Dall'orfanotrofio al primo lavoro in una ditta di trasporti, dalla fame di quei giorni alle vicissitudini aspre della guerra, fino al rischio di una deportazione evitata grazie all'aiuto di un amico tedesco.
Estremi cronologici
1930 -1965
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Allegati
Integrazione
Consistenza
pp. 95
Collocazione
MP/91

Ai miei genitori

Bruna Cipriani

I patimenti di una bambina rimasta orfana dei genitori in tenerissima età, oppressa più tardi anche dalla rivelazione che suo padre era un prete.
Estremi cronologici
1935 -1946
Tempo della scrittura
1992
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 104
Collocazione
MP/93

Lo iellato

Giorgio Bertazzoni

Abbandonato dalla madre all'età di tre anni, rinchiuso in collegio dal padre, la vita da orfano di un uomo che attribuisce alla sfortuna anche l'ultimo fallimento: il matrimonio.
Estremi cronologici
1933 -1990
Tempo della scrittura
1978 -1990
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 253
Collocazione
MP/93

[...] Mi ricordo che

Gualtiero Lanzoni

Un pensionato ricorda l'esperienza della guerra, il dolore per la perdita del padre, morto sul fronte russo e la vita solitaria trascorsa in un orfanotrofio. Una memoria d'infanzia.
Estremi cronologici
1940 -1954
Tempo della scrittura
1992
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 11
Collocazione
MP/T

La figlia respinta

Palmina Zerbini

Storia di una bambina venuta al mondo non desiderata e passata, attraverso l'orfanotrofio, a una dura, solitaria adolescenza che la porterà ad avere anche lei un bambino senza padre. Settantenne, deve fare i conti con numerosi acciacchi e affrontare la malattia e la morte del marito.
Estremi cronologici
1941 -2015
Tempo della scrittura
1989 -2015
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 80
Collocazione
MP/94

Una vita da ricordare

Paolino Veri

Annotazioni su di un'esperienza di volontariato in America Latina, presso un orfanotrofio. Quasi dieci anni di amorosa applicazione, per poi ritrovarsi senza lavoro al rientro in Italia.
Estremi cronologici
1922 -1951
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 8
Collocazione
MP/85

Diario di un'orfana

Silva Tilluri

Abbandonata dalla nascita è affidata per dieci anni a una famiglia contadina sussidiata dallo Stato. Passa poi per un brefotrofio e si ritrova di nuovo in Sicilia in una famiglia non sua, che dopo alcuni anni la rifiuta. Finisce con lo scegliere la vita religiosa, in un convento; ma il desiderio di formarsi una famiglia la spinge a uscire e a sposarsi.
Estremi cronologici
1927 -1953
Tempo della scrittura
1996 -1997
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 89
Collocazione
MP/98