Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 20

Attraverso le parole

Stefania Carrozzi

La quotidianità di una studentessa romana: l'impegno universitario, la tormentata storia d'amore con un ragazzo aretino, il fallimentare approccio con il mondo del lavoro e un grande amore per la scrittura.
Estremi cronologici
1986 -1988
Tempo della scrittura
1986 -1987
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 78
Collocazione
DP/88

Epistolario

Giuseppina Caracò

Gli acciacchi della vecchiaia e le pratiche per la pensione nelle lettere che una maestra a riposo invia a una collega. Mentre la prima, nonostante le precarie condizioni di salute, non rinuncia a viaggiare, la seconda si impigrisce sempre più rinchiudendosi in casa.
Estremi cronologici
1978 -1990
Tempo della scrittura
1978 -1990
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Trascrizione a mano: 1
Consistenza
pp. 90
Collocazione
E/Adn

Lettere a Cecchino

Sebastiana Cristofaro

Lettere di una giovane donna al fidanzato, che vive in Australia: l'amore è così forte da indurla a sposarsi per procura, prima di raggiungere il neo marito. Le difficoltà burocratiche non la fanno desistere e, ad un anno di distanza dal matrimonio, lei lo raggiunge, colmando così il vuoto di affetti che l'aveva rattristata.
Estremi cronologici
1952 -1953
Tempo della scrittura
1952 -1953
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Fotografie
Consistenza
pp. 107
Collocazione
E/99

A Isabel e Justine

Nadia Menaboni , Gino Troisi

Prima una memoria scritta a due mani, da Nadia e Gino, che riporta la loro decisione di tentare un'adozione internazionale poi due diari scritti a quattro mani, contemporanei ai viaggi compiuti in Ecuador e in Madagascar per perfezionare le pratiche di adozione di due bambine.
Estremi cronologici
1983 -1999
Tempo della scrittura
1983
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Allegati
Consistenza
pp. 11
Collocazione
MP/00

Nelle terre vergini del Kasakstan

Bruno Bertolaso

Esperienza di un pedologo inviato in una regione della Russia asiatica grazie ad un progetto dell'Unione Sovietica: ricerca, lavoro, cartografia e la vita dura trascorsa in terre desolate, fra cimici e fame, ma accanto a persone umanamente molto ricche. Ma il progetto di coltivare terre vergini sarà un fallimento.
Estremi cronologici
1956 -1959
Tempo della scrittura
2000
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Fotografie
Consistenza
pp. 13
Collocazione
MP/T2

Avventure (e disavventure) africane

Paolo Pietro Ferrari

L'esperienza avventurosa di viaggio che un dirigente di banca fa in Africa per seguire i percorsi del Camel Trophy. Il continente nero, nella descrizione dei disagi sofferti per spostarsi da un luogo all'altro, emerge dai diversi ritmi di vita delle popolazioni locali.
Estremi cronologici
1988 -1989
Tempo della scrittura
2000 -2001
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 45
Collocazione
MP/02

Diari russi - Diari caucasici

Fabrizio Bettini

Un giovane volontario, membro dell'Operazione Colomba, redige un diario durante la permanenza in Russia e nel Caucaso: il progetto d'aiuto è rivolto ai bambini di un orfanatrofio, ma i cavilli burocratici rendono tutto complicato. Avuti i permessi richiesti, e conosciute le realtà di miseria e di rassegnazione, l'autore e gli altri volontari decidono, dopo l'obbligo di rientro in Italia per un mese, di tornare in missione e continuare il lavoro iniziato.
Estremi cronologici
2001
Tempo della scrittura
2001
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 38
Collocazione
DP/02

Due pesi e due misure

Giovanni Di Pompeo

Un dipendente statale, ispettore metrico per il Ministero dell'industria, narra le sue vicende lavorative in giro per l'Italia a controllare la taratura delle bilance. Rifiuta vari tentativi di corruzione e descrive le proprie mansioni all'interno di un apparato statale che giudica obsoleto.
Estremi cronologici
Inzio: 1962
Fine presunta: 1990-1999
Tempo della scrittura
2001
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 55
Collocazione
MP/02

Urbane migrazioni

Luigi Fressoia

Un architetto che è stato prima anarchico, poi giovane dirigente e consigliere comunale del Pci, si ritrova a quarant'anni in sintonia con la Destra. Uomo di molte letture, rivaluta soprattutto il Mussolini urbanista ed esprime giudizi positivi sul fascismo, criticando i "numerosi guasti" che la Sinistra ha prodotto in Italia.
Estremi cronologici
1970 -1995
Tempo della scrittura
1997 -1998
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
zibaldone
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 206
Collocazione
MP/03

Diario viaggio in Urss, 1963 (settembre - ottobre)

Claudio Pavone

Uno storico partecipa nel 1963 al congresso internazionale di storia della Resistenza a Karlovy Vary e si intrattiene per un mese a Mosca, Leningrado e Kiev come archivista di Stato. In seguito all'accordo stipulato fra il governo italiano e quello sovietico, oltre che intervenire ad incontri e visitare archivi, nel diario l'autore fa riflessioni e considerazioni su luoghi, paesaggi, persone che incontra e si confronta su argomenti politici, di costume, economici e culturali con gli studiosi russi.
Estremi cronologici
1963
Tempo della scrittura
1963
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 223
Collocazione
DP/Adn2