Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 52

E che sudata...!

Gavino Cubeddu

"Lavoro o frustrazioni?". Un bambino sardo è costretto, per sfuggire alle "grinfie" della matrigna, ad entrare nel mondo del lavoro nero dove, a causa di un incidente, resterà mutilato. Confidando nella giustizia sociale, condurrà una lunga lotta in difesa dei diritti degli invalidi.
Estremi cronologici
1916 -1961
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
zibaldone
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 166
Collocazione
MP/88

Qualche ricordo di vita vissuta

Omero Gennaioli

Un cantastorie dei giorni nostri fa rivivere attraverso i suoi "scarabocchi" i ricordi di scuola, i lavori, le usanze, l'epoca di guerra, e i personaggi della "città del diario"(Pieve Santo Stefano).
Estremi cronologici
1933 -1987
Tempo della scrittura
1986 -1987
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 45
Collocazione
MP/88

Il mio essere - Vattene te zoccola

Leterio Antonelli

Le idee socialiste del padre, che conobbe anche Mussolini prima della conversione fascista, e quelle clericali della nonna, che abbandonò il paese d'origine per sfuggire ai garibaldini, segnano indelebilmente i primi quattordici anni della vita di un calzolaio che assiste al crudele pestaggio del padre e all'infondata diffamazione della madre, da parte delle camicie nere.
Estremi cronologici
1910 -1926
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 451
Collocazione
MP/90

[...] Così cantavo

Francesca Checconi

Domestica bambina, a 13 anni è a Roma a servizio in una famiglia di ebrei. Il racconto degli anni a venire, la giovinezza, le impressioni destate dalla guerra, si intrecciano con le vicende della vita e della cultura contadina. Il lavoro porta poi l'autrice a Napoli, il matrimonio a Bari.
Estremi cronologici
1923 -1980
Tempo della scrittura
1980 -1985
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Memoria
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 160
Collocazione
MP/95

Il Treno

Rino Esposito

Un viaggio in treno attraverso la campagna irpina come pretesto romanzesco per far rivivere un lontano mondo contadino. L'infanzia povera in una famiglia dominata dai rancori, il lavoro minorile, l'esigenza di un riscatto che conduce un ragazzo, desideroso di migliorarsi, ad approdare nella Napoli sconvolta dalla guerra e, successivamente, nella Milano del boom economico.
Estremi cronologici
1934 -1960
Tempo della scrittura
1960
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
romanzo
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Allegati
Consistenza
pp. 139
Collocazione
MP/99

Se l'uomo sapesse

Diego Pasi

Autobiografia di un infermiere in pensione, dagli anni dell'infanzia e gioventù, segnati da miseria e duro lavoro di fornaio, sino ai nostri giorni, con famiglia e non più assillato da preoccupazioni economiche. Con riflessioni amare sull'ipocrisia degli uomini, sempre più interessati a perseguire i propri interessi.
Estremi cronologici
1945 -1994
Tempo della scrittura
1995 -1997
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 134
Collocazione
MP/99

Quando ero il garzone del fabbro - 1926

Emilio Mencacci

Un uomo non più giovane ricorda gli anni dell'infanzia, segnati dalle tante difficoltà, dal duro lavoro presso la bottega di un fabbro, ma anche dalla serena vita famigliare.
Estremi cronologici
1913 -1926
Tempo della scrittura
1962
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 4
Collocazione
MP/T

[...] Mi chiamo Titanio Emilia

Emilia Titanio

Nata in una famiglia numerosa e costretta a lavorare nei campi fin da piccola, una donna cerca il riscatto personale nella scuola di partito e nell'impegno politico nella sinistra.
Estremi cronologici
1932 -2000
Tempo della scrittura
2000
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
p. 1
Collocazione
MP/T2

Piccola storia di una famiglia operaia

Sauro Giusti

Un ex operaio, impegnato nel sindacato pensionati, ricorda l'esperienza lavorativa nell'impianto siderurgico Ilva: fin da adolescente ha vissuto la stessa fatica, che avevano condiviso il padre e il nonno.
Estremi cronologici
1928 -1943
Tempo della scrittura
2000
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 9
Collocazione
MP/T2

Parlo un pò di me

Maria Mattiello

L'autrice ricorda la sua infanzia fatta di tristezza e povertà, il suo amore per la scuola e per il duce, la sua volontà di imparare e migliorare. Ancora bambina, va a lavorare e da adolescente frequenta una scuola di specializzazione per rammendatrici ed è assunta alla Lanerossi.
Estremi cronologici
1934 -1946
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 52
Collocazione
MP/T2