Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 748

Se fossi stato grasso

Cesare Ippoliti

Dall'infanzia fino alla laurea, un dirigente d'azienda rievoca giorni sereni vissuti come una singolare avventura. La fantasia lo ha aiutato a superare anche il periodo della guerra apprezzando l'ambiente paesano dove si è formata la sua personalità.
Estremi cronologici
1926 -1953
Tempo della scrittura
1982 -1983
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 144
Collocazione
MP/98

Il ritorno

Carlina Lorenzini

L'infanzia di una bambina in Argentina e il ritorno in Italia con i relativi disagi. Poi, gli studi, la guerra, lo sfollamento e la laurea, precedono un matrimonio forzato e molto infelice. Il lavoro del marito porta anche lei, insegnante, in Spagna, Messico e India, mentre nascono tre figli e un quarto muore. Alla fine, il divorzio.
Estremi cronologici
1924 -1964
Tempo della scrittura
1989 -1997
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotografie
Consistenza
pp. 30
Collocazione
MP/98

Biografia qualunque

Patrizia Lotti

Un' impiegata di supermercati torna a vivere nella casa una volta abitata dal nonno e ritrova se stessa attraverso la memoria di lui. Queste due figure assieme a un fratello morto per leucemia compaiono nel suo ritratto di famiglia.
Estremi cronologici
1967 -1995
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 147
Collocazione
MP/98

Lontano è l'odore del mare

Caterina Carbone

Immagini di un'infanzia felice trascorsa in Sicilia e rievocate durante un successivo trasferimento al Nord dove il clima invita a questo tipo di rimembranza, quasi di sogno.
Estremi cronologici
Inzio: 1959
Fine presunta: 1959-1999
Tempo della scrittura
1992 -1996
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 16
Collocazione
MP/98

L'uomo è predestinato? E ognuno il suo destino

Aleardo Fabbro

Vicende personali e famigliari di un friulano che è stato spettatore della prima guerra mondiale e ha partecipato alla seconda. Ritornerà poi ancora nella sua terra nativa, ma finirà per stabilirsi vicino a Milano, dove potrà passare una vecchiaia serena.
Estremi cronologici
1917 -1978
Tempo della scrittura
1970 -1978
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 3
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 304
Collocazione
MP/98

4 Luglio 1935 - Perchè

Giuseppe Felisio

Sfollato da ragazzo, con la famiglia, in un piccolo paese in provincia di Caserta, un pensionato ricorda la scoperta felice d'una vita all'aperto. Poi, però, dovranno rientrare a Napoli e lo faranno a piedi, trovandosi di fronte a "nuovi invasori", in mezzo a mille problemi per trovare un po' di cibo. Una memoria d'infanzia, in cui la guerra è sullo sfondo.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
1997
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 140
Collocazione
MP/98

Tra tre fiumi e tre mari

Giovanni Gotta

Emigrato in Argentina con la famiglia all'età di quattro anni, ritorna in tempo per diventare operaio metalmeccanico e partecipare alla guerra mondiale nella marina. Poi, farà le scuole superiori e nel '49 si sposerà e avrà tre figli. Sarà impiegato contabile e andrà in pensione nel '81. Per due volte, nell'83 e '86, torna in Argentina a vedere i luoghi dell'infanzia.
Estremi cronologici
1931 -1983
Tempo della scrittura
1983
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 47
Collocazione
MP/98

La cittadella

Elisa Lavanga

Nata e cresciuta fra la campagna irpina e Napoli, dove perfeziona i suoi studi, un'insegnante elementare rievoca l'adolescenza, i primi amori e la scelta coraggiosa di trasferirsi in un paese del bresciano per essere indipendente, scrivendo poesie mentre assiste bambini disabili, e per crescere una propria famiglia.
Estremi cronologici
1963 -1994
Tempo della scrittura
1994
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Allegati
Consistenza
83 p.
Collocazione
MP/98

Bergeggi e dintorni

Franco Nigris

Autobiografia di un imprenditore milanese: dopo una dettagliata rievocazione dell'infanzia e della giovinezza fino all'incontro con la moglie, l'Autore racconta brevemente anche le vicende del matrimonio, del viaggio di nozze, dei ripetuti traslochi, della nascita di cinque figli e relativi nipotini e della sua lunga attività professionale.
Estremi cronologici
1919 -1997
Tempo della scrittura
1994 -1997
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 184
Collocazione
MP/98

Mi ricordo

Giulietta Orlandi

Quindici pagine per ricordare una vita, come in un curriculum, con la morte prematura del padre e un viaggio a Lourdes. Gli estremi: una serena infanzia agiata e un anno "terribile" in collegio. Poi il gratificante lavoro di insegnante.
Estremi cronologici
1941 -1997
Tempo della scrittura
1997
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 15
Collocazione
MP/98