Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 21

Lettera a mio padre

Lorella Focardi

Dopo una terapia psicoanalitica affrontata per superare il dolore causato dalla separazione dei genitori, una giovane donna, che si è sentita privata sin da piccola dell'affetto paterno, racconta le sue prime esperienze sessuali, interpretandole come tanti tentativi diretti a superare le sue insicurezze e a comprendere la complessa personalità del padre.
Estremi cronologici
1987
Tempo della scrittura
1987
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 20
Collocazione
DP/88

Il telegramma

Felice Cimatti

"Tuo padre deceduto ieri pomeriggio stop funerali domani ore 11 stop". La notizia della scomparsa del genitore, che ha abbandonato i figli ancora piccoli, provoca nel maggiore di questi un'angosciante serie di domande rievocative di un rapporto irrimediabilmente distrutto: perchè piangere chi ti ha fatto del male, perchè amarlo ancora, infine, perchè l'abbandono?
Estremi cronologici
1966 -1989
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 52
Collocazione
MP/89

Corrispondenza notturna

Susanna Fioretti

Per comunicare con i genitori, spesso assenti per impegni di lavoro, tre fratelli ricorrono a lettere notturne: un mezzo originale escogitato dalla maggiore dei tre - che è di gran lunga la più assidua scrivente - allo scopo di attirare l'attenzione di una madre super impegnata e di un padre un po' distratto.
Estremi cronologici
1965 -1974
Tempo della scrittura
1965 -1974
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 147
Collocazione
E/89

[...] In un paesino della Sicilia

Giada Coffari

L'infanzia negata di due fratelli trovatisi al centro di una complessa controversia legale che vede i genitori scontrarsi per il loro affidamento. La sorella minore, ormai adulta, rievoca le ripetute offese compiute contro di lei dal padre, il doloroso allontanamento dalla madre - che lei credeva morta -, infine il suo ritrovamento.
Estremi cronologici
1969 -1989
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Trascrizione a mano: 1
Consistenza
pp. 97
Collocazione
MP/90

Il viaggio

Paola Del Vecchio

Il viaggio in treno per raggiungere il cimitero dove è sepolto il padre, scomparso quando l'Autrice era ancora bambina, come occasione per farlo rivivere e per rafforzare il loro rapporto, vivo nonostante la separazione fisica, e come mezzo per ritrovarsi e per verificare se la aspettative paterne si sono realizzate o sono andate deluse.
Estremi cronologici
1953 -1986
Tempo della scrittura
1986
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 53
Collocazione
MP/90

Adolescenti ieri

Marcello Ghione

Il racconto della generazione dei giovanissimi coinvolta nel conflitto mondiale: la scelta, determinata dalla propaganda di regime, per la Repubblica sociale, l'abbandono della propria città per rifugiarsi a Salò - qui la madre dell'autore organizzava sedute spiritiche per i gerarchi fascisti -, poi, dopo la disfatta, il ritorno in vagoni merci e l'amara sorpresa di trovare la casa requisita.
Estremi cronologici
1928 -1945
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 185
Collocazione
MG/90

Volare in cielo

Raffaela Ferro

Nell'ospedale dove è ricoverato il padre in fin di vita, la figlia tenta di evadere dal dolore ricordando quando erano una famiglia felice. Poi, la scoperta della malattia paterna, che coincide con le prime cotte adolescenziali, e un'inutile lotta per fermare il tempo.
Estremi cronologici
1972 -1995
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 52
Collocazione
MP/Adn

Che cos'è un profugo

Alice Dikovich

Una giovane donna è costretta ad abbandonare l'Istria, occupata dall'esercito di Tito. Farà la cantante e l'attrice di fotoromanzi, conoscerà l'amore di un principe austriaco, frequenterà noti intellettuali italiani, senza però riuscire a dimenticare la patria lontana e a placare il rimorso per avervi lasciato l'anziano padre.
Estremi cronologici
1963 -1992
Tempo della scrittura
1963 -1992
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 173
Collocazione
MP/Adn

Breve incontro di un burattinaio

Italia Carminati

In seguito alla separazione dei genitori una bambina sceglie di vivere con il padre, un affascinante burattinaio, che le presenta la sua compagna. Dopo una sola notte di convivenza, padre e figlia scapperanno da quest'ultima perchè "si trucca troppo ed è piena di fronzoli".
Estremi cronologici
1923
Tempo della scrittura
1984
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
racconto
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Allegati
Consistenza
pp. 4
Collocazione
MP/T

Frammenti di un diario familiare

Fiorenza Bariatti

"Chissà se quando uno scompare sa di non essere veramente scomparso": con questa curiosità si chiude la breve testimonianza di una giornalista che non riesce a superare il dolore per la perdita del padre, prematuramente morto di tumore.
Estremi cronologici
1963 -1980
Tempo della scrittura
1996
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 6
Collocazione
MP/T