Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 1273

Memorie di un ottuagenario 1943-1945

Giuseppe Migliaccio

Un ottantenne ricorda lo sfollamento da Napoli a Vicenza nel corso della Seconda guerra mondiale. All'epoca sedicenne, guida la famiglia a raggiungere il padre, che si trova già al Nord per motivi di lavoro. Nei due anni trascorsi in Veneto non mancano i momenti di difficoltà e pericolo, fino al rientro a casa al termine del conflitto.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
2014 -2014
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
48 p.
Collocazione
MG/20

[...] Nel sanguinoso scacchiere

Mauro Miscioscia

Un militare in servizio in Corsica nel periodo dell'occupazione italiana dell'isola durante la Seconda guerra mondiale racconta la propria esperienza, concentrandosi in particolare sugli eventi che seguono prima la caduta di Mussolini e poi l'armistizio dell'8 settembre 1943.
Estremi cronologici
1942 -1943
Tempo della scrittura
1962 -1962
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 1
Allegati
Consistenza
43 p.
Collocazione
MG/20

Diario

Mariano Napoleoni

Un uomo nato all'inizio degli anni Venti in una famiglia di braccianti scrive la propria autobiografia. La sua infanzia è segnata dalla povertà e dal lavoro, la giovinezza dalla chiamata alle armi durante la Seconda guerra mondiale, quando presta servizio prima in Grecia e poi in un campo di prigionia del maceratese. Nel dopoguerra si sposa e diventa padre, trovando anche la stabilità lavorativa. Nel suo racconto, anche i viaggi compiuti in Sudafrica per visitare la sorella, trasferitasi a Johannesburg dopo il matrimonio.
Estremi cronologici
1924 -1986
Tempo della scrittura
1983 -1987
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
137 p.
Collocazione
MP/20

I Battaglione del XII Fanteria, Divisione Casali Fronte greco-albanese

Olindo Pedini

L'autore con una cronaca serrata dei fatti ci racconta la sua esperienza di militare durante la Seconda guerra mondiale, dalla chiamata alle armi nel 1934, fino alla fine del conflitto e il rientro a casa nel 1945, dopo essere stato internato in un campo di lavoro.
Estremi cronologici
1934 -1945
Tempo della scrittura
1991 -1991
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
10 pp.
Collocazione
MG/T2

La mia partecipazione alla Resistenza

Dino Perazza

Le ingiustizie di cui è testimone a scuola portano l'autore già dalla quinta elementare a maturare idee antifasciste. Subito dopo l'Armistizio collaborerà, entusiasta con la Resistenza slovena.
Tempo della scrittura
1995 -1995
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
6 pp.
Collocazione
MG/T2

Per ricordare, per non dimenticare

Enrica Signini

Una donna - bambina al tempo della Seconda guerra mondiale - ricorda i dolorosi giorni che portano all'esecuzione del padre, partigiano della Brigata Garibaldi.
Estremi cronologici
1944 -1944
Tempo della scrittura
1995 -1995
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Allegati
Fotografie
Consistenza
4 pp.
Collocazione
MG/T2

Tempo di guerra fortuna che gira

Pietro Nencini

Un uomo ricorda il periodo dello sfollamento durante la Seconda guerra mondiale, che da bambino lo porta da Aprilia (LT) all'Emilia Romagna, terra natale dei genitori. Al termine del conflitto le difficoltà si protraggono e per il piccolo passano diversi mesi prima del rientro a casa.
Estremi cronologici
1939 -1948
Tempo della scrittura
2018 -2018
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
46 p.
Collocazione
MG/20

Infanzia ed episodi di prigionia.

Gilberto Salmoni

Con l'emanazione delle leggi razziali italiane nel 1938 l'autore e la sua famiglia di origine ebraica sono costretti a cercare rifugio per scampare alla deportazione. Mentre stanno cercando di espatriare in Svizzera vengono arrestati e, dopo vari trasferimenti in diversi carceri italiani, deportati. La famiglia viene divisa; l'autore è condotto insieme al fratello a Buchenwald, mentre il resto dei loro cari ad Auschwitz.
Estremi cronologici
1928 -1945
Tempo della scrittura
1995 -1995
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
16 pp.
Collocazione
MG/T2

Un po' di storia nella memoria

Silvano Saporetti

Nato in una famiglia antifascista, l'autore ricorda fin dall'infanzia gli avvenimenti che ha vissuto durante il fascismo e la successiva guerra: dagli anni della scuola alla partecipazione attiva alla resistenza.
Estremi cronologici
1933 -1945
Tempo della scrittura
1995 -1995
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
17 pp.
Collocazione
MG/T2

Qualche ricordo lontano... (prima di dimenticare tutto)

Carlo Pittini

Un uomo, nato in Transilvania da una famiglia emigrata dal Friuli per affari, racconta gli anni dell'infanzia e della giovinezza, vissuti tra l'Italia e la Romania. Le vicende della Grande Guerra e quelle dell'avvento del regime fascista si intersecano con la sua storia personale e familiare.
Estremi cronologici
Inzio: 1902
Fine presunta: 1924-1933
Tempo della scrittura
1966 -1975
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
38 p.
Collocazione
MP/20