Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 164

I ribelli

Lamou Mane

Il giovane Lamou lascia il Senegal per salvarsi dai ribelli, dopo essere riuscito a sfuggire loro in seguito a un attacco. Giunto in Libia, subisce un'aggressione e viene ferito gravemente. Al suo arrivo in Italia riceve cure adeguate e inizia una nuova vita.
Estremi cronologici
2012 -2017
Tempo della scrittura
2017
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
2 p.
Collocazione
MP/T3

Scrivere come un dono

Suhaila (Soheila) Mohd Ibrahim (Javaheri-Mohebi)

Soheila si reca nel campo profughi di Calais, in Francia, per documentare le condizioni dei migranti. La donna fa parte di una troupe internazionale e trascorre a Calais alcuni giorni. Con lei ci sono anche il marito e il figlio.
Estremi cronologici
2016 -2016
Tempo della scrittura
2017
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
3 p.
Collocazione
MP/T3

Il megliore fra tutte le storie che ho gia vissuto

Issa Diao

Issa lascia il Senegal non ancora ventenne e arriva in Libia, da dove affronta il viaggio per l'Italia. Giunto nel nuovo Paese, incontra delle difficoltà nelle relazioni interpersonali, ma poi piano piano la situazione migliora e Issa riesce a farsi degli amici.
Estremi cronologici
1991 -2017
Tempo della scrittura
2017 -2017
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
1 p.
Collocazione
MP/T3

La storia della mia amica incinta

Iahalifa Cissé

Iahalifa racconta della sua amica Aminata, rimasta incinta a diciotto anni e abbandonata dalla famiglia. La ragazza lascia il Senegal e giunge in Gabon, dove si stabilisce e si sposa.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 2010-2017
Fine: 2017
Tempo della scrittura
2017 -2017
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
1 p.
Collocazione
MP/T3

La testimonianza di Ibrahim

Ibrahim Jalloh

Ibrahim è appena nato quando la sua famiglia scappa in Costa d'Avorio per sfuggire alla guerra. Al termine del conflitto i Jalloh tornano a casa, ma poco tempo dopo la famiglia si separa di nuovo per motivi economici e la madre di Ibrahim va a vivere in Guinea dai genitori. Quando la donna si ammala il marito la raggiunge ma dopo la sua morte non ha soldi per tornare a casa. Dalla partenza del padre, il ragazzo è rimasto con la sua seconda moglie, con cui non va d'accordo perché gli preferisce i propri figli. Ibrahim matura dunque la decisione di lasciare la Liberia e dopo aver attraversato il deserto giunge in Libia. Qui è vittima delle violenze degli Asma...
Estremi cronologici
1999 -2017
Tempo della scrittura
2017
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Formato Digitale: 1
Allegati
Consistenza
13 p.
Collocazione
MP/T3

Uno sguardo ai miei vent'anni

Alpha Omar Bah

Alpha Omar ha soltanto dieci anni quando emigra la prima volta insieme ai familiari in cerca di una vita migliore. Tornato a casa per motivi di salute, riparte poco tempo dopo e a diciotto - rimasto orfano - lascia definitivamente il proprio Paese. Dopo un viaggio molto difficile, il ragazzo arriva in Libia, luogo invivibile che decide di lasciare dirigendosi in Italia, dove sta bene e vuole costruire il proprio futuro.
Estremi cronologici
2006 -2017
Tempo della scrittura
2017
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
2 p.
Collocazione
MP/T3

Il treno della mia vita

Fousseni Sore

Sore è orfano e fin da piccolo deve affrontare situazioni molto difficili. A diciannove anni lascia il Burkina Faso e giunge in Libia, da dove viene obbligato a partire su un barcone. Arrivato in Italia, Sore si trova bene e spera di poter rivedere il fratello gemello, rimasto nel loro Paese d'origine.
Estremi cronologici
1996 -2017
Tempo della scrittura
2017
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
2 p.
Collocazione
MP/T3

Il mia vita dall'Africa all'Europa

Moussa (Musa) Baldeh

Moussa (Musa) lascia il Gambia nel 2013 insieme al fratello, trovatosi in condizioni difficili per un problema sul lavoro. Il ragazzo attraversa molti Paesi e giunge in Libia, dove finisce in prigione e vi resta sette mesi. Il viaggio attraverso il Mediterraneo lo porta in Sardegna, dove vive tuttora. Moussa sente molto la mancanza della madre e spera di poterla rivedere.
Estremi cronologici
2001 -2017
Tempo della scrittura
2017
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
2 p.
Collocazione
MP/T3

La giungla di Calais

Mohammad Razi (Razi) Mohib Ali (Mohebi)

Mohammad Razi si reca nel campo profughi di Calais con la moglie e il figlio per girare un documentario e racconta la sua esperienza in una memoria.
Estremi cronologici
2016 -2016
Tempo della scrittura
2016
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
7 p.
Collocazione
MP/T3

Curricularium

Mohamadou Kouate

Mohamadou arriva a Bruxelles nel 1988 e in Belgio ottiene l'asilo politico. Si trasferisce poi in Italia, prima in Sicilia e successivamente a Bergamo. Musicista, si esibisce con diversi gruppi e si impegna a far conoscere la cultura africana. Si forma nel campo della mediazione linguistica, culturale e interculturale e attualmente lavora con i migranti richiedenti asilo.
Estremi cronologici
1963 -2017
Tempo della scrittura
1996 -2017
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
4 p.
Collocazione
MP/T3