Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 9

Diario di una fenice irrequieta

Caterina Minni

Una studentessa di quindici anni della provincia di Perugia sente il bisogno di mettere per iscritto emozioni, pensieri e riflessioni di un periodo particolarmente importante della sua vita, quello che ha segnato la lenta risalita dal buio dell'anoressia in cui è caduta appena dodicenne, quando viene ricoverata in un centro di Disturbi Comportamentali a Todi. Frequenta il Liceo Artistico soggiornando in un convitto: racconta le sue giornate, lo studio e le dinamiche relazionali, ma soprattutto rievoca gli anni dei suoi disturbi alimentari. Col passare del tempo all'indifferenza subentra l'affetto delle compagne, e una maturazione che porta Caterina a confida...
Estremi cronologici
2014
Tempo della scrittura
2014
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Consistenza
96 p.
Collocazione
DP/15

[...] Perché non si può scappare da questa prigionia maledetta

Patrizia Tancredi

Una donna tiene un diario per vent'anni, dall'adolescenza all'età adulta, dal napoletano dove cresce a Parigi, dove si trasferisce. La quotidianità, i viaggi, il lavoro e le relazioni intime sono i temi principali della sua scrittura.
Estremi cronologici
1973 -1993
Tempo della scrittura
1973 -1993
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
1794 p.
Collocazione
DP/Adn2

[...] Caro diario

Elena

Una ragazzina romana tiene un diario al quale affida i propri pensieri, le riflessioni, gli amori, le speranze e i momenti di crisi.
Estremi cronologici
1965 -1969
Tempo della scrittura
1965 -1969
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
64 p.
Collocazione
DP/Adn2

inFINITO aMARE

Laura Cristin

Un'artista friulana ripercorre alcune tappe decisive del proprio percorso d'arte e di vita, a partire dagli anni dell'adolescenza.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1960-1969
Fine: 2020
Tempo della scrittura
2015 -2020
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Formato Digitale: 1
Allegati
Consistenza
162 p.
Collocazione
MP/Adn2

Nei miei occhi

Tania Ferrucci

Una cinquantenne nata bambino e cresciuta nei bassifondi della Napoli degli anni Sessanta desidera la libertà fin dall'infanzia, ma deve lottare a lungo e attraversare diversi momenti difficili prima di conquistarla e di realizzare se stessa. Conosce la violenza fin da piccola e impara ben presto a cavarsela da sola, affrontando esperienze durissime. Corona il sogno di avere un corpo femminile ma permane in lei la mancanza di una persona da amare e dalla quale essere amata. Dopo un lungo periodo di eccessi e dipendenze, riesce a dare una nuova direzione alla propria vita: completa con successo il percorso di disintossicazione, frequenta un corso di formazion...
Estremi cronologici
1965 -2010
Tempo della scrittura
2010 -2010
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Consistenza
82 p.
Collocazione
MP/20

Bulimica

Daniela Dorigo

Una donna affetta da bulimia racconta in un diario la propria malattia.
Estremi cronologici
2013 -2014
Tempo della scrittura
2013 -2014
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
24 p.
Collocazione
DP/T3

Io Sara nel tempo

Bruna Castrogiovanni

Una donna racconta - usando la scrittura come terapia per superare le tante difficoltà incontrate nella vita - la propria storia a partire dall'infanzia e ripercorre le tappe più importanti di un doloroso cammino segnato da cadute e rinascite, fino a raggiungere una stabilità in cui superare le tante sofferenze.
Estremi cronologici
1968 -2003
Tempo della scrittura
1988 -2003
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
392 p.
Collocazione
MP/Adn2

Il suono della nostalgia

Mihaela Suman

Una donna di origine croata racconta di sé a partire dall'infanzia, vissuta tra un villaggio bosniaco insieme agli adorati nonni e Zagabria, prima che la guerra scoppiata nella ex Jugoslavia nel 1991 cambiasse la sua vita e quella della sua famiglia. Emigrata in Italia, trascorre alcuni anni in un paesino trentino, rientra in Bosnia, vive per un periodo a Firenze. Lo studio e il lavoro si susseguono e si alternano, mentre resta stabile in lei una condizione interiore sofferta, che la porta ad attraversare periodi di grande difficoltà, legate anche ai problemi di udito che spesso hanno condizionato il suo quotidiano.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1980-1986
Fine: 2022
Tempo della scrittura
2022 -2022
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Formato Digitale: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
46 p.
Collocazione
MP/Adn3

Ritorno al porto

Cristiana Artuso

Una giovane grossetana soffre di anoressia: ne è concausa il conflittuale rapporto con la madre. Nelle sue memorie di caduta e redenzione racconta delle cure ricevute in una clinica specializzata, nonchè del ritorno allo studio e alla passione per l'atletica.
Estremi cronologici
1996 -2002
Tempo della scrittura
1999 -2002
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 130
Collocazione
MP/04