Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 15

Andiamo nel Venezuela

Vittorio Papa

Il figlio di una famiglia di comici emigra in Sudamerica nel dopoguerra e va al seguito di un gruppo di geologi a fare ricerche nell'Amazzonia.
Estremi cronologici
1948 -1950
Tempo della scrittura
1950 -1951
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Integrazione
Fotografie
Consistenza
pp. 29
Collocazione
MP/91

[...] Diario delle escurzioni estive

Sante Magnanini

Come si imparava la guerra all'inizio del secolo: un giovane di origini contadine viene chiamato alle armi: annota in un taccuino le giornate trascorse facendo escursioni, con sveglia all'alba ed esercitazioni militari. Le ore di libertà sono dedicate alla passione per la lettura.
Estremi cronologici
1908
Tempo della scrittura
1908
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Allegati
Consistenza
pp. 39
Collocazione
DP/Adn

[...] Partenza da Milano

Pietro Beghi

Diari dei viaggi che un pensionato della provincia di Milano, dopo una vita di lavoro, compie intorno al mondo, visitando tutti i continenti. Di ogni luogo fa la cronaca delle cose viste, dallo sfarzo e grandezza di molte città alla desolazione e povertà di altre. In alcuni viaggi è accompagnato dalla figlia.
Estremi cronologici
1973 -1995
Tempo della scrittura
1973 -1995
Tipologia testuale
diario di viaggio
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 166
Collocazione
DV/06

Per la prima volta in Estremo Oriente

Cino Ghigi

Lasciato l'impiego in banca, un fotografo girovago parte alla volta dell'Estremo Oriente, compiendo un lungo viaggio alla guida di una Lambretta, che rappresenta, per gli asiatici incontrati, uno strano e sconosciuto oggetto.
Estremi cronologici
1960 -1961
Tempo della scrittura
1960 -1961
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Fotografie
Consistenza
pp. 113
Collocazione
DV/07

[...]Mia carissima Mamma

Lucindo Baroni

Un giovane sottotenente della Regia Marina, corrispondente del "Corriere della Sera", decide di affrontare le incognite e i disagi di una missione in Africa per realizzare al più presto il sogno di sposare la fidanzata Siza. Le lettere inviate ai familiari e all'amata, oltre al dolore per il distacco, descrivono le varie fasi del viaggio della missione, guidata dall'esploratore Antonio Cecchi, finita tragicamente con l'attacco da parte delle tribù somale.
Estremi cronologici
1894 -1896
Tempo della scrittura
1894 -1896
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
74 lettere
Collocazione
E/Adn2