Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 32

Diario Fascista

Elena Giardino

Il quaderno di scuola di una piccola italiana inquadrata nell'Onb: la celebrazione della patria e dell'impero, la dedizione al duce e alla monarchia, all'indomani dell'entrata in guerra dell'Italia, sono gli argomenti principali che gli insegnanti suggeriscono agli scolari.
Estremi cronologici
1940 -1941
Tempo della scrittura
1940 -1941
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 44
Collocazione
DP/89

Episodi di guerra e liberazione a Vaprio: testimonianze di un balilla

Carlo Bramati

Cinque anni di guerra che sono anche cinque anni di scuola elementare, attraverso i ricordi di un ragazzino di campagna.
Estremi cronologici
1942 -1946
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 46
Collocazione
MG/91

Storia di un partigiano persicetano

Alberto Cotti

Un operaio, ora pensionato, racconta le vicende della "repubblica di Montefiorino", nell'Appennino tosco-emiliano, dove ha militato nella divisione partigiana Modena con il nome di Armando.
Estremi cronologici
1937 -1945
Tempo della scrittura
1987 -1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 97
Collocazione
MG/91

1940-45 Spezzoni di ricordi

Anna Dartora

Il vissuto di una bambina durante la guerra, ricordato dalla stessa, diventata donna matura: ingenuità, disorientamento e paura di fronte ai protagonisti di una grande tragedia.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 42
Collocazione
MG/91

Quando le auto andarono a carbonella

Ennio Nozza

Tra i sei e i dieci anni di età la guerra si vedeva dal basso: il bambino di allora la racconta ai nipoti di oggi.
Estremi cronologici
1939 -1945
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 68
Collocazione
MG/91

Misi l'elmo

Piero Sebastiani

Ripensamenti su una vita spesa al servizio della patria e in imprese sportive, dopo le sconfitte patite inseguendo partigiani nel piacentino e in Piemonte.
Estremi cronologici
1939 -1945
Tempo della scrittura
1992
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 58
Collocazione
MG/93

Sul filo della memoria

Flavia Coppola

Ricordi d'infanzia e adolescenza all'epoca del fascismo in una cittadina di provincia, fino allo sfollamento durante la guerra, al dopoguerra, col massiccio ingresso delle donne nelle fabbriche.
Estremi cronologici
1930 -1960
Tempo della scrittura
1988 -1991
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 264
Collocazione
MP/93

Cantavo Giovinezza

Gustavo Tomsich

Un giovane slavo figlio di padre ignoto, dopo aver vissuto in un collegio di prelati, entra nella gioventù fascista dove viene indottrinato. Diventerà così "figlio del fascismo" tanto da trasferirsi a Salò per vivere gli ultimi giorni del regime. Tre i temi principali: l'infanzia, la giovinezza e la guerra.
Estremi cronologici
1930 -1945
Tempo della scrittura
1960 -1985
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 5
Consistenza
pp. 347
Collocazione
MP/93

Noi quattro a scuola e altrove

Vittoria Boni , Leda Casalini , Lydia Cristina , Wanda Doniselli

Cacridobò è il "nome di battaglia" di quattro ragazze romane che nel 1933 frequentavano insieme la scuola di ragioneria. Legate da una amicizia che si confermerà nel tempo, le quattro ragazze annotano giornalmente, a turno, tutte le loro esperienze sullo sfondo di un periodo drammatico, all'epoca delle conquiste coloniali di Mussolini, accettato con sospetto.
Estremi cronologici
1933 -1970
Tempo della scrittura
1933 -1970
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 5
Consistenza
pp. 914
Collocazione
DP/93

La classe della vittoria. Ricordi di un reduce della guerra 1940/1945.

Antonio Vinaccia

Uno studente costretto all'arruolamento partecipa alla guerra in Jugoslavia fino all'armistizio del 1943 quando, dopo un fortunoso rimpatrio, collaborerà alla difficile ricostruzione dell'esercito italiano nel Sud liberato dagli Alleati.
Estremi cronologici
1936 -1945
Tempo della scrittura
1983
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Allegati
Consistenza
pp. 156 con ill.
Collocazione
MG/86