Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 88

Nel secolo della cometa

Leonardo Carerj

La movimentata vita di un medico chirurgo napoletano rimane segnata dall'aver visto nel 1910 la cometa di Halley. La rivedrà nel 1986: "Un rapido corso per una stella, un lungo tempo per la vita di un uomo".
Estremi cronologici
1910 -1986
Tempo della scrittura
1985 -1987
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 227
Collocazione
MP/91

La mia guerra

Augusto Leonarduzzi

Rimasto congelato durante la ritirata dalla sacca del Don, un invalido di guerra parla sorridendo delle sue quattro gambe ortopediche: due sono di ricambio.
Estremi cronologici
1942 -1943
Tempo della scrittura
1986
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 23
Collocazione
MG/91

Diario di farmacia

Andrea Perrotti

Un farmacista campano è inviato, durante la seconda guerra mondiale, prima in Albania e poi in Jugoslavia. Assiste così ai conflitti fra le tre opposte fazioni: i tedeschi, i croati filomonarchici e i serbi sostenitori del comunismo.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
1940 -1992
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 210
Collocazione
MG/93

Romanzo

Ilda Cosci , Giovanni Musco

Tra Giovanni, guardia di pubblica sicurezza, e Ilda, figlia di un ferroviere, nasce a Grosseto, nel 1914, un grande amore e quindi un fidanzamento documentato dalle lettere che i due si scambiano all'inizio della guerra, quando lui è ricoverato in ospedale militare. Anni dopo, lui riordina e ricopia in un grande quadreno la loro corrispondenza.
Estremi cronologici
1912 -1915
Tempo della scrittura
1912 -1915
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 4
Consistenza
pp. 92
Collocazione
E/93

Ricordi che non si dimenticano

Mario Ginelli

Cinquant'anni dopo, un agricoltore rievoca tutte le battaglie alle quali ha partecipato nella prima guerra mondiale, fino al ferimento, ai mesi passati in ospedali e al congedo.
Estremi cronologici
1917 -1919
Tempo della scrittura
1967
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 59
Collocazione
MG/93

La storia della famiglia Rocchi

Ettore Rocchi

Il ricordo di un mondo contadino ormai lontano ispira il racconto di un conducente di caldaie a vapore, che grazie alla sua macchina trebbiatrice riesce a sbarcare il lunario nei ultimi e difficili anni della prima guerra mondiale.
Estremi cronologici
1891 -1945
Tempo della scrittura
1980
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 91
Collocazione
MP/89

Calvario di Masse

Mario Rapisarda

Quattro mesi di prigionia e viaggi attraverso l'Europa in guerra, da un campo di concentramento all'altro. Emergono il senso di umiliazione per essere considerati traditori e la durezza dei lavori forzati.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1945
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 95
Collocazione
MG/Adn

La ragazza di Mergellina

Piero Rossellini

Un tranquillo ragazzo di provincia si ritrova in guerra: lascia la vita di ogni giorno, i suoi studi, ma trova l'amore. Il fronte, l'attacco a Cassino, il ricovero in ospedale, la convalescenza: ogni giorno libero vissuto nella speranza di vedere l'amata Giulia. Infine, la separazione definitiva ed il rientro nel paese toscano.
Estremi cronologici
1919 -1944
Tempo della scrittura
1959
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 162
Collocazione
MG/Adn

La Mia Guerra

Domenico Taccone

Un sopravvissuto ai campi di concentramento racconta ai famigliari le sue memorie di guerra: dopo quarant'anni dal suo rientro a casa, un nipote le trascrive fedelmente e gliele regala. Dagli inizi come militare volontario a Bari, agli spostamenti con il suo battaglione, al rientro a casa dopo la prigionia nei paesi dell'Est. Nel ricordo delle difficoltà affrontate, traspare la serenità di chi ha sempre nutrito una profonda fede.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
1986
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 82
Collocazione
MG/Adn

[...] Il 24 maggio 1915 scoppiava la guerra civile

Cesare Unti

Un meccanico é richiamato nell'esercito: le marce forzate, i continui spostamenti e la morte di molti compagni aumentano il terrore della sconfitta. Dopo Caporetto, la prigionia in un campo di concentramento e l'incubo della fame.
Estremi cronologici
1915 -1931
Tempo della scrittura
1931
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 44
Collocazione
MG/Adn