Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 4919

Il racconto di una vita

Mauro Bacci

Nato in provincia di Pisa da una famiglia modesta dopo le elementari lascia la scuola e va a imparare il mestiere di fabbro. Dopo due anni riprende gli studi come privatista conseguendo il diploma di perito minerario. Il suo lavoro lo porta in varie parti d'Italia, dalle miniere del Sulcis, al Nord Italia con l'Agip, in Centro Sud con l'Istituto Geografico Regionale. Dopo la pensione lascia San Donato Milanese per godersela a San Vincenzo (PI)
Estremi cronologici
1928 -2016
Tempo della scrittura
2007 -2016
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 1
Formato Digitale: 1
Consistenza
37 p.
Collocazione
MP/18

[...] Nelle ore ant. minima 1 grado sotto zero

Adriano Berti

Un uomo, industriale della lana, appunta in agende giornaliere, in modo essenziale e sintetico, notizie sulle condizioni meteorologiche, spostamenti personali e di affari, vacanze, incontri ed eventi familiari.
Estremi cronologici
1907 -1938
Tempo della scrittura
1907 -1938
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Allegati
Consistenza
1977 p.
Collocazione
DP/Adn2

[...] Oggi è il giorno dei santi

Renato Corte

Un giovane studente annota in un diario fortemente introspettivo vicende quotidiane, legate per lo più alla scuola, sentimenti e riflessioni.
Estremi cronologici
1911 -1915
Tempo della scrittura
1911 -1915
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
1301 p.
Collocazione
DP/Adn2

La guerra / La vita

Giuliana Gorrini , Joachim Vetter

Durante la Seconda guerra mondiale, un militare tedesco conosce una ragazza italiana, sfollata nel pavese. Preso prigioniero dopo l'armistizio, il giovane riesce a dare notizie di sé alla fanciulla, con la quale inizia a corrispondere regolarmente, scrivendole in francese. Il loro profondo legame prosegue fino agli anni Duemila, tra lettere e incontri, anche con le rispettive famiglie.
Estremi cronologici
1942 -2015
Tempo della scrittura
1944 -2015
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Allegati
Consistenza
299 p.
Collocazione
E/Adn2

Io, Onofrio Cavalcanti, racconto la mia vera storia dalla nascita alla vecchiaia

Onofrio Cavalcanti

Un pensionato calabrese scrive la memoria della sua vita. Figlio di una ragazza madre, morta prematuramente di parto, cresce a Roma da una zia materna che non ha figli. La nuova famiglia si trasferisce al Sud dove apre un'attività commerciale che chiude dopo qualche tempo. Si diploma perito agrario, vince un concorso pubblico, si sposa ed ha tre figli, anche se non gode appieno le gioie della famiglia a causa di incomprensioni con la consorte.
Estremi cronologici
1939 -2016
Tempo della scrittura
2016
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
22 p.
Collocazione
MP/18

[...] Cara Moglie!

AA.VV.

Tra la metà dell'Ottocento e i primi del Novecento, una corrispondenza coinvolge alcuni esponenti di una famiglia del Settentrione.
Estremi cronologici
1860 -1906
Tempo della scrittura
1860 -1906
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Allegati
Consistenza
288 p.
Collocazione
E/Adn2

[...] da Anna

Luigia Ruggero

Per oltre trent'anni, una donna tiene un diario giornaliero dove annota fatti della sua vita quotidiana, appunti di viaggio, riferimenti alla cronaca del tempo. Profondamente devota, scrive di religione e spiritualità e segue con precisione l'attività dei diversi papi che si susseguono nel corso dei decenni.
Estremi cronologici
1983 -2015
Tempo della scrittura
1983 -2015
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
8860 p.
Collocazione
DP/Adn2

Come i pinguini

Alessandra Rossetti

Una coppia convivente, lei quarantaseienne, decide di adottare un figlio. L'iter da seguire è pieno di ostacoli: nozze, finanze, psicologi, associazioni, documenti, salute di entrambi. Alla fine del percorso durato quattro anni c'è l'assegnazione di una bambina indiana di quasi otto anni. L'autrice scrive questa memoria per lei.
Estremi cronologici
2012 -2016
Tempo della scrittura
2012 -2016
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
66 p.
Collocazione
MP/18

Il mio diario di guerra 1915-1918

Giuseppe Pratesi

Un ufficiale milanese, residente a Roma, scrive un diario della campagna al fronte dal 1915 al 1919: trascrive le lettere inviate a casa, delle quali riporta alcuni brani. Parla di spostamenti, della vita in trincea, della fame, dei morti e feriti, dell'amarezza della disfatta e poi della vittoria finale.
Estremi cronologici
1915 -1919
Tempo della scrittura
1934
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
21 p.
Collocazione
DG/18

Il mio diario

Battistina Acciaioli

Una donna racconta episodi della sua vita, caratterizzata dall'amore per il marito e dal forte legame con la famiglia di origine, di cui le restano in vita soltanto due fratelli, coi quali non ha però il rapporto che desidererebbe.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1910-1930
Fine: 1976
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1967-1970
Fine: 1976
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
81 p.
Collocazione
MP/T3